L'impegno della classe dirigente per creare una fiducia sistemica

    Non c'è più il rischio d'esagerare con il pessimismo, dopo Genova. Né il gusto di compiacersene, come qualche intellettuale e opinionista ha fatto in passato. C'è l'allarme d'affrontare con tempestività ed efficacia le cose da fare. Altrimenti, l'immagine delle persone e dei mezzi che precipitano

    – di Carlo Carboni

    Genova, riflettere per evitare gli inganni della nostalgia

    La tragedia del ponte di Genova potrebbe avere una prima conseguenza: portare a un revival dello Stato imprenditore. Le proposte che sono state avanzate da esponenti del governo - poi seguite da frenate e distinguo - sembrano, infatti, ipotizzare una nazionalizzazione del sistema autostradale.

    – di Marcello Clarich

    Con la blockchain mercato del lavoro più efficiente

    La blockchain ha raggiunto un livello di maturità tale da permettere di rivoluzionare l'intera società e non solo il mondo delle transazioni finanziarie. Come evidenziato da Michele Faioli (Il Sole 24 Ore del 17 agosto) le possibili applicazioni "sociali" della blockchain sono innumerevoli. E' una

    – di Silvia Ciucciovino

    Tre sfide: sognare, amare, rischiare

    Di fronte alla pesante prova che ha colpito Genova e l'Italia intera col crollo del ponte Morandi e le sue tante vittime, risuona ancor più attuale e importante il messaggio lanciato da Papa Francesco ai circa 90mila giovani, venuti da ogni parte d'Italia ad incontrarlo al Circo Massimo di Roma lo

    – di Bruno Forte

I più letti di Commenti