Bond Bancari

a cura di

Emissioni "retail" in collocamento con il taglio minimo inferiore a 50mila euro
Integrazione ai dati pubblicati sul Sole 24 ORE di sabato, 14 ottobre 2017
ISIN Obbligazione Tipologia
Tasso(1)
Tasso AMM
MLN
(2)
Inizio
godimento
Data
scadenza
QUOT
(3)
Rating
(4)
CDS
5 anni
(5)
Rend
lordo
scad
Rend
stato
(6)
IT0005284242 Bca Galileo 17-19 1.10% Fisso/Call 1.1 6 16/10/2017 16/10/2019 No 1,1 -0,1
IT0005284481 Bco Desio 17-19 0.70% Fisso 0.7 20 31/10/2017 31/10/2019 Si BBB- 0,7 -0,06
IT0005284499 Bco Desio 17-20 0.70% Step-Up Step-Up 0,70/0,90 20 31/10/2017 31/10/2020 Si BBB- 0,8 0,21
IT0005281859 Cra Bcc Cortina Ampezzo 17-22 0.80% Step Tasso Misto 0,80/0,90/Euribor 3m+0,50 7 01/11/2017 01/05/2022 No 0,65 0,72
IT0005282824 Bcc Monte Pruno Fisciano Roscigno Laurin Fisso 2.5 15 01/11/2017 01/11/2022 No 2,52 0,94
IT0005273252 Bcc Pachino 17-20 1% Fisso 1 6 15/11/2017 15/11/2020 Si 1 0,21
1 Tipologia Tasso: Oltre a tasso fisso o variabile l'obbligazione può avere una struttura con Tasso Misto che passa da tasso fisso a variabile o viceversa; Sub obbligazioni subordinate per le quali i possessori sono soddisfatti successivamente agli altri creditori in caso di liquidazione dell'ente emittente; Cap obbligazione con un rendimento massimo; Floor obbligazione con un rendimento minimo; Call obbligazione con facoltà di rimborso anticipato da parte dell'emittente; Put obbligazione con facoltà di rimborso anticipato da parte del possessore; le obbligazioni step down/step up corrispondono al possessore cedole decrescenti/crescenti nel corso della vita del titolo in base a una serie di tassi di interesse predeterminati nel regolamento di emissione, nella colonna tasso viene indicato il primo e l'ultimo tasso annuo; per le tasso variabile il parametro pi` lo spread.
2 Ammontare: Dati in milioni di euro.
3 Quotazione: Impegno dell'emittente a quotare il titolo su un mercato regolamentato o Mtf riportato nelle condizioni definitive dell'offerta.
4 Rating: Rating assegnato da Standard&Poor, Moody's o Fitch.
5 Cds: I Credit Default Swap sono contratti bilaterali in cui un soggetto (protection buyer), a fronte di pagamenti periodici effettuati a favore della controparte (protection seller), si protegge dal rischio di credito associato ad un determinato sottostante (reference asset), che può essere costituito da una specifica emissione, da un emittente o da un intero portafoglio di strumenti finanziari. I Cds rappresentano una copertura contro l'insolvenza in caso di default di un emittente. Maggiore il valore del Cds, maggiore è il rischio di credito percepito
6 Rendimento Titolo di Stato: Rendimento effettivo lordo di un titolo di Stato italiano (BTp/CcT) di similare durata residua.