Biennale di Venezia, l'arte italiana è un polline

    Il Padiglione Italia alla Biennale di Venezia ha una storia recente tormentata, con proposte credibili di livello alternate a mostre controverse e discutibili. Della scorsa edizione, di buon livello, rimane negli occhi soprattutto lo spettacolare, intenso intervento di Roberto Cuoghi. Per la

    – di Stefano Castelli

    Greta e non solo, perché i più giovani «salveranno» la terra

    Greta Thunberg è ormai così famosa che da qualche settimana sui social ha fatto la sua comparsa persino l'anti-greta. Questo per dire che, indipendentemente dai convincimenti di ognuno, nella comunicazione social e nella divulgazione dei temi ambientali esiste un prima e un dopo Greta: prima di

    – di Serena Uccello

    I disegni della collezione Ramo alla Estorick

    Un secolo di disegni, la maggior parte dei quali mai visti prima in Gran Bretagna, per illustrare l'arte italiana del Novecento, secolo ricco di movimenti artistici e di creatività. La mostra "Chi ha paura del disegno?", alla Estorick Collection di Londra, presenta una selezione di 62 degli oltre

    – di Nicol Degli Innocenti

    Felicità, chimera agognata da sempre

    Tutti ne parlano e pochi la incontrano, eppure ogni vivente la cerca. Menti autorevolissime hanno addirittura affermato che non c'è. Stiamo parlando della felicità.

    – di Armando Torno

    Knopfler e Kravitz, Italia sul K2 del rock

    Stavolta la settimana della musica dal vivo ci porta sul K2 del rock and roll: da un lato Mark Knopfler, voce e soprattutto chitarra dei Dire Straits, dall'altro Lenny Kravitz che, a partire dalla fine degli anni Ottanta, ha indicato una propria originalissima via al rock, incrociando riff di

    – di Francesco Prisco

    La bellezza vicina e colorata di San Sperate

    Le strade colorate di verde, di blu, di rosso e i muri variopinti agitano testa e collo dei turisti in un saliscendi continuo, con gli occhi che si beano di racconti dipinti. Perché San Sperate la percorri come in un sogno, e ti rapisce di bellezza. Una bellezza fatta di pietre che come Sirene

    – di Stefano Biolchini

    Da Elena di Troia a Jill Kortleve: anche la bellezza ha i suoi difetti

    Si chiama Jill Kortleve la novella Afrodite social. Ebbene sì, la realtà in carne e ossa fa capolino dagli schermi degli smartphone, lasciando stupefatti i followers di mezzo mondo: la giovane Venere in bikini che posa per la campagna della collezione dell'imminente stagione estiva H&M mette in

    – di Anna Li Vigni

    Il (nero) milite dimenticato

    «Lui, Mademba, non era ancora morto e aveva già il dentro del corpo di fuori. Mentre gli altri si sono rifugiati in quelle ferite aperte della terra che chiamiamo trincee, io sono rimasto accanto a Mademba, steso contro di lui, con la mia mano destra nella sua mano sinistra, a guardare il freddo

    – di Lara Ricci

    Cavalcaselle, il critico errante che l'italia ha dimenticato

    Giovan Battista Cavalcaselle vede la luce duecento anni fa Legnago, pochi chilometri da Verona, la cittadina lungo l'Adige nota per avere dato i natali ad Antonio Salieri. La data di nascita del Cavalcaselle non è del tutto certa - c'è chi ipotizza il 1820 invece del 1819 - e forse nemmeno il

    – di Antonio Armano

    L'ombra lunga dell'apologia di fascismo sul Salone del Libro

    Non si placano le polemiche per la partecipazione dell'editore "sovranista" Altaforte al Salone del Libro di Torino, anzi acuite dalle dichiarazioni sul fascismo rilasciate da Francesco Polacchi, esponente della casa editrice . Regione Piemonte e Città di Torino hanno deciso di presentare un

    – di Stefano Biolchini

    Wunderkammer in via Rasella

    La mostra La stanza di Filippo de Pisis, aperta a Villa Necchi Campiglio di Milano fino al 15 settembre, offre la preziosa occasione di riscoprire - come recita il sottotitolo - Luigi Vittorio Fossati Bellani e la sua collezione. E infatti, venendo a visitare la villa-gioiello di FAI, non solo si

    – di Marco Carminati

    La pillola miracolosa che non c'è

    Nella ricerca e nella prevenzione della malattia o, più esattamente, della sindrome d'Alzheimer, inizia una nuova era. Non nella terapia, perché la pillola miracolosa non esiste e la demenza, una volta iniziata, è incurabile e peggiora fino al decesso. La nuova era è iniziata con la prova

    – di Arnaldo Benini

    La fattoria degli animali clonati

    L'annuncio della nascita della pecora Dolly nel febbraio 1997 sulla rivista scientifica Nature da parte di ricercatori scozzesi guidati da Ian Wilmut è una di quelle scoperte che obbligano a riscrivere i libri di testo. Fino a quel momento infatti erano stati clonati embrioni o forme larvali e si

    – di Cesare Galli

    Salone del Libro di Torino, la fuga degli intellettuali non è la soluzione

    Come in molti simili episodi della cronaca italiana, c'è un risvolto serio e uno meno serio nelle polemiche che stanno montando attorno al Salone del libro di Torino, del quale (diciamolo subito) è ben difficile affermare credibilmente che voglia fare da cassa di risonanza ad alcuna forma di

    – di Lorenzo Tomasin

    La presenza dell'editore «sovranista» infiamma la kermesse

    La partecipazione dell'editore "sovranista" Altaforte infiamma la vigilia del Salone del Libro di Torino. Dopo le dimissioni, ieri, dello scrittore Christian Raimo dal ruolo di consulente editoriale per i commenti a un suo post in cui definiva "neofascisti e razzisti" alcuni editori e giornalisti,

    – di Stefano Biolchini

    Mies, architetto da fumetto

    Il 2019 coincide col centenario della nascita del Bauhaus, la scuola d'arte, design e architettura di cui Walter Gropius fu fondatore e primo direttore. Ma coincide anche con il cinquantenario della morte di Ludwig Mies van der Rohe, che del Bauhaus fu l'ultimo direttore: dal 1930 all'11 aprile

    – di Fulvio Irace

    Nuova Cappella degli Scrovegni

    Chi non conosce la Cappella degli Scrovegni, col suo celebratissimo ciclo di affreschi di un Giotto poco più che trentenne? Da quando nel secolo XIX il Comune di Padova riuscì a salvare dalla distruzione questo supremo documento di devozione, d'arte e di storia, la Cappella è fra i più famosi

    – di Salvatore Settis

    FEFF Udine: trionfa Anthony Wong con la sua badante filippina

    UDINE - Il triplice trionfo di Anthony Wong al Far East Film Festival (FEFF) di Udine non esalta solo la versatile icona del cinema di Hong Kong, ma fa balzare sotto i riflettori una figura sociale ormai archetipica e universale: quella della badante filippina - interpretata da Crisel Consunji - ,

    – di Stefano Carrer

I più letti di Cultura