Diritti civili, lo strano braccio di ferro diplomatico Canada-Arabia Saudita

Su un lato della barricata c’è il primo ministro occidentale, Trudeau, che più ha fatto dei diritti umani e delle donne una bandiera della sua politica estera e una scommessa per la sua popolarità domestica. Sull’altro lato c’è Bin Salman, l’erede della monarchia saudita tra le più ricche, influenti e allo stesso tempo retrograde al mondo. Che ha promesso di modernizzare il suo paese mantenendo tuttavia il pugno di ferro politico-religioso. La miscela ha fatto esplodere una delle crisi politico-diplomatiche più dure e sorprendenti degli ultimi anni. Che vi raccontiamo

– di

Vai all’archivio