Adolescenti meno ribelli e meno felici: è tutta colpa dello smartphone?

Negli Usa sta facendo discutere lo studio di una psicologa dell’Università di San Diego, Jean Twenge, sugli effetti negativi dell’iperconnessione alle nuove tecnologie. Ma siamo proprio certi che il rigetto del ribellismo sia un male? Forse l’eccesso di cura dei nostri giovani è solo la naturale conseguenza di una genitorialità più attenta.

– di

    Razza più nera che bianca

    Quando si dice la scalogna. Proprio nei giorni in cui Attilio Fontana, candidato alla presidenza della Lombardia, invocava misure contro l’immigrazione per proteggere quella che lui chiama «razza ...

    – di

    Sesso e desiderio in provetta

    «Il corpo – diceva Le Goff – è la sede della metamorfosi dei tempi nuovi». Allo stesso modo, la sessualità porta il segno dell’epoca in cui viviamo. Senza partire da qui sarà difficile cogliere lo ...

    – di

    Galileo Galilei giovane astrologo

    Il terzo volume delle «Appendici» alle Opere raccoglie gli scritti giovanili del grande pisano e ne aggiorna e arricchisce il ritratto: un uomo che sa di scienza, ma anche di poesia, e che si diverte a compilare gli oroscopi

    – di

    Addio a Mario Perniola, grande studioso di estetica

    Con Mario Perniola, morto alle quattro di stamani nella sua casa romana, se ne va uno dei più grandi filosofi contemporanei italiani che ha dedicato tutta la suavita all’estetica, o meglio al ...

    Com’è bella la scienza

    Le classifiche dei risultati più importanti e delle fotografie più spettacolari pubblicate dalle redazioni di «Science» e «Nature»

    – di

    Oltre i confini di Babele

    È possibile ipotizzare e descrivere lingue materialmente impossibili? La risposta è intuitivamente sì, si pensi ad esempio che non potrebbero essere parlate lingue che prevedano l’impiego di suoni ...

    – di

    Speranza negli alieni

    Siamo soli nell’universo? Sì, di sicuro, visto che siamo soli anche su questa Terra. Gli animali liberi, allo stato selvatico, sono dei misteri, chiuso ognuno nel proprio mondo. Imbattersi in una ...

    – di

    Difficile diventare Sapiens

    Da tempo Giorgio Manzi cura per Le Scienze una rubrica molto seguita, Homo sapiens. Dalle sue pagine ci ha tenuto aggiornati sulle ultime scoperte della paleoantropologia, lo studio della nostra ...

    – di

    Riconoscere la felicità

    L’antropologo francese ha esplorato le condizioni in cui nascono gli stati di benessere soggettivo: è una questione di memoria, di attesa e di relazioni sociali

    – di

    Lister, basta feriti a morte

    Al numero 9 di St. Thomas Street, a Londra, si può salire all’attico della chiesa settecentesca del vecchio St. Thomas Hospital, e visitare un teatro operatorio ad anfiteatro autentico, del 1822, ...

    – di

    Onde e lampi puntuali all’appuntamento

    Dopo il Nobel di poche settimane fa, le onde gravitazionali sono tornate al centro dell’attenzione con una straordinaria sequenza di conferenze stampa tutte centrate su quanto è avvenuto il 17 ...

    – di

    Mia madre non è una strega

    È il 9 novembre 1619 quando per Katharina hanno inizio i giorni più cupi. Alle otto del mattino nella sala del consiglio municipale di Leonberg prende il via il processo contro la madre diuno dei ...

    – di

    Mai fidarsi del testimone

    Le prove forensi – ovvero i dati empirici utilizzati dalla Scientifica per indagare su un reato e perseguirne l’autore – sono tenute in alta considerazione nella nostra società in virtù della loro ...

    – di

    Onde da Nobel

    Il riconoscimento è stato assegnato per l’osservazione delle onde gravitazionali, le oscillazioni dello spazio-tempo. Ricordato il contributo scientifico di Adalberto Giaziotto, «papà» dell’interferometro italo-francese Virgo

    – di

    In teoria ma non in pratica

    Spesso si dà la colpa al tempo: tra sei secoli anche l’Islam sarà «moderno», deve fare il suo cammino, così come è stato per la civiltà «occidentale». Che ragli di gatto, direbbe un mio professore ...

    – di

    Annunciati i premi Balzan 2017

    Aleida e Jan Assmann (Germania) per gli “Studi sulla memoria collettiva', Bina Agarwal (India) per gli 'Studi di genere', James P. Allison e Robert D.Schreiber (Usa) per gli “Approcci immunologici ...

    – di

    L’odio degli indignati da fake news

    Secondo Spinoza, è compito della democrazia «contenere gli uomini per quanto è possibile entro i limiti della ragione, affinché vivano nella concordia e nella pace». Acuto come sempre, Spinoza vede ...

    – di

    L’esperienza dei misteri

    Ulisse dorme, i Feaci lo riportano a Itaca ricco di doni. Sbarcano, lo lasciano vicino a un porto sacro a Forco e all’antro delle ninfe Naiadi. Una breve notazione di paesaggio, potrebbe sembrare ...

    – di

    Oltre i confini del laboratorio

    Ogni nuova scoperta scientifica trova senso nella sua condivisione e accessibilità. L’immagine dello scienziato incurante del mondo esterno, seppure diffusa, dice ben poco del vero ruolo dello ...

    – di

    Misurare dove siamo

    Un’insipida zuppetta di idrogeno diventa il nostro Universo. Il racconto dell’affascinante storia dello spazio

    – di

    La particella dal doppio «charm»

    «Three quarks for Muster Mark!». Nel 1964 il fisico statunitense Murray Gell-Mann si ispirò a questa misteriosa frase tratta da Finnegans Wake di James Joyce per battezzare i mattoni fondamentali ...

    – di

Vai all’archivio

Trova il cinema più vicino e gli orari dei film della settimana.

I più letti di Scienza e Filosofia
Archivio storico della Domenica