House Ad
House Ad

A Barlassina il più piccolo teatro al mondo

Il teatro Antonio Belloni di Barlassina

C'era una volta a New York, nell'East Village, un teatro: l'Amato Opera House. Era il più piccolo al mondo. Aveva palcoscenico, golfo mistico e una platea che poteva ospitare 107 spettatori; nacque grazie al sogno di un italoamericano e della sua signora, Tony Amato e la moglie Sally. Il sipario si aprì con Rossini nel 1948 per chiudersi con “Così fan tutte” di Mozart nel 2009. Il “New York Times” dedicò non pochi articoli a questo incanto che ...

Stalker, quando l’arte è transitiva - Foto

I saloni affrescati e le patrizie corti interne di palazzo Ferrero Fieschi, nel centro storico di Biella, fanno da cornice all'iniziativa tutta legata all'oggi: “Per un Teatro Contemporaneo: interazione sociale e performing art a confronto” che inanella un fitto programma di spettacoli, seminari e tavole rotonde. La manifestazione, in svolgimento dal 3 al 7 febbraio 2016, rappresenta un “finissage” del primo anno di attività della Residenza ...

Le tenere «notti bianche» di Lorenzo Loris - Foto

Camilla Pistorello e Massimo Loreto (foto Dorkin)

Si può uscire bruscamente da un bozzolo di sogni per assaporare pochi minuti d'illusoria felicità reale senza farsi troppo male, senza per questo soccombere, e con immensa amarezza tornare a ricoverarsi nell'accogliente tana della fantasia. Sogno e solitudine sono al centro del romanzo giovanile di Fedor Dostoevskij, “Le notti bianche”, messo in scena da Lorenzo Loris che per l'occasione ha scelto un profilo più maturo per il protagonista ...

A Roma, Cenerentole con la lupara - Foto

Al teatro dell'Opera di Roma splendida interpretazione di Cenerentola di Rossini per la regia di Emma Dante

Akram Khan nel ring dei leoni. Destino e vendetta dal poema indiano “Mahabharata”

Il grande tronco d'albero tagliato alla base, con delle canne di bambù piantate dentro delle fenditure che si apriranno nel finale, è uno spazio epico, un luogo di memorie ancestrali, di incontro fra terra e cielo. In questo ring infurierà una battaglia, uno scontro tra un uomo e una donna, tra il principio maschile e il femminile, tra il cuore e la mente, tra un esercito invisibile e un guerriero, tra uomini e dèi. ...

La pittura in danza - Foto

Foto di Alberto Calcinai

La riapertura di un teatro è sempre un buon segno: ottimo, se scandito da un originale “focus” artistico. Dopo dodici mesi di restauri, l'ottocentesco Teatro Ariosto di Reggio Emilia è stato reso al suo pubblico dal cinese Shen Wei. Il coreografo, regista, calligrafo, costumista, scenografo/pittore e light designer lo ha abitato per dieci giorni, creando in residenza, con i suoi tredici, provetti, danzatori Untitled n°12-2, novità in prima ...

Il ritorno di Rigoletto alla Scala - Foto

La gobba la porta benissimo: gli sta alla perfezione, dopo i cinquecento e passa Rigoletto. Il ruolo del buffone di corte è diventato per Leo Nucci una sorta di alter ego. Ma Verdi non avrebbe approvato il bis della “Vendetta”, la cabaletta drammatica, cupa e terribile, che non ha nulla di pirotecnico o vittorioso, né tantomeno circense. Eseguita a sipario chiuso, a fine secondo atto, è stata un errore. Uno scivolone da cabaret. ...

Gli Animali da bar della Carrozzeria Orfeo - Foto

Cinici e abietti ‘animali' notturni si ritrovano intorno al bancone di un bar dove intrecciano le loro esistenze in un crescendo di episodi grotteschi e demenziali. Al centro lei, la barista ucraina che dalla vita ha incassato solo il peggio - interpretata dalla brava Beatrice Schiros – che assorbe e rilancia gli umori che la circondano. Feroci, disillusi e perdenti, ma anche inetti e ingenui, soprattutto senza filtri, insomma animali da bar. ...

«Moonwalk - la funzione crea la forma», spettacolo fuori dagli schemi alla Lavanderia a Vapore di Torino - Foto

L'uno, Mauro Paccagnella, è un danzatore-coregrafo italiano “della diaspora” – dei molti che hanno trovato affermazione all'estero – l'altro, Eric Valette, è professore universitario e artista francese. Insieme portano (in prima nazionale il 16 gennaio) alla Lavanderia a Vapore di Collegno, per la stagione del Balletto Teatro di Torino, uno spettacolo fuori dagli schemi che è un'occasione per vedere in Italia Paccagnella, padovano dal passaporto ...

La Divina Commedia di Sieni

È da cercare nelle articolazioni dei corpi, ondeggianti, sospesi, rumoreggianti; nei loro movimenti avanti e indietro come un corpo unico in marcia; è negli sguardi smarriti, che guardano lontano e poi vicino intercettando gli occhi degli altri; è nelle mani alzate e tremolanti, nelle braccia sollevate e deposte, negli intrecci delle mischie, negli abbracci cedevoli, negli abbandoni e nei ferimenti inconsapevoli, nelle grida all'unisono; è nelle ...

Schiaccianoci colorato all'Opera di Roma - Foto

Immancabile ogni anno torna, nei grandi teatri del mondo, il balletto natalizio per eccellenza, nato sulle scene a Pietroburgo nel 1892 dalla coppia Petipa-Ivanov: quel “Schiaccianoci” musicato da Ciajkovskij ispirato a un bellissimo (e sottilmente torbido) racconto di E.T.A. Hoffmann. L'impianto scenografico governato dall'emblematico albero natalizio, l'invasione dei giocattoli animati, l'irrompere selvaggio dell'esercito di topi, il bislacco ...

Silenzio, balla Bolle: quattro serate in chiusura d’anno al Teatro Regio di Torino

(Foto Luciano Romano)

Per le feste di fine anno il ballerino chiude la tournée annuale del suo gala al Teatro Regio di Torino, nel Piemonte che lo vide nascere quarant'anni fa

Carmina Burana, scene da un Medio Evo visionario - Foto

Orologi cosmici di Athanasius Kircher e particolari di arazzi, foreste intricate e cavalli bianchi che sanno attraversarle, gruppi di giovani infervorati da Venere e carole di fanciulle virginee, nei “Carmina Burana” visti al Teatro Regio di Torino c'è un Medio Evo visionario e magico nel senso più serio del termine. Un mondo dove la vita dell'uomo nei suoi diversi aspetti è parte di un tutto, dove macrocosmo e microcosmo, sovrannaturale e ...

L'Orestea arcaica e tecnologica di De Fusco - Foto

L'«Orestea» di Eschilo rappresenta un viaggio alle radici della nostra civiltà. Con essa s'inaugura il primo tribunale della storia. Nasce il Diritto, al quale viene delegato il compito di risolvere ogni conflitto tra gli uomini spezzando per sempre l'atavica pratica della vendetta di padre in figlio, di generazione in generazione. La comunità arcaica si trasforma così in società civile, passando dalla vendetta privata alla giustizia. Le tre ...

Il tempo, la memoria, l'usura dei sentimenti, nei «Tradimenti» di Pinter

A. Angiolini e F. Scianna (foto di Federico Riva)

Alle commedie del primo Pinter, il pubblico protestava perché non imparavano abbastanza sui personaggi in scena: chi erano? Da dove venivano? Che cosa facevano? Con «Tradimenti», invece, il drammaturgo britannico ci dà tutte le informazioni possibili, presentando all'inizio la soluzione finale del dramma e ripercorrendo la storia a ritroso. È quella di una triangolazione dell'amore – un tale diventa l'amante della moglie del suo migliore amico, ...

Un minuto per spiegare cos’è la danza: la premiazione dei video vincitori

È quanto propone “La danza in 1 minuto”, un contest nazionale, agile nel formato e nell'accessibilità via web e Facebook, solleticante per la creatività degli artisti

Una Giovanna d’Arco con le migliori voci del momento

 (REUTERS)

Anna Netrebko e Francesco Meli hanno incantato il teatro - Chailly e l'orchestra in grande forma

Una Pulzella nella storia

Un’immagine delle prove alla Scala di «Giovanna d’Arco»

L’opera di Giuseppe Verdi che inaugura la stagione lirica della Scala ebbe la sua prima assoluta a Milano nel febbraio del 1845 tra balli, marcette e fremiti orchestrali

Pùntila, ovvero le due facce del capitale: il primo Brecht «made in Elfo» - Foto

Il primo Brecht “made in Elfo” è una commedia con musiche dove si riflette sulla compresenza di bene e male nell'animo umano ma anche sulle contraddizioni del capitalismo classico

Giovani ectoplasmi Socialmente allucinati dai social - Foto

Allucinati, perennemente in trance, nevrotici, quasi autistici. Due ectoplasmi che consumano le loro giovani vite davanti al video e sui social network, nell'abbruttimento più estremo, mostrando lati ben più grotteschi di quei giovani ‘sdraiati' descritti da Michele Serra. ...