Viaggi24

Irlanda, il fascino selvaggio del Ring of Kerry

Grandi Viaggi

Irlanda, il fascino selvaggio del Ring of Kerry

  • – di Francesca Pace
(PH Fáilte Ireland)
(PH Fáilte Ireland)

E' uno degli itinerari più famosi e spettacolari d'Irlanda ed è un percorso circolare che percorre la contea del Kerry da cui prende il nome, nella penisola di Iveragh, a sudovest dell'Irlanda. E' il Ring of Kerry e, nonostante si possa percorrere in un solo giorno, è consigliabile dedicare più tempo per godere appieno dei panorami e dei luoghi che si nascondono al di fuori del sentiero battuto.
Lungo circa 215 chilometri, inizia e finisce a Killarney, una delle località turistiche più antiche e famose d'Irlanda. E' una cittadina molto piacevole, da visitare a piedi o in bici, dove si trovano un lago e un bel parco per fare passeggiate o un pic nic immersi nella natura.

Da Killarney il Ring porta alla scoperta di questa area poco abitata, passando tra villaggi di pescatori, coste frastagliate con ripide scogliere e ampie spiagge disegnate dalle maree. La prima tappa è Killorglin, molto nota tra gli irlandesi per la Puck Fair, la fiera annuale dei cavalli e del bestiame. Si svolge ogni anno ad agosto e, ad essa, è legato il più antico festival d'Irlanda durante il quale un caprone selvatico di montagna viene incoronato re e in città si festeggia con diversi giorni di musica e balli.
Da Killorglin si prosegue verso sud ovest per raggiungere il Kerry Bog Village Museum che offre uno scorcio dell'Irlanda rurale del XIX secolo. Lunga la stessa strada s'incontra il caratteristico villaggio di Glenbeigh, un tranquillo villaggio di grande bellezza grazie alla magnifica spiaggia sabbiosa di Rossbeigh, lunga oltre 6 km, che offre uno panorama spettacolare sulla baia fino alla penisola di Dingle.

Lungo la strada per Cahersiveen, il paesaggio affascina con le alte scogliere da cui si possono ammirare le isole di Blasket. Alle porte della cittadina si trovano le rovine di Carhan House dove, nel 1775, nacque Daniel O' Connell, “il liberatore”, uno dei politici più famosi d'Irlanda che contribuì all'emancipazione dei cattolici, la cui sua storia è ricordata al Barracks Heritage Centre.

La strada prosegue tortuosa, tra il verde intenso dei prati e il blu dell'oceano, fino a raggiungere Waterville, rinomato centro turistico per la bella costa e per le escursioni, tanto che era uno dei luoghi preferiti per le vacanze da Charlie Chaplin, ricordato ogni anno ad agosto con il Charlie Chaplin Comedy Film Festival. Grazie alla sua posizione, è inoltre una delle tre Gold Tier Dark Sky Reserve del Pianeta, il luogo ottimale, cioè, per ammirare la volta celeste.

Ripresa la strada in direzione di Caherdaniel, si può visitare Derrynane House, la casa di Daniel O'Connell, oggi monumento nazionale. L'edificio fa parte del Derrynane National Park, un autentico paradiso per botanici e ornitologi, dove passeggiare e godere di panorami davvero unici. Da qui si possono fare diverse escursioni: lungo il fiume Kenmare, verso le isole Scariff e Deenish, a visitare lo Staigue Fort, uno degli esempi più maestosi di forte circolare in pietra di tutta l'Irlanda oppure godersi un po' di relax sulle spiagge di sabbia di Westcove e di Castlecove.
Sempre in questa area si trova il pittoresco villaggio di Sneem con belle casette colorate situate nel punto di incontro tra i fiumi Ardsheelaun e Sneem che sfociano nella baia formando una cascata in corrispondenza del ponte del villaggio.
Nella parte finale del Ring, i prati lasciano spazio ai boschi e si entra nell'area di Kenmare, una storica cittadina molto apprezzata dai giovani, ideale per un po' di shopping dei tradizionali maglioni di lana e per mangiare del buon pesce fresco. Kenmare è anche il punto di partenza per le gite in barca attorno alle isole e sul fiume. Per ammirare ancora una volta lo splendido paesaggio della costa prima di fare ritorno a Killarney.

© Riproduzione riservata