Lampedusa porta d'Europa

    Da una piccola isola al largo della Sicilia a una grande isola nel mare del Nord, Pietro Bartolo porta la sua testimonianza e la sua campagna di sensibilizzazione sugli immigrati. Il medico, direttore del Presidio Sanitario di Lampedusa, è in Gran Bretagna in questi giorni per raccontare le sue

    – di Nicol Degli Innocenti

    Kristeva, un forum di intellettuali a Milano o a Parigi per salvare l'Europa

    Un Forum, a Milano o a Parigi, sul tema della cultura europea con intellettuali, scrittori, artisti di tutti i 28 paesi Ue. Un forum per fare il punto sulle fragilità ma che serva a sollevare interrogativi e quindi risposte e che punti a creare «un'Accademia o un Collegio di culture europee, a

    – di Serena Uccello

    Una bellezza austera

    La chiesa di San Giovanni Battista è sul piano (dunque, fuori dai Sassi), alla fine di via San Biagio, ed è uno splendido esempio di romanico-pugliese (XIII secolo). Interamente in pietra, senza fronzoli, la sua austerità invita al raccoglimento

    Uno sprazzo di contemporaneità

    Il Musma (museo della scultura contemporanea) è ospitato nei Sassi a Palazzo Pomarici (XVI secolo): è l'unico museo "in grotta" al mondo, e costituisce una perfetta simbiosi tra le sculture della nostra era e alcuni tra i più caratteristici luoghi scavati nei Sassi

    Gioiello rupestre

    Quella della Madonna delle Virtù è una delle tante chiese rupestri di Matera. Risale all'anno Mille ed è interamente scavata all'interno della roccia calcarea: all'interno vi sono degli affreschi, in parte salvati. Al di sopra si estende San Nicola dei Greci, una delle cripte più antiche della città

    Ripido e scosceso

    La Gravina è un canyon di fronte al quale si rimane affascinati per l'aspetto primordiale. Anche per la Gravina, i Sassi sono scelti come set cinematografici di diversi film, dalla Lupa di Alberto Lattuada (1953) al Vangelo Secondo Matteo (1964) di Pier Paolo Pasolini fino a The Passion (2004) di

    Il dipinto di Levi

    Palazzo Lanfranchi è sede del Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna, il cui pezzo di maggior pregio è Lucania 61, il dipinto che Carlo Levi realizzò per Italia 61, l'Expo che si tenne a Torino. Levi si innamorò della terra lucana e dei valori che esprimeva, al punto di voler essere sepolto ad

    L'antico liceo

    Palazzo Lanfranchi è il punto di arrivo di via Ridola, tra le più eleganti della città. Era un tempo sede del Liceo Classico, dove dal 1882-1884 approdò Giovanni Pascoli al suo primo incarico di insegnamento. Accanto, infatti, c'è piazzetta Pascoli, uno degli scorci più suggestivi sui Sassi

    Attiva e frequentata

    La Chiesa di San Pietro Caveoso (il cui aspetto attuale risale al XVII secolo), tuttora funzionante e frequentata, è in una posizione spettacolare, come si vede da questa foto: alla sua destra si estende la Gravina, l'altipiano su cui si aprono i Sassi, solcato dall'omonimo torrente.

    Un che di primitivo

    Vero simbolo del Sasso Caveoso, la Chiesa della Madonna dell'Idris (qui sulla destra) è all'interno del costone che domina questa parte dei rioni. Vi si accede da una scalinata al termine della quale si gode di una bella vista.

    Maestosità restaurata

    In alto, la Cattedrale, riaperta l'anno scorso dopo un lungo restauro. In stile romanico pugliese, ma barocca all'interno, sovrasta il Sasso Barisano (imperdibile il panorama dalla piazza antistante). Dietro alla chiesa si dispiega la Civita, il cuore della città antica.

    Le nozze d'argento di Matera con l'Unesco

    Ci sono dei momenti che cambiano il destino di persone, luoghi, famiglie, Paesi. Uno di questi, per Matera, forse quello decisivo perché ha aperto il cammino successivo trasformando la percezione della città, coincide con il 9 dicembre 1993: quando l'Unesco ne annuncia l'inserimento nel Patrimonio

    – di Eliana Di Caro

    Mirella Gregori, storia di una sparizione

    Sono le 15.30 del 7 maggio del 1983. Siamo a Roma, in un appartamento di Porta Pia, zona Nomentana. Una quindicenne, Mirella Gregori, risponde al citofono. La madre, a qualche metro di distanza, sente dire alla figlia questa frase: "Se non mi dici chi sei, non scendo". Mirella però è serena e

    – di Andrea Di Consoli

    Helsinki inaugura la biblioteca Oodi, tempio laico alla civiltà

    Uscendo dalla stazione centrale di Helsinki e svoltando a destra si vede ora un lungo edificio color sabbia dal tetto ondoso la cui ininterrotta vetrata al piano superiore riflette i colori del cielo come scomponendoli nelle minuscole particelle di un quadro puntinista. Non si immagina, infilandone

    – di Lara Ricci

    Thanksgiving Day, America sei un mito

    Tutto è pronto in America per la grande festa. Donald Trump come da tradizione ha graziato due tacchini mentre migliaia di altri sono pronti per essere infornati. L'ultimo giovedì di novembre l'America festeggia il Thanksgiving Day, il Giorno del Ringraziamento per il raccolto avuto durante l'anno.

    – di Luigi Sampietro

    La donna che fa rinascere i capolavori dell'arte

    Letizia Montalbano trasmette la sensazione di chi unisce alla propria competenza una cura amorevole per il lavoro che svolge. Non è difficile immaginarla china sui disegni di Leonardo e Raffaello che ha restaurato anni fa, così come sembra indovinata nel ruolo di direttrice della scuola di alta

    – di Eliana Di Caro

    Chi è Sascha Zverev, il nuovo Maestro del tennis

    Si vedrà agli Australian Open, il primo grande Slam del 2019, se la maturità è davvero arrivata per questi quasi due metri di talento che hanno nel sangue la determinazione sovietica e il rigore tedesco. Finora, infatti, Alexander Zverev nelle quattro maggiori prove del tennis non ha dato il

    – di Eliana Di Caro

I più letti di Idee