Destinazioni

Nord America

Canada

Lingua Ufficiale: Inglese e Francese

Valuta: Dollaro canadese (CAD) (1 Euro = 1,27 C$)

Capitale: Ottawa

Fuso orario: Sei. Da Terranova (- 4.30 ore rispetto all'Italia) a Vancouver (-9)

Viaggi Canada

Lingua
Le lingue ufficiali sono l'inglese e il francese. In Quebec si parla soprattutto francese, altrove per lo più inglese.

Capitale
Ottawa. Ottawa. La quarta città del Canada per numero di abitanti (dopo Toronto, Montréal e Vancouver). Il nome deriva dalla popolazione indiana omonima che abitava questa regione. Scelta come capitale proprio per le sue dimensioni. Tra le sue attrazioni la Parliament Hill, la collina del Parlamento, e il ByWard Market, il quartiere più centrale della città. È a Ottawa che si tiene il Canada Day, la festa nazionale canadese in cui si celebra la nascita della costituzione.

Confini
Con gli Stati Uniti d'America a sud e a nord-ovest (Alaska) ed è delimitato dall'Oceano Pacifico a ovest, dall'Atlantico a est e dall'Oceano Artico a nord.

Distanza dall'Italia
La durata del volo per Montréal è di circa 7 ore. Da quasi tutte le principali città italiane partono voli con scalo per Montréa e Torontol. Inoltre, in estate, esistono collegamenti diretti Roma-Montréal. L'aeroporto Montréal Trudeau è a circa 25 chilometri dal centro. La navetta Aérobus porta alla stazione degli autobus della città in circa 20 minuti al costo di 16 dollari canadesi (12,50 euro).

Quando andare
I mesi di giugno, luglio e agosto sono i migliori dal punto di vista del clima. Fa caldo e le temperature non sono altissime. Un appuntamento estivo importante è il Montréal Jazz Festival, con musicisti di fama internazionale. D'inverno il clima è rigidissimo e va bene per chi ama sciare. A Quebec City si tiene il Winter Carnival, durante le due ultime settimane di febbraio con sfilate, sculture di ghiaccio e scivoli di neve.

Documenti necessari
Passaporto. Il visto d'ingresso è necessario per permanenze superiori ai sei mesi.

Da sapere assolutamente
I cellulari GSM funzionano in base alle frequenze americane. Le maggiori compagnie telefoniche forniscono il servizio di roaming in Canada. La maggior parte delle città è dotata di internet café e di locali con connessioni wi-fi gratuite. In più, molte biblioteche pubbliche offrono ogni giorno (per un numero di ore limitato) la connessione gratuita a Internet.

Cosa portare
Le prese elettriche utilizzate sono di tipo A e di tipo B. È necessario quindi portarsi un adattatore.

Salute e assicurazioni
La qualità delle prestazioni mediche è in genere molto alta. Per gli stranieri, l'assistenza sanitaria è a pagamento ed è quindi consigliabile un'assicurazione sanitaria privata. C'è un'ottima reperibilità di farmaci.

Viaggiare sicuri
Si tratta di un Paese sicuro. Le uniche zone dove è necessario prestare maggiore cautela è in alcune aree dei grandi centri urbani (Toronto, Montréal, Vancouver), un po' più a rischio sul versante della microcriminalità.

Playlist
DA LEGGERE"Chiedi perdono" di Ann-Marie Mac Donald (editore Adelphi). La narrazione di un amore tormentato tra due adolescenti nella Nuova Scozia e sullo sfondo le vicende di una famiglia borghese canadese di inizio Novecento "La vista da Castle Rock" di Alice Munro (editore Einaudi). Una raccolta di racconti incentrati sulla storia del Canada: dai viaggi degli immigrati scozzesi nel diciottesimo secolo alla conquista delle terre, dall'edilizia alle occupazioni pioniere. Munro è definita da molti critici la più grande scrittrice canadese viventeDA ASCOLTARE"Neon Bible" - Arcade Fire. Secondo album di una delle band più in voga degli ultimi anni. Originali, epici, fantasiosi. Mescolano rock, folk, musica da camera, nenie caraibiche, sonorità da songwriting americano alla Bruce Springsteen, echi di David Bowie. Il cantante dei Coldplay, Chris Martin, li ha definiti "la più grande rock band di tutti i tempi""Summer of '69" - Bryan Adams. La canzone più celebre della rockstar canadese DA VEDERE"Il dolce domani" di Atom Egoyan. Un villaggio della Columbia Britannica, vicino alla costa ovest, è sconvolto da un evento luttuoso. Un film che racconta l'atmosfera placida e misteriosa della provincia canadese"Nemico pubblico n.1" di Jean-François Richet. Una pellicola che narra la storia vera del gangster francese Jacques Mesrine, ispirato al romanzo autobiografico scritto dallo stesso Mesrine. È ambientato nella Montréal degli anni Settanta.

I più letti di Viaggi24