Viaggi24

Cremona: viaggio nella città della musica

Mostre & Eventi

Cremona: viaggio nella città della musica

  • – di Arianna Garavaglia
Il centro storico (ph IPA)
Il centro storico (ph IPA)

Cremona città della musica. Grazie a un mese di concerti del CremonaJazz alla sua terza edizione e agli eventi dedicati al compositore Claudio Monteverdi (1567-1643) per i 450 anni dalla sua nascita.
CremonaJazz prevede performance di diversi artisti come gli argentini Aires Tango accompagnati dal chitarrista Ralph Towner del 7 maggio, i violini del Kronos Quartet del 21 maggio e Carla Bley Trio del 27 con pianoforte, basso e sax.
Location del festival l'auditorium Giovanni Arvedi, gioiello di acustica ospitato dal Museo del Violino, che custodisce strumenti di Stradivari, Guarnieri e Amati. Il museo del Violino, fino al 23 luglio, ospita anche la mostra “Monteverdi e Caravaggio, sonar strumenti e figurar la musica” che ricostruisce l'orchestra che suonò l'Orfeo di Monteverdi con strumenti d'epoca. L'Orfeo di Monteverdi ha ispirato diversi artisti tra i quali Caravaggio, autore del  Suonatore di Liuto del 1597 in mostra al museo.

Sulle orme di Monteverdi
La città di Cremona, fino a fine anno, celebra i 450 anni dalla nascita del suo compositore più celebre con gli eventi di 450° Monteverdi. Oltre alla musica, come i concerti del Monteverdi Festival del teatro Ponchielli, spazio anche alla mostra della Chiesa di S.Abbondio sulla vita del musicista e della sua famiglia tra Cremona, la corte dei Gonzaga e la Serenissima.
La mostra “Monteverdi tra Cremona, Mantova e Venezia” ricostruisce la vita dell'artista attraverso documenti dell'epoca ed è occasione per visitare la Cremona di Monteverdi: la chiesa di Sant'Abbondio, il Santuario Lauretano e il chiostro.
La chiesa di Sant'Abbondio è di origine romanica ma ricostruita nel ‘400 e nel ‘500 per decisione prima degli Umiliati e poi dei Teatini. La chiesa ha affreschi cinquecenteschi e l'altare maggiore in stile rococò in marmo e pietre dure. Adiacente alla chiesa si trova il secentesco Santuario Lauretano, copia della Santa Casa di Loreto con una statua della Madonna Nera. Dal sagrato si accede al bel chiostro dell'antico monastero del ‘500 con loggiato con colonne e arcate.

Cremona, il centro storico
In città tappa anche in Piazza del Comune dove si concentrano gli edifici principali di Cremona. In piazza si trova la Cattedrale di Santa Maria Assunta di origine romanica con facciata in marmo e rosone duecentesco. Il Duomo del XII secolo ha subito aggiunte successive in stile gotico, rinascimentale e barocco ha tre navate e pareti affrescate.
Tappa anche al Battistero, costruzione romanica a pianta ottagonale e rivestito in marmo. Accanto al Duomo si trova anche il Torrazzo, torre in mattoni duecentesca alta 111 metri dalla cui cima si gode di una vista panoramica della città.
Del XII secolo è anche il Palazzo del Comune, rimaneggiato nei secoli successivi, e la Loggia dei Militi.
Un'altra chiesa importante è quella di S. Agostino con facciata gotica e una tavola del Perugino.

© Riproduzione riservata