Viaggi24

Citybreak, i luoghi più colorati a primavera

City Break

Citybreak, i luoghi più colorati a primavera

  • – di Francesca Pace
(PH Skyscanner)
(PH Skyscanner)

Il rosa dei ciliegi a Bonn, l'azzurro delle ortensie alle Azzorre oppure le mille sfumature dei tulipani a Lisse. Il ritorno della primavera scaccia il grigio della stagione fredda e veste le città di nuovi colori e profumi.
Ecco dieci destinazioni perfette dove passare un weekend all'aria aperta, selezionate da Skyscanner, il sito di ricerca di viaggi, dove trovare, grazie al servizio di avvisi di prezzo, le tariffe più convenienti per partire.

Vernazza, Italia
I colori della macchia mediterranea esplodono in tutta la loro rigogliosa bellezza a Vernazza, cittadina delle Cinque Terre, lungo il litorale ligure. Il giallo accesso e pungente degli agrumeti è rinfrescato dal verde di piante di cactus e agavi, e dalle distese di viti che si espandono lungo i terrazzamenti coltivati. A far da sfondo, il blu intenso del mar Ligure.

Sorrento, Italia
Il giallo intenso dei limoni, con la loro caratteristica forma ovale e la buccia spessa e profumata. Il colore più intenso e acceso della natura trionfa nel sud della Penisola rendendo ancora più suggestivo il golfo di Sorrento. L'ideale per una passeggiata o una gita in macchina lungo la strada costiera affacciata sul mare.

Bonn, Germania
Non solo in Giappone. L'arrivo della primavera tinge di rosa anche Bonn con una sorprendente fioritura dei ciliegi. Per due o tre settimane l'anno, il viale Heerstraße, situato nel quartiere alla moda di Nordstadt, si trasforma in una meravigliosa galleria di soffici petali rosa. Negli anni '80, infatti, ornamentali ciliegi giapponesi vennero piantati lungo i bordi di questa strada, creando un lungo viale alberato così romantico e caratteristico da essere diventato una vera attrazione che si rinnova di anno in anno.

Lisse, Olanda
E' la terra dei tulipani. E la primavera è annunciata dalla loro spettacolare fioritura nel parco di Keukenhof, a Lisse, una località nella zona est dell'Olanda, a poco più di mezz'ora di macchina da Amsterdam. Non a caso, la località è anche conosciuta con il nome di Giardino dei Tulipani: qui, il giallo, il rosso, l'arancione, e il viola del fiori più famosi d'Olanda creano meravigliose geometrie degne di dipinti post-impressionisti in perfetto stile Van Gogh.

Obidos, Portogallo
In questa cittadina portoghese, affacciata sull'Oceano Atlantico, a poco più di 80 km a nord di Lisbona, la primavera gioca sapientemente con le luci e i colori della calda stagione. Il rosa intenso, l'arancio, il rosso dei fiori che riempiono i vasi di finestre e balconi, si stagliano sul bianco lucente dell'intonaco delle piccole case del borgo medioevale. Regalando un panorama semplice e delicato a questa località pittoresca che vale la pena visitare.

Azzorre, Portogallo
Sempre in Portogallo, le isole al largo dell'Atlantico si colorano di un azzurro intenso o un tenue celeste: tutte le sfumature del blu nei petali delle rigogliose ortensie che tingono il paesaggio delle nove isolette vulcaniche delle Azzorre. Colori pieni che, insieme al verde acceso dei prati e alle tinte cangianti dell'oceano, creano panorami davvero suggestivi e intensi. colorata intensità.

Edimburgo e Midlothian, Scozia
La verde e lussureggiante Edimburgo riesce sempre a conquistare residenti e turisti con le sue delicate valli, più che mai in primavera. I famosi campi da golf scozzesi sfoggiano un verde sfavillante, invitando a rigeneranti passeggiate immersi in una natura rilassante, ideale sia per giocatori che per curiosi camminatori. La regione delle East Lothian, ad est di Edimburgo, è considerata la culla del golf, e i campi di Gullane, Muirfield e Dunbar invitano a giocare dove dedicarsi a giornate di sport o anche solo a esplorare questo meraviglioso panorama, tra distese verdi e colline fiorite, in un affascinante gioco di chiaroscuri.

Gordes, Francia
A primavera inoltrata, tra giugno e settembre, le dolci curve della Provenza si tingono del tenue viola della lavanda. Uno spettacolo per vista e olfatto che vale la pena esplorare. Soprattutto a Gordes, dove distese di questa profumatissima pianta si estendono a perdita d'occhio, colorando il panorama di un rilassante viola e avvolgono l'antico borgo.

Harare, Zimbabwe
Anche in Africa, sono gli alberi in fiore a decorare e profumare i paesaggi. In particolare quello di Harare, capitale dello Zimbabwe, che regalano un'atmosfera festosa allo sbocciar della primavera. Non a caso la città è stata denominata città degli alberi in fiore per i suoi parchi fioriti e i viali alberati. Delicate sfumature, dal rosa al lilla, adornano in maniera incantevole le strade ed i viali, con alberi di jacaranda che possono raggiungere anche i 30 metri, creando veri e propri tunnel di fiori.

Omarama, Nuova Zelanda
Dalla parte opposta del globo, infine, le ripide e impressionanti scogliere nella valle di Waitaki, poco a nord della località di Omarama, in Nuova Zelanda, offrono uno dei panorami più affascinanti al mondo. E, in primavera, diventano un luogo ideale in cui rilassarsi e rigenerarsi tra la fioritura di lunghe spighette di fiori rosa e viola, i lupini, che ravvivano il paesaggio con accese macchie di colore armoniosamente sfumate, in contrasto con lo sfondo monocromatico delle alte scogliere.

© Riproduzione riservata