Viaggi24

Il Natale è già qui: a spasso per mercatini in Europa

IDEE PER UN WEEK END LUNGO

Il Natale è già qui: a spasso per mercatini in Europa

  • – di Lucilla Incorvati

Riposare, curiosare immergersi nell’atmosfera del Natale magari sbirciando tra le bancarelle per cercare il regalo curioso da mettere sotto l’albero. Ecco le mete consigliate per passare i prossimi Ponti o fine settimana.

Innsbruck
È forse la cittadina austriaca più rappresentativa con ben sei mercatini di Natale: il mercatino davanti al Tettuccio d'Oro nel centro storico, quello nella piazza Marktplatz, il mercatino moderno lungo la Maria-Theresien-Straße, quello culturale nel quartiere di Wilten, quello panoramico sopra i tetti della città e il mercatino di Natale a St. Nikolaus. Qui da oltre 40 anni la tradizione dei mercatini si ripete ogni anno attirando visitatori da lontano e da vicino. Nel 2017 l'inconfondibile città alpina offrirà un mix di tradizioni e modernità, montagna e flair urbano con oltre 200 bancarelle che offrono una grande varietà di prodotti, fra cui oggetti di artigianato tradizionale, articoli regalo e delicatezze gastronomiche. Sono più di 300 le manifestazioni legate al periodo dell'Avvento e nel centro storico, la Märchengasse (il vicolo delle favole) e la Riesengasse (il vicolo del Gigante) incantano con 28 personaggi delle favole e presentano tutti i giorni un teatrino in cui vengono rappresentate dal vivo le favole più popolari. Sulla piazza Marktplatz risplende un albero di Natale formato da migliaia di cristalli Swarovski e per i bambini c'è una giostra e il teatrino delle marionette. Per tutte le info www.christkindlmarkt.cc. Per l'ospitalità si può opzionare per uno degli hotel dell'organizzazione Austria per l'Italia dove gli albergatori parlano italiano.

Villach
L'Avvento in Carinzia a Villach inizia il 17 novembre e termina la Vigilia di Natale. Durante il periodo d'Avvento, la città è piena di luce, meraviglia, sorprese e convivialità. Nel centro storico l'atmosfera romantica delle piazze addobbate a festa, offre tante occasioni di shopping. Nella regione austriaca vanno segnalati anche i mercatini a Klagenfurt, a Velden, e quello super parnoramico a 100 metri di altezza nella torre Pyramidenkogel a Keutschach am See. Suggestiva, e praticabile dal 29 novembre al 25 dicembre, la camminata Adventnweg lungo il sentiero dell’Avvento a Katschberg. Per il soggiorno, a venti minuti da Villach, c’è l'hotel Bleibergerhof che ha come punto di forza una grande e accogliente zona benessere, con le sue vasche di acqua termale, sauna, bagno turco, e il laghetto naturale balneabile.

Salisburgo e Bad Gastein
La città della musica ha una grande tradizione sul mercatino natalizio. Ci sono fonti che testimoniamo che già nel XV secolo veniva allestito ai piedi della fortezza di Hohensalzburg, attorno al prestigioso e antico Duomo di Salisburgo. Non a caso Astro del Ciel (Stille Nacht) fu composta proprio nel Salisburghese. In questo periodo le città e i mercatini si animano di personaggi spaventosi, come i Krampus e i Perchten, che infestano a frotte piazze e vie, spaventano i bambini e minacciano bonariamente tutti, con le loro grida, le maschere orride intagliate nel legno, i costumi animaleschi e le fruste. Dal 22 novembre le fantasiose bancarelle saranno allestite anche a Hellbrunn nel giardino del palazzo omonimo, con i famosi giochi d'acqua, tra alberi magnificamente decorati e casette di legno che offrono dolci, bevande e oggetti d'artigianato. Altri mercatini cittadini minori si trovano nello Sterngarten, in Mirabellplatz, e persino sulla fortezza. Grazie alle nuove rotte delle ferrovie austriache (ÖBB Nightjet) si può raggiungere la cittadina austriaca anche da Roma, Firenze, Bologna, Milano, Brescia e Verona. Nell'incantevole valle di Gastein, a due passi dalla magica città di Salisburgo, sono allestiti mercatini interessanti anche a Bad Gastein, la famosa città termale. Qui per un week end di relax l'hotel termale Cesta Grand ha preparato per l'Avvento e il Natale uno speciale pacchetto: gita ai famosi mercatini natalizi di Salisburgo, skipass per 2 giorni in Ski Amadé per adulti, una fantastica passeggiata invernale incantata. Altri hotel associati ad Austria per l'Italia sono l'Hotel Walserwirt e il Romantikhotel Gmachl. Info su: http://www.vacanzeinaustria.com

Vienna
Per Natale, la capitale austriaca si tinge di magico. 150 bancarelle suddivisi in 12 mercatini e l'enorme albero nella piazza del Municipio sono uno spettacolo. Il mercato che vanta oltre 7 secoli di storia e, che da fine novembre anima la città, è l'Antico Mercatino natalizio viennese nel Freyung, nel centro storico, una tradizione alla quale non si può rinunciare. Già nel 1772 questa piazza ospitava un mercatino di Natale; oggi qui si possono trovare in vendita oggetti artistici artigianali, decorazioni di vetro, presepi tradizionali e ceramiche. Dalle ore 16:00 nella piazza inizia a risuonare la festosa melodia dell'avvento. Poco più avanti, anche al mercatino Am Hof si possono acquistare pregiate opere artistiche artigianali. La novità di quest'anno è uno champagne bar. Da non perdere anche quello della Cultura alla Reggia di Schönbrunn in un ambiente romantico con sfondo imperiale che dopo il Natale si trasforma in un mercatino del nuovo anno. Qui si possono trovare manifatture tradizionali, decorazioni natalizie realizzate a mano, concerti e un vasto programma di attività per bambini, tra cui anche un laboratorio natalizio. E ancora il villaggio natalizio presso il Palazzo del Belvedere ha come sfondo una suggestiva atmosfera barocca. Nel parco del castello anche qui trova posto un ammirevole mercatino con pregiate opere di artigianato e vere e proprie leccornie.

Zurigo
Quando si parla di mercatini non si può tralasciare Zurigo. In totale, gli spazi dedicati al Natale sono ben quattro, di cui uno, all'interno della stazione centrale. È qui che c'è il più grande mercatino coperto d'Europa con le sue 150 bancarelle. Il profumo di vin brûlé e cannella attira i visitatori già quando scendono dal treno, rendendo loro pressoché impossibile resistere alla tentazione di una visita. Il pezzo forte del “Christkindlimarkt” è l'albero di Natale alto 15 metri addobbato con migliaia di scintillanti cristalli Swarovski. Quello più antico della città, invece, è nel cuore del “Niederdorf”, ovvero il centro storico. Distribuite tra la centrale Niederdorfstrasse, la Hirschenplatz e un cortile interno, il Rosenhof, le numerose bancarelle intrattengono a lungo i visitatori. Il mercatino del centro storico è immancabile durante l'Avvento, anche solo per una passeggiata e un vin brûlé. Zurigo è una città elegante ma anche vivace e giovane si raggiunge facilmente in treno dall'Italia in circa tre ore.

Nizza e Costa Azzurra
Molti non sanno che a Nizza invitanti prelibatezze culinarie, animazioni e spettacoli, più di 60 chalet in legno con artigiani che propongono fantasiose idee regalo, animano le piazze di questa bellissima cittadina della Costa Azzurra. Un vero e proprio villaggio di Natale ogni anno viene allestito dai primi di dicembre in Place Masséna, nel Jardin Albert I, proprio di fronte al mare. Grandi giochi di luci sul lungomare, la ruota panoramica, la pista di pattinaggio sul ghiaccio arricchiscono di magia l'atmosfera che continua percorrendo in lungo la costa. Da Cannes a Villeneuve-Loubet, da Menton a Mouans-Sartoux vicine località dove trovare tanti piccoli e divertenti mercatini. Nizza si può raggiungere in auto ma soprattutto in treno da Milano. Tutte le info su www.nicetourisme.com

Strasburgo
La capitale del Natale è Strasburgo perché è qui che nel 1570 ci fu la prima edizione del più antico mercatino in Europa, il Christkindelsmärik, una lunga parola che letteralmente vuol dire “Il mercatino del Bambin Gesù”. Senza aver mai smesso di omaggiare la festa più attesa dell'anno, ogni volta in modo originale e caratteristico, Strasburgo e la sua piazza della cattedrale, da allora si animano dei più bei rituali alsaziani e dei cibi tradizionali della regione. Non sarà un caso se, a Strasburgo, il mercatino di Natale sia un'istituzione. Per oltre un mese (dal 24 novembre al 30 dicembre) ben 5 piazze (Place Kléber, Place des Meuniers, Place Benjamin-Zix, Place du Temple-Neuf, Place Saint-Thomas) faranno da contorno ad altrettanti mercatini molto caratteristici.

Praga
La magia ceca delle feste è concentrata a Praga: le luci illuminano gli angoli più famosi della città con le bancarelle nelle classiche capanne di legno nelle quali fare razzia di gioielli fatti a mano, cristalli di Boemia e bevande calde tra cui i tipici svařené víno e svařák. I più grandi e più visitati mercatini sono quelli in piazza della Città Vecchia e in piazza Venceslao. Nel primo le bancarelle sono accoccolate attorno alla statua di Jan Hus e circondate da secoli d'architettura gotica, rinascimentale e barocca. Il mercato è dominato da un albero di Natale adornato da centinaia di luci che vengono accese ogni sera al tramonto. Un palco viene allestito ogni anno e qui si organizzano concerti natalizi e brevi opere teatrali all'aperto. Bello anche il mercatino in Piazza Venceslao, uno dei mercatini natalizi più ampi nel centro. A Praga si arriva a prezzi convenienti con EasyJet oppure con Alitalia.

Monaco di Baviera
La capitale della Baviera è famosa non solo per l'Oktoberfest. La città si anima nuovamente a fine novembre, quando viene addobbata a festa per le celebrazioni, compreso un imponente albero di Natale. Anche qui, le salsicce arrostite sono imprescindibili, così come il giro dei presepi allestiti nelle chiese del centro: un mix tra sacro e profano che accontenta tutti. Famoso il mercatino di Marienplatz, Christkindlmarkt. Qui ogni anno il venerdì che precede la prima domenica d'Avvento, una folla si raduna nel cuore della città, e aspetta impaziente che alle 17.00 in punto il borgomastro inauguri solennemente il Mercatino con l’accensione dell'albero di Natale di quasi 30 metri addobbato con 2.500 candeline. Tra i must le mele al forno, le figurine Springerle, le prugne con le mandorle, il “Kaiserschmarrn” e i dolci fritti nello strutto. Ma anche decorazioni per l'albero di ogni tipo: di gusto retrò o moderno, minuscole o opulente, di paglia o di stagno. E ancora souvenir, giocattoli e articoli d'artigianato, candele e ceramiche e oggetti di legno: nelle 140 bancarelle ce n'è veramente per tutti. E poi ogni sera, alle 17.30, dal balcone del Municipio riecheggiano melodie natalizie suonate dal vivo. Da non perdere anche il Rindermarkt, a pochi passi, probabilmente il maggior mercato del presepe in tutta la Germania.

Tallinn
Secondo i suoi abitanti, Tallinn è stata la prima città ad avere il suo albero di Natale. Ma a prescindere dai primati, la capitale dell'Estonia ha molto da dire in tema natalizio. Fate un salto nella Città Vecchia, patrimonio dell'umanità dell'Unesco, e lasciatevi incantare dall'ambiente medioevale. Proprio la piazza principale di Tallinn da fine novembre è tutta circondata dalle piccole capanne che vendono la loro merce, come i noti accessori costruiti in ceramica o in vetro. Immancabili, poi, i crauti, il pane allo zenzero e il sanguinaccio. Inoltre, un programma culturale si svolge in una parte del mercato ogni fine settimana e nei giorni speciali, con esibizioni di gruppi di canto e danza e cori provenienti da diverse contee. I mercatini rimangono aperti per tutto il periodo natalizio fino all'8 gennaio, dalle 10 del mattino fino alle 23 Tallin.

© Riproduzione riservata