House Ad
House Ad
N. 16

Le nuove compravendite

Imprese di costruzioni e privati che vogliono vendere i loro immobili ma non trovano gli acquirenti con le risorse, acquirenti che vorrebbero comperare ma che non possono permettersi l'investimento, banche restie a concedere crediti.Un piccolo contributo al mercato delle compravendite potrebbe venire dalle nuove formule che consentono all'acquirente di dilazionare il pagamento nel tempo e al venditore di tutelarsi. Si tratta del rent to buy, del buy to rent o dell'help to buy, espressioni fino a poco tempo fa poco note fra i non addetti ai lavori, ma ora sempre più diffuse. In estrema sintesi: Nel rent to buy si stipula un contratto di locazione, che poi si trasforma in un contratto di compravendita quando la somma dei canoni pagati arrivi ad eguagliare il prezzo pattuito per la cessione della proprietà. Nel buy to rent si stipula invece un contratto di compravendita con cui si ha l'immediato passaggio della proprietà pattuendo che il prezzo sarà pagato a rate, ma con una clausola che protegge il venditore in caso di inadempimento del compratore.Infine con l'help to buy si stipula un contratto preliminare, il venditore versa rate e acconti fino al 20-30% del prezzo pattuito e poi chiede alla banca un mutuo per il resto.Nella Guida, l'identikit di questi contratti, i vantaggi, le tutele e i punti di attenzione.

CLICCA PER ACCEDERE AL PDF

Guide in evidenza

Le Guide pratiche de il Sole 24 Ore

3 febbraio 2014

N.4Guida Le Nuove Famiglie

Le famiglie di fatto stanno per fare un altro passo di avvicinamento a quelle formate intorno a un matrimonio. Da venerdì 7 febbraio, infatti, sarà...
Le Guide pratiche de il Sole 24 Ore

27 gennaio 2014

N.3 Guida Scuola

Un mese di tempo per decidere il futuro scolastico dei figli. Da lunedì 27 gennaio e per tutta la settimana le famiglie potranno "accreditarsi" al...

Shopping24