House Ad
House Ad

Il campus di Chieti e la scintilla dell'altro Abruzzo

Sono arrivato a Chieti mercoledì pomeriggio perché padre Bruno Forte, molto più di un teologo e Arcivescovo di Chieti-Vasto, nostro editorialista, ci teneva tanto, è da mesi che mi chiede di venire a raccontare Viaggio in Italia, ma soprattutto vuole che veda con i miei occhi che cosa è l'università: questo campus in ordine e pieno di verde, popolato da trentamila studenti di ogni nazionalità, che esporta cervelli in mezzo mondo e si snoda in un ...

di Pietrangelo Buttafuoco

È l'età più felice, la nostra, come neppure al tempo del Rinascimento: abbiamo un popolo così maturo da godere dei Dieci Comandamenti nelle mani dell'attor tromba e turibolo senza sbadigliare. E abbiamo il Papa perfetto per Elton Johnn. I best seller con la legalità in pagina gemmano in serie televisive, ma per fortuna ribaltando il canone: votandosi all'epica dei gangster. In un sorpasso estetico tribale. L'astronauta, Samantha Cristoforetti, ...

di Donata Marrazzo

La pizza di Kay Scarpetta? Un compendio unico di Italia, Miami ed estro personale. Detective e anatomopatologa, la dottoressa di origini veronesi, direttrice dell'istituto di medicina legale della Virginia, è una cinquantenne dotata di un intuito eccezionale. Ha a che fare con cadaveri e serial killer, ma il suo passatempo preferito è la cucina. Spesso si mette ai fornelli assistita dall'agente Pete Marino. Un amico fedele con un talento ...

Ghiaccio bollente per ballare

L'urlo, il più famoso quadro di Edvard Munch, strapazzato e rubato, ha fatto ritorno a casa, alla National Gallery di Oslo, forse impallidito dopo le turbolenze subite. Molte urla rabbiose, dolenti, grottesche e pazienza se incongrue – come in Jordjenta (la ragazza della terra) con tre corpulente valchirie dai volti deturpati da divaricatori dentali e luci al neon – hanno tuttavia contribuito a ravvivarne la cocente potenza nei numerosissimi ...

Piero si fa sempre più concreto

Il volume della collana ammiraglia di 24Ore Cultura è dedicato quest'anno a Piero della Francesca. Lo ha scritto Alessandro Angelini, allievo di Giovanni Previtali, grande esperto di pittura e scultura del Rinascimento e oggi docente di storia dell'arte all'Università di Siena. Su Piero della Francesca sono stati scritti, dal dopoguerra a oggi, numerosi libri monografici. Per cui ci si potrebbe chiedere quali novità possa apportare una nuova ...

Un metodo laico

Negli ultimi decenni si è affermata una tendenza, nell'analisi e nella ricerca economica, a rifuggire da un eccesso di specializzazione (microeconomia, macroeconomia, economia monetaria, economia pubblica, economia internazionale, economia del lavoro, storia economica, econometria, statistica economica, e così via) quale si era andata definendo nel quarto di secolo successivo al secondo conflitto mondiale. Questa tendenza era giustificata con ...

La recente invenzione dei regali

So che, scrivendo questa recensione, sto compiendo un atto autolesionistico. Ma devo essere sincero, ricevendo i regali di Natale, l'unica preoccupazione che ho è quella di non smarrire o confondere i cartoncini d'auguri col nome del donatore per la corretta calibratura del ringraziamento. Il dono natalizio è, comunque, un cerimoniale che permane anche in un'epoca così secolarizzata. Sulla sua ritualità si sono sprecate le più esilaranti ironie, ...

Eroici e tragici Gap

«Imparerò meglio", disse l'operaio». Avrebbe imparato meglio a uccidere il nemico, e a ucciderlo a sangue freddo. Questa nell'estate 1945 – all'indomani della Liberazione – la forte chiusa di Uomini e no di Vittorini, primo romanzo della Resistenza italiana. O piuttosto: primo romanzo del gappismo. Non il romanzo di una Resistenza fatta dai partigiani delle montagne, riuniti in banda a respirare già, lassù, l'aria aperta dell'Italia libera. Il ...

Tracce di sangue e piombo

Sangue è un libro da andarci con i piedi di piombo, considerato il passato di uno degli autori: Giovanni Senzani, ex militante delle Brigate Rosse, ex ergastolano, mai pentito. L'altra firma è, invece, di Pippo Delbono, blasonato teatrante con incursioni pure nel cinema e nell'editoria. Da un casuale incontro in camerino, e con una buona dose di sacra diffidenza, pochi anni fa è nata tra i due una pudica amicizia, che ha fruttato anche un film ...

Guardare i bandi da vicino

Come molti collezionisti anche Pierre de l'Estoile, cronista di Enrico III ed Enrico IV di Francia, aveva l'ottima abitudine di annotare con regolarità i propri acquisti. Nel luglio 1608 avvisa di aver appena sborsato 35 soldi per un in folio romano accompagnato da un'incisione su rame raffigurante i gesuiti martiri: «una ridalderia che ho comprato a Palazzo l'ultimo giorno di questo mese, e per questa merce che viene da Roma ho pagato 35 soldi: ...

Il potere è donna

Esiste o no un esercizio del potere al femminile? Esiste o no un'inevitabile divisione di ruoli nella società tra uomini e donne con i primi destinati a funzioni pubbliche e le seconde indirizzate a quelle private? Esiste o no, in definitiva, una sostanziale, insuperabile differenza fra i due sessi, derivante dalle stesse leggi della natura, tale da imporne comportamenti, attitudini, modelli di pensiero profondamente tra loro distanti? Questi, ...

Prima si coopera, poi si parla

Che cosa rende speciale il pensiero degli esseri umani? Molti scienziati stanno cercando la risposta direttamente nel cervello. Tuttavia, almeno fino ad oggi, l'individuazione di qualcosa che renda unico il nostro sistema nervoso rispetto a quello degli altri animali è risultata difficile. Varie ipotesi si sono succedute. Per esempio, quella per cui solo il nostro cervello possiederebbe un'intrinseca asimmetria di funzioni, con la parte destra e ...

Lesioni e misteri del cervello

Nella pratica del neurologo può succedere che una parte o anche tutti i disturbi nervosi di un paziente non corrispondano alla sede della lesione nel cervello. Essi provengono invece da un'area cerebrale apparentemente intatta. Per cercare di spiegare uno dei tanti enigmi del funzionamento del cervello, nel 1914 il neurologo zurighese Constantin von Monakow elaborò la teoria della «Diaschisis», secondo la quale una lesione cerebrale circoscritta ...

Manuali per cuori infranti

Quest'anno il mercato dei libri è stato invaso da manuali per imparare in poco tempo e con ironia le problematiche amorose. È tutto uno spreco di principesse, rospi, pale per seppellire i cuori infranti, consigli per riconoscere al volo l'anima gemella o, in alternativa, un partner passabile per un fine settimana. La modalità dell'amore sembra sempre più vicina all'azzardo e alla leggerezza dello speed date, dell'appuntamento al buio in cui si ...

Chimica della passione

Vi ricordate quando, negli anni 60, qualche letterato (tra cui Pasolini) si indignò perché scienza e tecnica, favorendo i viaggi spaziali, si stavano rendendo responsabili della perdita dell'aura poetica della luna? Come si sarebbero potuti declamare con lo stesso incantato sentimento i versi leopardiani del Canto notturno di un pastore errante dell'Asia? E chi avrebbe potuto più scrivere di una «solinga» luna, quando il piede umano si ...

Il mondo di Havel

Scrittore, drammaturgo, autore del manifesto Charta 77, lungamente incarcerato per motivi politici, protagonista della Rivoluzione di velluto del 1989, presidente della Repubblica Ceca. Si tratta, come avrete capito, di Vaclav Havel, che è autore di questo libro piccolo ma intenso, intitolato La politica dell'uomo e pubblicato ora da Castelvecchi (che aveva già pubblicato il suo formidabile Il potere dei senza potere). La politica dell'uomo ...

Concordo, non sono d'accordo

e Achille Varzi Sì. Io affermo sempre. No. Io non affermo mai. Sì. E secondo te quella non è un'affermazione? No. No. E non lo è nemmeno quello che hai appena detto tu. Nessuna domanda è un'affermazione. Sì. Le domande retoriche lo sono. No. Non penserai che io sia d'accordo? Sì. Tu credi di poter dire sempre il contrario di quello che dico io. No. Non mettermi alla prova. Io non uso mai frasi affermative, anche quando sono d'accordo. ...

Il compimento di un sogno

«Nei miei trenta anni al «New York Times» – affermava nell'aprile del 1960 Herbert Matthews – non ho mai visto un tema così importante come la rivoluzione cubana, inteso così male, gestito così male e così male interpretato». In quei giorni, il presidente Eisenhower cercava di imporre le ragioni della forza a un Paese che voleva affermare il diritto a organizzarsi secondo una logica interna ispirata ai principi della libertà dei popoli. La ...

Splendido «L'amore bugiardo», delude l'ultimo tassello della trilogia «Lo Hobbit»

Nelle sale spazio al nuovo film di David Fincher, con Ben Affleck e Rosamund Pike. In uscita anche «Il ragazzo invisibile» di Gabriele Salvatores

Nella fabbrica dei vinili di Brooklyn. Dove la musica del passato ritorna al futuro

(Corbis) (© Tetra Images/Corbis)

Nel 2001 Thomas Bernich ha messo in piedi Brooklynphono. Produce 20.000 dischi a settimana e ha dieci operai. Questo quando l'industria dei vinili nel 2014 è cresciuta del 50% negli Stati Uniti. Ma non chiamatelo imprenditore: lui si definisce artista e artigianoQuando nel 2001 Thomas Bernich ha deciso di aprire una startup, molti tra i suoi amici gli hanno riso in faccia. Certo, si trattava pur sempre di tecnologia, ma di una tecnologia che ...