House Ad
House Ad

Le 10 frase più celebri di Eduardo De Filippo

Dagli “esami che non finiscono mai” a”ogni minuto muore un imbecille e ne nascono due”, le frasi più celebri dell’indimenticabile attore, regista, drammaturgo, sceneggiatore e poeta italiano

Il Senato ricorda Eduardo De Filippo, maestro di teatro senza tempo - Le 10 frase più celebri di Eduardo De Filippo

Dopo che Sandro Pertini lo nominò senatore a vita per i suoi altissimi meriti nel campo artistico e letterario, disse a Enzo Biagi: «Non chiamatemi Senatore, ci ho messo una vita per diventare Eduardo»

Un giardino dei ciliegi tra futilità e nevrosi giovanili - Foto

La schiera di alberi veri di Visconti; la vela di Strehler che dal fondo arrivava al palcoscenico, l'accumulo di tappeti di Peter Brook; l'interno claustrofobico di un salone chiuso di De Capitani. E si potrebbe continuare all'infinito a ricordare allestimenti più o meno celebri del “Giardino dei ciliegi” di Cechov, che si sono susseguiti nel tempo e continuano ad essere rappresentati. ...

Bruni e De Capitani si misurano nei vizi dell'arte di Alan Bennett - Foto

La sferzante ironia dello scrittore inglese torna di scena all'Elfo

La voce senza tempo de «Le Troiane» al Piccolo - Foto

Un originale e inedita rivisitazione della tragedia Euripidea “ Le Troiane “con suggestioni tra Omero, Seneca, Sartre per un formidabile quartetto di attrici, promotrici del progetto, Gianna Giachetti, Manuela Mandracchia, Sandra Toffolati, Mariàngeles Torres incarnano con maestria il dolore e il coraggio di Ecuba, Cassandra, Elena e Andromaca al Piccolo Teatro Studio Melato

A Milano la danza del festival «Exister» invade la città - Foto

Già nel titolo si può individuare l'anima di questa edizione del festival milanese che sempre più afferma la sua identità itinerante strettamente legata al territorio, alla città, e ai suoi spazi da invadere con il movimento e la coreografia. Consolida la sua vocazione di vetrina per la danza d'autore dando la priorità agli artisti italiani e lancia uno sguardo sul futuro coreutico ospitando un gruppo di giovani coreografi già attivi e notati ...

Il San Carlo apre la stagione sinfonica 2014-2015 con «Cieli notturni» di Marco Betta

Con “Cieli notturni” di Marco Betta, il Teatro di San Carlo, sabato 18 ottobre (20,30), inaugura la Stagione Sinfonica 2014-15. Dopo “Terra” – di Parrella/Battistoni – e “Napucalisse” – di Borrelli/Battistelli – il Massimo napoletano conferma la tradizione di inaugurare il cartellone sinfonico con prime assolute firmate da artisti contemporanei di prestigio.Saranno sul podio Gabriele Ferro, da tempo legato ai complessi napoletani di cui è stato ...

Cinquanta candeline per lo storico Odin Teatret all'Elfo - Foto

All'Elfo Puccini due settimane di incontri, seminari, master class, film, dimostrazioni sceniche e l'ultima produzione “La vita cronica”

Il barocco afro-rock del concerto danzato di Alain Platel e Serge Kakudji - Foto

Il colpo fatale è, forse, quello dei proiettili che uccidono. Come i bossoli già esplosi, raccolti in zone di guerra, che, nella scena-installazione dell'artista visivo Freddy Tsinda, formano dei tendaggi luccicanti a racchiudere un gruppo di musicisti e danzatori congolesi. Un sipario decorativo che, in realtà, simboleggia l'onnipresenza delle guerre civili nel continente africano. Il messaggio che lo spettacolo esprime va, però, in tutt'altra ...

Cristiana Morganti, Jessica, e il vento di Pina Bausch - Foto

“Perché bisogna per forza scrivere qualcosa nel programma di sala?”. Così esordisce Cristiana Morganti nel suo nuovo spettacolo “Jessica and me”, dando voce a questo e ad altri suoi pensieri. Prova dei movimenti a terra, poi in piedi, ma subito s'innervosisce capendo che la sequenza non funziona, rimproverandosi di eseguire i gesti troppo velocemente. Ed esce di scena, per riapparire con un vecchio registratore a cassette che lei stessa ...

La tragicomica coppia aperta di Alessandra Faiella - Foto

Antonia è una donna sola, annientata dai continui tradimenti del marito. Vive in uno stato di disorientamento e abbandono che la spingono a maldestri tentativi di suicidio, anche perché lui, l'ingegner Mambretti, corre dietro alle sue amanti-ragazzine cavalcando l'alibi della “coppia aperta”. Peccato che questa funzioni “solo da una parte” gli rinfaccia la moglie che lamenta dolori alla cervicale “a furia di reggerne le corna”. ...

Un sottomarino giallo per Neri Marcorè - Foto

Non esitate se incrociate un sottomarino giallo, dalle parti del Piccolo Teatro, salite subito e tuffatevi a capofitto nella bislacca avventura di “Beatles Submarine”. A bordo con la testa ben piantata sulle nuvole e talento a iosa, Neri Marcorè e la storica Banda Osiris, si cimentano in un originale excursus sulla parabola dei mitici Fab4. ...

Carla Fracci ed Eleonora Abbagnato, dialogo tra generazioni - Foto

Belle ed eleganti come solo le ballerine sanno essere, a qualunque età. Sono Carla Fracci ed Eleonora Abbagnato. Entrambe combattive, determinate, ciascuna a modo suo. L'una col ricchissimo bagaglio di un'intera vita dedicata all'arte di Tersicore, l'altra con l'entusiasmo e l'energia di chi è nel pieno della giovinezza artistica e di una carriera internazionale. Anche se hanno età diverse, sono accomunate da un rapporto che le lega da molti ...

I Promessi Sposi trasformano le biblioteche in palcoscenico

Finazzer Flory interpreta attraverso un monologo i capitoli più significativi dell'opera di Alessandro Manzoni

Romaeuropa: Khan e Galván, la danza è un melting pot - Foto

C'è un tappeto circolare rosso e, a delimitarlo, dei coni di luce sospesi. Con intervalli di buio si trasfigurerà anche in un'atmosfera lunare. Lo spazio è un cerchio magico, un'arena, dove, partendo dai bordi, due mondi, due culture, due virtuosi danzatori si fronteggiano, s'incontrano, si scontrano, si fondono, si rimandano l'uno il movimento dell'altro facendolo proprio per restituircelo “altro”. Richiama una fratellanza antica - quasi un ...

Emma Dante «intervista» Polifemo. E lo riabilita - Foto

Rivela un'inedita qualità ironica, compresa l'autocitazione; mette in atto un informale andamento scenico, una spiazzante recitazione, secca e diretta, che sembra non collimare troppo con la nota grammatica espressiva richiesta solitamente nel lavoro coi suoi attori. Cioè quella pratica di scrittura scenica magmatica e fisica che ha reso Emma Dante unica nel panorama teatrale. ...

La Butterfly al castello degli shogun di Kyoto - Video

Una prima assoluta con la Filarmonica di Bologna

Con «A.H.» Latella affronta Hitler e l'origine del male - Foto

Proseguendo un percorso tematico incentrato sulla menzogna di cui fanno parte, come a formare un unico spettacolo, "Die Wohlgesinnten" tratto dalle "Benevole" di Jonathan Littel; "Peer Gynt" di Ibsen; e "Servitore di due padroni" dall'Arlecchino di Goldoni, Antonio Latella condensa ora l'assunto in un unico personaggio, Adolf Hitler, e in un solo attore, Francesco Manetti. "A.H." sono le iniziali del dittatore e il titolo dello spettacolo, per ...

A Positano parata di stelle della danza - Foto

Foto: Vito Fusco

«La danza è un bisogno dell'anima!"». Con queste parole Ana Laguna ha concluso il breve e commosso ringraziamento per il premio alla carriera consegnatole a conclusione del Gala di danza sul palcoscenico della spiaggia di Positano. Qui, tra mare e cielo, in un paesaggio mozzafiato, la notte è magica. Le stelle che brillano sono però quelle della danza. Talenti emergenti, altri già affermati, altri consacrati da una lunga attività. ...

A Short Theatre la rivoluzione delle parole - Foto

La coppia artistica Ricci/Forte

Dal 4 al 14 settembre negli spazi della Pelanda a Roma