Viaggi24

Forlì: dalla Rocca medievale all'Art Deco

Mostre & Eventi

Forlì: dalla Rocca medievale all'Art Deco

  • – di Arianna Garavaglia
Piazza Saffi (ph Luca Massari)
Piazza Saffi (ph Luca Massari)

Adolfo Wildt, Fortunato Depero Giacomo Balla, Felice Casorati, Anselmo Bucci, Gio Ponti e Tamara De Lempicka. Tutti in mostra ai Musei San Domenico di Forlì fino al 18 giugno prossimo, nella mostra ART DÉCO. Gli anni ruggenti in Italia
L'esibizione è dedicata a questo movimento artistico che negli Anni ‘20 del Novecento ha prodotto quadri ma anche oggetti d'arte, abiti, gioielli, pezzi d'arredo dal gusto geometrico. 

La mostra è un'occasione per scoprire anche Forlì, città dalla lunga storia e ricca d'arte. Simbolo cittadino le cui vicende si intrecciano con la lunga storia della città romagnola è l' Abbazia di San Mercuriale.

Costruita su un edificio di culto precedente (forse del VI secolo) distrutto nell'XII secolo da un incendio scoppiato durante la lotta tra Guelfi e Ghibellini, San Mercuriale viene terminata nel 1181 in stile romanico lombardo. L'abbazia presenta una facciata in mattoncini rossi con rosone e portale gotico con colonne di marmo, un interno a tre navate con pavimento a mosaico e affreschi. Famosissimo il suo campanile alto 75 metri.
San Mercuriale affaccia su Piazza Saffi dove si trova anche il Palazzo delle Poste e dei Telegrafi, il quattrocentesco Palazzo del Podestà e il Palazzo Municipale. L'edificio del comune nel corso dei secoli cambia aspetto e funzioni, diventa sede signorile degli Ordelaffi e poi, nel ‘500, sotto lo Stato Pontificio, sede della magistratura.

Tappa poi in Piazza del Duomo, alla Cattedrale di Santa Croce, in stile neoclassico con facciata in mattoni con sei colonne con capitelli corinzi.
Da non perdere la secentesca cappella-santuario della Madonna del Fuoco. Infine tappa alla Rocca di Ravaldino di origine medievale con funzione di difesa. Qui resistette fino al 1500 Caterina Sforza, contessa di Forlì, fino alla conquista della rocca da parte di Cesare Borgia. Diventata prigione nell'800 oggi la rocca apre per esposizioni temporanee.

© Riproduzione riservata