L’affresco e il bunker di Giulietta

    Un festival se ne va, un altro se ne viene. A “Oriente Occidente”, vetrina proprio oggi destinata a salutare i suoi molti e calorosi spettatori in vista della prossima edizione, Angelin Preljocaj, il ...

    – di

    «Inverno» di suono e silenzio

    A San Gimignano la compagnia Giardino Chiuso avvia una ricerca sulle stagioni della natura e della vita Le tecniche della street dance sono al centro invece di «Temporaneo Tempobeat», crescendo di gioia pura

    – di

    2017 Odissea sopra e sottoterra

    Dimitris Papaioannou non smentisce le sue origini, il suo essere eccellente artista visivo, tragico, greco. L’approdo al mito di Proserpina lo ha convinto ad attribuire alla scenografia un’importanza da vera protagonista

    – di

    Colonialismo racchiuso in un duetto

    Dopo un paio di fortunati eventi, e in attesa dell’arrivo del Balletto di Cuba e di un nuovo gala di Svetlana Zakharova, stella sulle punte qui prediletta, il nutrito “Ravenna Festival 2017” ha ...

    – di

    Nella caverna dei sogni e dell’oblio

    Ben lontani da ispirazioni, musiche e cliché compositivi e linguistici di solito cari ai giovani creatori di danza italiani, i Dewey Dell si permettono di non essere contemporanei e instaurano un misterioso dialogo con il passato

    – di

    Luna funambola

    Un teatro bomboniera, con un palco della misura di un metaforico fazzoletto, si supporrebbe vietato alla danza. Invece, il restaurato «Gerolamo» restituisce le espressioni e la fisicità dei ballerini come raramente accade

    – di

    Un match tra movimento e suono

    Con la Bill T.Jones & Arnie Zane Company torna il coreografo degli scandali, l’acceso polemista. Ravel e Schubert lo inducono però a creare magnetiche poesie visive. Anche grazie alla bravura live del Quartetto Noüs

    – di

    Una Bestia fortunata

    Va di moda, e non solo al cinema, la settecentesca fiaba di Madame Leprince de Beaumont. Anche al Comunale di Vicenza Bella redime l’orrenda creatura umana dall’aspetto animale nella coreografia di Thierry Malandain.

    – di

    Corpi trafitti da Baudelaire

    Scegliere un titolo perentorio come I am Beautiful per uno spettacolo di danza - habitat in cui per secoli proprio la bellezza, almeno quella in superficie, è stata ostacolo all’espressività e ...

    – di

    Corpo a corpo con i pupi

    I pupi paladini mettono le spade in resta; questione di un attimo: a gran velocità parte il combattimento tanto atteso. Gli elmi col pennacchio, le corazze sferraglianti, le armi che si incrociano e ...

    – di

    Serate francesi a Roma

    Bella e iperattiva, ancora alla testa delle étoile del Balletto dell’Opéra di Parigi, Eleonora Abbagnato è una direttrice di compagnia di balletto da ex-ente lirico sotto i riflettori.Giunta alla sua ...

    – di

    Madre, universo inafferrabile

    Moeder (Madre), dei magnifici danzattori, circensi, acrobati Peeping Tom, è la seconda parte di una trilogia sulla famiglia; dopo Vader (Padre, 2014), arriverà Kinderen (Figli), ma solo nel 2018. ...

    – di

    • danza

    Marie che non afferra Bosch

    Trent’anni non sono pochi e “Milanoltre” li ha saputi reggere contro ogni traversia: economica e di indifferenza istituzionale. Per festeggiarli, ora, al Teatro dell’Elfo Puccini (in passato le sue ...

    – di

    Presagi di cieli senza stelle

    Subito affascinati, a Torinodanza, dalla scenografia di Nicht Schlafen di Alain Platel, - un fondale chiaro strappato qua e là, come tela di Burri, o Kounellis - con al centro tre enormi carcasse di ...

    – di

    Combattimento al museo

    In scena sino a ieri, con Passione, a “Romaeuropa”, il Ballet National de Marseille, diretto da Emio Greco e Pieter C. Scholten, deve il suo ritorno in stagione a “Oriente Occidente”. Esaltante, al ...

    – di

    • Danza

    Fermare la morte danzando

    È un energico giovanotto di trentasei anni il Festival «Oriente Occidente» di Rovereto, oggi intitolato «Corpi e confini», ma ne dimostra il doppio per quanta ricchezza di danza ha saputo offrire al ...

    – di

    Graffi tra gemelle

    Dopo Moving With Pina (2012) e Jessica And Me (2014), due più che riusciti spettacoli autobiografici, concentrati sul suo rapporto con Pina Bausch e il Tanztheater Wuppertal di cui è ancora ...

    – di

    La bellezza dello straniero

    Tanta euforia e qualche nota di tristezza. Così si era concluso “Tanz Bozen- Bolzano Danza”, altro festival storico, ove si parlano due lingue, e da quattro stagioni è il perspicace Emanuele Masi a ...

    – di

    È sempre tempesta sui profughi

    Inspiegabili luminarie da festeggiamenti natalizi hanno annunciato nella magnifica cittadina di Ravello un cambio di rotta. Con Alessio Vlad (musica) e Laura Valente (danza), l’edizione numero 64 del ...

Vai all’archivio

Trova il cinema più vicino e gli orari dei film della settimana.

I più letti di Danza
Archivio storico della Domenica