Viaggi24

In Giappone il ryokan dove le ciabatte si “parcheggiano” da sole

ORDINE E PROGRESSO

In Giappone il ryokan dove le ciabatte si “parcheggiano” da sole

L'hi-tech cambia l'approccio dell'ospitalità giapponese. Al ProPilot Park Ryokan, una tipica locanda giapponese con camere con tatami e futon al posto dei letti, la tradizione nipponica viene combinata alla tecnologia di guida autonoma di Nissan. Il risultato? Un trattamento insolito con pantofole, tavoli e cuscini che si muovono da soli. A prima vista, il ProPilot Park Ryokan di Hakone (nota stazione termale ai piedi del monte Fuji a 100 km da Tokyo a 1 ora e 30 minuti di treno dalla stazione di Shinjuku) sembra un qualsiasi albergo tradizionale giapponese: le pantofole ordinatamente allineate all'ingresso, camere arredate con tavolini bassi e cuscini sui pavimenti perfettamente ordinati.

La particolarità di questo ryokan è invece che proprio pantofole, tavolini e cuscini sono provvisti di una speciale versione della tecnologia di guida autonoma ProPilot Park di Nissan: quando non vengono utilizzati, premendo un pulsante, tornano automaticamente nelle rispettive posizioni “home”. Le ciabatte hanno due piccole rotelle che permettono gli spostamenti e spariscono dalla suola quando vengono indossate.

Il sistema ProPilot Park applicato alle pantafole

Il sistema ProPilot Park, lanciato per la prima volta a ottobre del 2017 a bordo della nuova Nissan LEAF, è in grado di rilevare la presenza di oggetti intorno al veicolo e di parcheggiare la vettura automaticamente tramite l'attivazione di un pulsante. Una tecnologia questa che richiede una potenza di elaborazione mostruosa con i dati forniti da quattro telecamere ad alta risoluzione in grado di elaborare immagini in tempo reale e dodici sensori per valutare l'ambiente del veicolo.

Soggiornare al ProPilot Park Ryokan sarà possibile solo per la notte del 24 marzo, quando i vincitori del contest Nissan avranno la possibilità di testare questa tecnologia. Per partecipare al concorso è necessario pubblicare un post su Twitter con gli hashtag #PPPRyokan #wanttostay fino al 10 febbraio.

© Riproduzione riservata