Ghost Recon Wildlands: la fede, i narcos e la Santa Muerte

La guerra al narcotraffico, la cocaina e il culto della Santa Muerte. Tom’s Clancy’s Ghost Recon Wildlands sceglie la Bolivia per dare forma all’immaginario criminale dei narcotrafficanti sudamericani. Si interpreta uno agente della Dea sotto copertura che vuole abbattere il narco-stato instaurato in Bolivia dal fittizio cartello messicano dei Santa Blanca. La Bolivia (quella vera) non apprezza. Ma è pur sempre un videogame

– di

Vai all’archivio
I più letti di Videogiochi