Italia

Cinquantenne, diplomato e uno stipendio da 34mila euro: ecco lidentikit del…

la pa che cambia

Cinquantenne, diplomato e uno stipendio da 34mila euro: ecco l’identikit del dipendente pubblico

Ha cinquant’anni e guadagna in media 34mila euro all’anno. Diplomato con un’anzianità di servizio di quasi vent’anni, lavora in prevalenza nella scuola, nella Sanità, nelle Regioni e negli enti locali. È questo l’identikit del dipendente pubblico che con il nuovo testo unico arrivato al traguardo si prepara ad affrontare il cambiamento della Pa. A tracciarne i “connotati” sono gli ultimi dati della Ragioneria generale dello Stato nel suo conto annuale 2016 su una galassia che conta oltre 3 milioni di occupati, dove le quote rosa superano la popolazione maschile e un lavoratore su 10 è flessibile

Una galassia di 3,2 milioni di lavoratori che continua a “invecchiare” per il blocco del turn over. Due su tre sono in organico nella scuola, nella Sanità, negli enti terrioriali. In maggioranza donne. Sono loro che da oggi dovranno affrontare il cambiamento dopo il via libera definitivo in consiglio dei ministri ai decreti attuativi della legge Madia