House Ad
House Ad

Biennale danza, musica, teatro. Baratta: Venezia luogo di elezione per creare nuovi talenti

Il presidente della Biennale, Paolo Baratta: «Non ci saranno a Venezia le grandi produzioni in grado di competere con i principali festival di danza, musica e teatro del mondo ma sarà quello il luogo di elezione per formare nuovi talenti»

«Paradox», trittico d’autore per il Balletto di Roma

Tre coreografie firmate da Itamar Serussi Sahar e da Paolo Mangiola per il Balletto di Roma, presentate nell'unico titolo “Paradox”

“Paradox”, trittico d’autore per il Balletto di Roma

Le tre coreografie firmate da Itamar Serussi Sahar e da Paolo Mangiola per il Balletto di Roma, presentati nell'unico titolo “Paradox” (prima nazionale al Teatro Verdi di Padova dopo il debutto al Belgrade Dance Festival), rivelano la crescente qualità tecnica ed espressiva, nonché la versatilità acquisita dalla compagnia nel nuovo corso avviato dal direttore artistico Roberto Casarotto. Nella linea di una rinnovata ricerca coreografica la prova ...

Battiston ritrova l’infanzia nelle poesie di Pasolini - Foto

Quel campo di calcio a ridosso della ferrovia dove si consumavano le estati più intense, giocando a pallone fino a sfiancarsi, sotto il sole cocente o la pioggia, rotolando nel fango e imitando l'idolo locale, Manlito Bertolin, attaccante della squadra del Casarsa dove giocò, giovanissimo, anche Pier Paolo Pasolini. Quelle corse spensierate, quando i ”frut” (ragazzi) sporchi di fango si dissetavano e si lavavano a fine giornata a quella fontana ...

Danze d’aprile fra Oriente e Europa - Foto

Spaziano dall'Oriente al cuore dell'Europa, dalla coreografia pura, agli sconfinamenti in linguaggi che toccano diverse arti, gli ultimi appuntamenti delle più rilevanti stagioni di danza a Torino. “Palcoscenico Danza” - sotto la direzione di Paolo Mohovich e inserito in Teatro Piemonte Europa - ha ospitato molti bei nomi come Roberto Zappalà, Daniel Abreu, Gustavo Ramirez Samsano, Michele Merola e si conclude in questi giorni con l'intervento ...

Una passione proibita in “Pazzo d'amore” di Sam Shepard

È il passato a incalzarli, in un presente che li vede ritrovarsi dopo anni, per un futuro destinato, forse, ad una unione definitiva. Sono un uomo e una donna che passano la vita scappando l'uno dall'altra. Due esistenze alla deriva, immerse tra realtà e allucinazione, verità e menzogna. S'incontrano nella stanza di un motel ai margini del deserto del Mojave, dove vive May. L'apparizione improvvisa di Eddie a distanza di anni, ritornato per ...

Tra maschere e sipari di carta, re Lear è donna

Lear con Silvia Pasello

Quelle tre sorelle unite e amorevole che, entrando in sala, troviamo impegnate a intrecciarsi vicendevolmente i lunghi capelli, sono le stesse che si divideranno: due di loro per avidità, irragionevolezza e crudeltà verso il padre, la terza per troppa sincerità e amore, scatenando la deflagrante tempesta del cuore e della mente. La celebre tragedia di Shakespeare, nella drammaturgia di Stefano Geraci e Roberto Bacci che firma anche la regia, è ...

23 aprile 1616: vite nella tempesta

In quella data, 400 anni fa morivano Shakespeare, Cervantees e Garcilaso de la Vega el Inca, il narratore della conquista di Florida e Perù

Un'intensa Marigliano nei panni di Ombretta Calco

Milvia Marigliano nei panni di Ombretta Calco

Storia di una donna ordinaria, una “sciura” milanese di mezza età che insegue il modesto sogno di una vita a due con il suo uomo

Per Alfredo Casella un festival in trenta appuntamenti - Foto

Scriveva Roman Vlad che “l'attività di Alfredo Casella fu una delle più feconde e multilaterali che un musicista italiano abbia mai esplicato”. Per restituirne tutta la complessità e le sfaccettature, ben nove istituzioni culturali torinesi si sono federate dando vita - dall'11 al 24 aprile - a un progetto unitario, il “Festival Alfredo Casella. L'arte italiana di un musicista internazionale” sulla figura di questo compositore, pianista, ...

Keith Jarrett, danza giocosa dell’Aterballetto - Foto

Con il debutto al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena di “Bliss”, firmato da Johan Inger (autore da tempo apprezzato a livello internazionale e, prima, danzatore dello Swedish Royal Ballett, quindi del Nederlands Dans Theater) l'Aterballetto aggiunge un altro importante tassello al repertorio che la compagnia emiliana va costruendo nel nuovo corso post-Bigonzetti. Coreografia costruita sulla musica del celebre “Köln Concert” di Keith ...

Paolo Poli, maestro del teatro libero e irriverente - Foto

 (OLYCOM)

Il grande attore avrebbe compiuto 87 anni il prossimo 23 maggio

Quando il teatro diventa uno sceneggiato a puntate - Foto

Quando il teatro diventa uno sceneggiato a puntate, la vicenda e i personaggi entrano a far parte delle vite del pubblico, si fanno compagni di strada, attesi e familiari come i protagonisti dei telefilm o delle soap.È quanto avviene ne “I Tre Moschettieri” in forma di serial in otto puntate, che il Teatro Piemonte Europa (TPE) di Torino propone e produce questa stagione, rifacendosi a un esperimento audace ideato trenta anni fa da Beppe Navello ...

Roberto Zappalà la bellezza del corpo di pietra - Foto

C'è un momento in cui due performer - la donna sollevata con un balzo e tenuta in braccio dall'uomo - si cingono poggiando il mento l'una nell'altro. Raffigurazione poi ripresa e moltiplicata dagli altri danzatori. Ecco stagliato nei corpi, per un momento, un richiamo alla celebre scultura di Rodin “Je suis belle”. ...

Per Pasqua Torino sceglie il tango - Foto

Il tango, “pensiero triste che si balla”, danzato perfino da papa Francesco ragazzo e celebrato da Luis Borges, è un linguaggio vivo di cultura, praticato oggi da milioni di adepti nel mondo intero, anche sotto cieli ben lontani dal Rio della Plata dove è nato. In Europa uno dei maggiori appuntamenti per ballare e imparare il tango - e assistere a esibizioni di carismatici maestri – è l'International Tango Torino Festival che da sedici ...

Il bugiardo di Goldoni secondo Binasco, tra rigore e leggerezza

È una meraviglia di messinscena, godibilissima. Un luminoso esempio di trattazione di un classico, tra rigore e leggerezza, con analogie odierne che affiorano senza dover esplicitare, con trovate che rianimano logori meccanismi teatrali sapendo coniugare comicità e lirismo, linguaggio alto e basso. “Il bugiardo” di Goldoni, con la regia di Valerio Binasco rientra in quel teatro popolare “d'arte e per tutti” che è la linea, perseguita da tempo e ...

La rivalsa del crudele dio Dioniso sulle Baccanti - Foto

Una landa bianca con al centro un monticello, altura per dèi e umani; e, sul proscenio, uno scheletro nero sotto il lenzuolo, lì dall'inizio alla fine. Frontalmente, un grande velario trasparente per proiezioni e apparizioni. Si presenta così la scena di “Dionysus. Il dio nato due volte“ da “Le Baccanti” di Euripide, nell'allestimento del regista Daniele Salvo, artista formatosi alla scuola di Luca Ronconi, del quale è stato allievo e aiuto ...

L'ossessione dello scontro nei «Duellanti» di Conrad - Foto

Un mondo d'altri tempi quello di cappa e spada. Quello nobile e spietato dei duelli, dei codici d'onore, dell'affronto da riparare. Lo ha espresso in maniera irreprensibile Joseph Conrad con “I duellanti”, romanzo anomalo rispetto alla sua vasta produzione di racconti di mare. È la storia mirabolante di due tenenti dello stesso esercito napoleonico che, nel corso di venti lunghi anni, per un motivo più che futile, si fronteggiarono in ...

Il Balletto Teatro di Torino è rock, anzi «Ba-rock» - Foto

Che cosa è rock e che cosa è lento? si domandava Celentano. Come lo stile e la sensibilità barocca rinascono e ritrovano nuovi significati oggi? indagavano ricercatori internazionali nel colto testo “Résurgences Baroques”. Alcune risposte, tutte fisiche e danzate, a interrogativi come questi le fornisce Marco de Alteriis, coreografo del Balletto Teatro di Torino (BTT, da trent'anni diretto da Loredana Furno), nel nuovo spettacolo “Ba-rock” che ...

7 minuti per la battaglia dei diritti di Ottavia Piccolo

Undici operaie chiuse nello spogliatoio di una fabbrica per decidere del destino di altre duecento. Una lunga notte. Un doloroso scontro, non più per salvare il posto di lavoro, ma per difendere i diritti acquisiti. Il nodo sta in un pugno di minuti, sette. Stefano Massini è partito da un fatto di cronaca accaduto nel 2012 in Francia, a Yssingeaux, distretto tessile dove la manodopera era prevalentemente femminile, per portare in scena, con la ...