È un bel gioco, di quelli che potrebbero continuare all'infinito, quello della " domanda dell'anno" pensata da John Brockman e rilanciata dal Domenicale. Credere in qualcosa senza averne le prove ( o magari credendo di averle) è ciò che noi facciamo continuamente, ed è stato un bell'esercizio per i nostri lettori che sono intervenuti formulando in maniera chiara le domande più varie, relative ai più diversi ambiti del sapere. È un esercizio che, finito di giocare, ci auguriamo possa continuare in maniera naturale, continuando a coltivare il senso critico rispetto alle consocenze ricevute, che era poi il vero scopo di questo dibattito. Chiudiamo qui, dunque, scusandoci per non aver potuto, o saputo, rispondere a tutte le domande, che restano raccolte in questo sito accanto agli articoli pubblicati sul domenicale e ad altri contibuti.
John Brockman e al suo sito
Le domande dei lettori
Gli articoli pubblicati
dal Domenicale

I contributi di Manuela Giovannetti
e Pietro Calissano