House Ad
House Ad

Giornata della Memoria: gli eventi per non dimenticare - La storia sconosciuta del Campo di Ferramonti - Le anime ritrovate - Foto

Per i 70 anni da Auschwitz le città italiane presentano un ricco calendario di appuntamenti in ricordo delle vittime dell'Olocausto

Conoscere i miti ebrei

«Si udì una voce dal cielo: Mosè, è giunta la fine della tua ora… Disse il Signore a Mosè: Incrocia le gambe! Mosè ubbidì. Ora incrocia le braccia sul petto! Mosè ubbidì. – Chiudi gli occhi! Mosè chiuse gli occhi. Poi il Signore parlò alla sua anima: Figlia mia, 120 anni ti avevo assegnato da vivere dentro il corpo di questo sant'uomo. Non indugiare più, figlia mia. È giunta l'ora. L'anima rispose: Tu mi hai creato e posto nel corpo di questo ...

«Se io fossi Dio» ad Auschwitz

Tutti i lettori dell'opera di Primo Levi sanno quanto lo scrittore torinese fosse capace di cogliere la potenza del dettaglio. Quanto fosse abile nel riconoscere e nel soppesare anche la più piccola dose di umana o disumana materia dissolta nella massa molare del mondo. Era questa un'arte che il giovane chimico aveva applicato già negli inferi di Auschwitz, e di cui aveva fatto immediato tesoro di ritorno fra i vivi. L'esperienza restituita in ...

Grazie volontari d'Italia, popolo del sorriso

Sarah e la sua mamma, Roberto, Walter, don Mario, sono tutti italiani e sono tutti volontari. Sono, soprattutto, i portabandiera che ho scelto, tra i tantissimi che hanno scritto a questa rubrica, di uno specialissimo popolo del sorriso che dona agli altri il suo lavoro e sa che cosa significa volere bene. Sono il capitale umano più importante e la risorsa più bella che questo Paese è riuscito a custodire. Sono la speranza che vince sulla paura, ...

Un fedele contestatore

Ammettiamo che sia esistita, dagli anni Cinquanta ai Settanta, una linea di scrittori non riconoscibili nella divisione fra apocalittici e integrati, individuata da Umberto Eco nel 1964. Ammettiamo pure che le questioni della modernità, così come sono state declinate in Italia prima e dopo il boom, abbiano generato piste alternative sia alla cosiddetta letteratura del rifiuto, sia all’utopismo urbano che fa capo a Calvino. Se qualcosa del ...

Maestra del nostro tempo

Martha Nussbaum ha sempre accompagnato la sua opera di storica della filosofia antica a un forte impegno civile e a una elaborazione concettuale capace di incidere profondamente sul dibattito politico contemporaneo. Ciò accade per esempio per la teoria delle capabilities elaborata con Amartya Sen negli anni ’80 e poi sviluppata in una versione autonoma cui la filosofa americana ha legato una riflessione sul ruolo dell’educazione quale strategia ...

La memoria chimica di Levi

Settantasei su novantacinque significa l’ottanta per cento: un elenco dattiloscritto di settantasei nomi, ciascuno accompagnato da una lettera dell’alfabeto a indicarne il destino. Era il 3 maggio 1971 quando Primo Levi consegnò quel foglio – completo di conteggi e di legenda esplicativa – al pubblico ministero Dietrich Hölzner del tribunale di Berlino Ovest, giunto a Torino per raccogliere la sua testimonianza. ...

#Il gobbo

en Menachem sta tessendo le lodi divine: «Dio ha fatto tutto bello…». L’eretico di turno, in vena di beffe, lo interrompe: «Ah, sì, Ben Menachem, e tu con la tua gobba, anche tu fai parte delle meraviglie della creazione?!». Il nostro non si perde d’animo: «Certo, mio caro: come gobbo sono assolutamente perfetto…». ...

I volontari, Milano e la sanità pubblica che funziona

«Marisa non si sente bene, mi cade davanti agli occhi, la vedo in un attimo stesa per terra con gli arti immobili e dolori lancinanti. La sollevo e la aiuto a stendersi, sempre immobile, nel letto. È passata da poco la mezzanotte, chiamo il 118». Inizia così il racconto di un venerdì notte milanese di qualche settimana fa di Alberto Quadrio Curzio, amico e editorialista di lungo corso di questo giornale, che ci tiene a farmi sapere quello che ...

Adepti dell'idolatria

Ognuno costruisce nel tempo e con l'esperienza una propria gerarchia di valori che agisce da bussola d'orientamento. Indagare questo territorio del pensiero, dell'azione e della coscienza può svelare se e quanto siamo "idolatri". Nessuno è disposto ad ammettere d'esserlo, eppure l'idolatria si muove nella cultura contemporanea a proprio agio e sa di poter contare su numerosi adepti perché si cela dietro normali sembianze. Il denaro impersona ...

Dio? È soprattutto luce

In tutte le civiltà la luce passa da fenomeno fisico ad archetipo simbolico, dotato di uno sterminato spettro di iridescenze metaforiche, soprattutto di qualità religiosa. La connessione primaria è di natura cosmologica: l'ingresso della luce segna l'incipit assoluto del creato nel suo essere ed esistere. Emblematico è l'avvio stesso della Bibbia, che è pur sempre il «grande codice» della cultura occidentale: Wayy'omer 'elohîm: Yehî 'ôr. Wayyehî ...

Evagrio, campione d'eloquenza

Evagrio, nato nel Ponto (zona nordorientale dell'Asia Minore) nel 346 della nostra era, fu acclamato in più occasioni a Costantinopoli per la sua eloquenza. Si darà alla vita ascetica in seguito a guai amorosi, ritirandosi nel deserto egiziano. Palladio di Galazia, che ne subì l'influsso, nella Storia lausiaca (di essa c'è un'edizione nella collana Lorenzo Valla, Mondadori) ricorda che si guadagnava il pane copiando libri. La sua importanza tra ...

I paradossi di volersi assimilare

Allungate la mano, lo mostrate all'inserviente, che ve lo restituisce, con un sorriso misto d'imbarazzo e rimprovero. No, non potete entrare, il biglietto non è valido, mi dispiace. Eppure il giorno è quello giusto, e il nome dello spettacolo è scritto chiaro e tondo. Meglio non insistere. Compratene un altro, se c'è ancora posto; oppure tornatevene a casa, che non è poi la fine del mondo. Di simili biglietti falsi è piena la storia europea. ...

La testimonianza di Amina

Coraggio, ribellione, insofferenza a regole soffocanti e soprattutto un insopprimibile desiderio di libertà: c'era tutto questo nel gesto di Amina Sboui, la ragazza tunisina che nel febbraio 2013 pubblicò su Facebook una foto a seno nudo che fece il giro del mondo. Sul torace aveva scritto «il mio corpo mi appartiene». Prende il titolo da quella frase tatuata il libro pubblicato in Italia da Giunti e in libreria dal prossimo mercoledì. La ...

Le antiche debolezze dello Stato

Lo Stato non ha contribuito al "nation building" italiano, che è figlio di altri attori. È intervenuto solo in un secondo momento, un quarantennio dopo l'Unità, al momento del decollo industriale, quando vi è stato bisogno di infrastrutture e di grandi servizi pubblici, come le ferrovie e le poste, assicurando la stampella necessaria allo sviluppo economico. Alla debolezza dello Stato non si deve imputare soltanto questo decollo ritardato, ma ...

Il contributo dimenticato dell'Italia

Leggere le pagine, fresche e nitide, del diario scritto sul fronte italiano dal 1915 al 1918 da George Macaulay Trevelyan è un esercizio che desta meraviglia e stupore negli italiani di oggi. La prima causa di meraviglia è l'ammirazione di Trevelyan per gli italiani. Un'ammirazione senza limiti, frutto non di fascinazione momentanea ma di uno studio di anni su un popolo che viene descritto come guidato da una classe dirigente colta, educata, ...

Tra eunuchi, pretoriani e pasdaran

Potere «Il potere vero è invisibile e irresponsabile, è una capacità, un servizio effettivo» (S. Lukes). Guardiani I guardiani del potere nella storia: eunuchi, pretoriani, gesuiti, assassini, giannizzeri, SS, miliziani, camicie nere, spie, gendarmi, pasdaran, talebani, carabinieri, mercenari, hacker eccetera. P2 Quando, il 17 marzo 1981, nella villa del maestro venerabile Licio Gelli a Castiglion Fibocchi venne trovato l'elenco degli ...

Versi ispirati dalle trincee

«Assisto la notte violentata. L'aria è crivellata come una trina, dalle schioppettate degli uomini, ritratti nelle trincee come le lumache nel loro guscio». Sono i primi versi di una poesia di Giuseppe Ungaretti, Immagini di guerra scritta in una trincea di Valloncello di Cima, nella zona del monte San Michele, che fu uno dei teatri più duri della Grande Guerra, un'autentica fornace di vite umane. «Non dire alla povera mamma che io sia morto ...

Non basta un videogioco

Due attori importanti della ricerca internazionale hanno redatto e diffuso un documento abbastanza insolito. Si tratta di una relazione dell'Istituto Max-Planck per lo Sviluppo umano e del Centro sulla longevità di Stanford sulla questione dell'efficacia dei programmi di brain-train (ginnastica mentale), ottenuta con il metodo del consenso dopo la consultazione di un gruppo di esperti. Non so se avete mai provato un brain train. In generale non ...

Il segreto è nel cervello

Si rimane colpiti, ha scritto con ironia lo psicologo americano Herbert Nichols alla fine del XIX secolo (Amer. J. of Psychology 3, pagg. 453-529, 1891), dalla grande varietà delle spiegazioni di filosofi e psicologi per tentare di venire a capo del mistero del tempo. Il tempo è stato considerato come atto della mente, della ragione, della percezione, dell'intuizione, dei sensi, della memoria, della volontà, e di tutte le loro combinazioni e ...