Mondo

Rapporto Paese

RAPPORTO PAESE | Singapore

Incentivi ad hoc per progetti strategici

La private limited company è lo strumento più efficace per stabilire una presenza

Singapore offre politiche di incentivazione degli investimenti competitive e rappresenta una piattaforma avanzata per imprese che intendano operare nel Sud-Est asiatico. Dalla metà del 2015, è uscita dalle black list sulla indeducibilità dei costi e sulle Cfc (le controllate estere stabilite nei paradisi fiscali), che costituivano un notevole disincentivo all'investimento. Il 3 novembre 2016, Italia e Singapore hanno firmato l'accordo sullo scambio automatico di informazioni finanziarie tra le autorità fiscali.

I veicoli
Tre i principali strumenti per accedere al mercato locale: ufficio di rappresentanza, filiale e private limited company (Pte Ltd).
L'ufficio di rappresentanza permette alle società straniere con un fatturato superiore a 250mila dollari statunitensi, che siano costituite da almeno 3 anni e che non intendano assumere a Singapore più di 5 dipendenti, di condurre ricerche di mercato e studi di fattibilità. Il vantaggio è rappresentato dall'assenza di una struttura societaria. Questo consente di contenere i costi di apertura e gestione. Il principale svantaggio consiste nel divieto di svolgere attività di natura commerciale.

La costituzione di una filiale consente alle società straniere di svolgere a Singapore una o più tra le attività rientranti nell'oggetto sociale della società madre, con costi inferiori rispetto a quelli necessari per una Pte Ltd. La filiale deve nominare due agenti residenti a Singapore, ma nel complesso è una struttura di facile costituzione e gestione, che consente di contenere i costi dell'investimento. Tuttavia, l'assenza di separazione patrimoniale tra la filiale e la società straniera e il requisito della nomina obbligatoria di due agenti locali possono rappresentare uno svantaggio rispetto alla Pte Ltd.

La costituzione di una Pte Ltd consente invece alla società straniera di accedere al mercato locale mediante una società con personalità giuridica, fruendo così del beneficio della responsabilità limitata. Le formalità di costituzione sono minime: è sufficiente procedere al deposito presso il Registro delle imprese della documentazione richiesta. Il capitale sociale di una Pte Ltd può essere interamente detenuto da una società o da una persona fisica straniera. Non è previsto l'obbligo di versamento del capitale sociale minimo in sede di costituzione e questo permette alle società straniere di modulare l'investimento iniziale alla luce delle proprie esigenze. Il principale beneficio della Pte Ltd è rappresentato dalla responsabilità limitata dei soci. Tuttavia, poiché la legge locale richiede la nomina di almeno un amministratore locale e di un company secretary che curi gli adempimenti di natura societaria, i costi di costituzione e gestione di una Pte Ltd sono superiori rispetto a quelli di una filiale.

Il fisco
Sotto il profilo fiscale, per quanto concerne l'imposta sul reddito, l'aliquota applicata alle società con sede a Singapore è pari al 17%. Alle persone fisiche residenti a Singapore si applica un'aliquota progressiva che va dal 2% al 22%.
In linea generale, le plusvalenze non costituiscono reddito imponibile e le perdite possono essere portate a nuovo per un periodo di tempo indeterminato, purché non si siano verificate modifiche significative nell'assetto proprietario della società.

Singapore offre agevolazioni fiscali alle società con sede nello Stato, che consentono di abbattere la base imponibile ai fini del calcolo dell'imposta sul reddito. Ad esempio, il regime fiscale per start-up, in cui una persona fisica sia titolare e beneficiario ultimo di una partecipazione di almeno il 10%, prevede per i primi 3 anni l'esenzione d'imposta sui primi 100milla dollari di Singapore (Sgd) di base imponibile e sul 50% dei successivi 200mila.

Singapore offre inoltre incentivi fiscali (Productivity and Innovation Credit Scheme, denominato Pic, e Pic Cash Payout Incentive, denominato Pic Cash) alle società che compiano investimenti per favorire aumenti di produttività e innovazione. Entrambi gli incentivi saranno disponibili sino al 2018 (il Governo sta vagliando in queste settimane incentivi che potranno sostituire il Pic Scheme dopo la sua scadenza).

Il Pic Scheme consente di dedurre i costi sostenuti per investimenti in specifiche aree (come It, formazione dei dipendenti, ricerca e sviluppo), sino a soglie massime previste dalla legge.

Il Pic Cash consente alle società che abbiano effettuato investimenti nelle stesse aree di ricevere un bonus in denaro (esente da tassazione), fino al 60% del costo dell'investimento (si scenderà al 40% per investimenti effettuati dal 1°agosto 2016), sino a un massimo di 100mila Sgd.

Incentivi su misura
Ulteriori politiche di incentivazione sono promosse dall'Economic Development Board (Edb), ente preposto alla valutazione e al supporto di progetti di investimento locali e internazionali a Singapore, e da Spring Singapore, preposto al sostegno delle imprese locali.

I principali progetti promossi dall'Edb, che si rivolge a gruppi consolidati nel mercato di riferimento e a progetti di medie-grandi dimensioni, sono: l'Headquarters Award, che prevede l'applicazione di un'aliquota del 15% su redditi realizzati all'estero a società che, tra l'altro, abbiano una presenza consolidata nel mercato di riferimento e stabiliscano il proprio quartier generale a Singapore; il PioneerIncentive, che comporta uno sgravio fiscale che abbatte l'imposta sul reddito per società che sviluppino a Singapore progetti imprenditoriali innovativi con tecnologie avanzate; e il Research Incentive Scheme, mediante cui l'Edb modula strumenti di supporto specifici (incentivi fiscali, prestiti a tassi agevolati e così via) per progetti di ricerca e sviluppo in tecnologie ritenute strategiche dal Governo.

Lo Spring, invece, sostiene le piccole e medie imprese locali, anche quelle aperte agli investimenti esteri, basta infatti che almeno il 30% del capitale sia detenuto da un cittadino di Singapore o da un titolare di visto di lungo periodo. Il principale strumento d'incentivazione sono le agevolazioni fiscali per investimenti in aree specifiche e concessione di finanziamenti a tassi agevolati.

Al di là degli schemi d'incentivazione per l'attrazione di capitali esteri, le agenzie preposte a questa attività, valutata la rispondenza di un progetto di investimento agli obiettivi ed ai parametri posti dal Governo, seguono un approccio negoziale e sono pronte a preparare pacchetti su misura per i soggetti che attraverso i loro progetti mettono Singapore al centro della propria espansione in Asia.

Ultimi rapporti paese

Vedi tutti i paesi