Airbus sorpassa Boeing per la crisi del 737 Max

    LE BOURGET - Airbus è lanciata nel sorpasso di Boeing al salone aeronautico di Le Bourget, che si apre oggi vicino a Parigi. La crisi del Boeing 737 Max, ancora a terra dopo il doppio incidente mortale di Lion Air ed Ethiopian Air che ha causato 324 morti, ha fatto crollare i nuovi ordini e le

    – dal nostro inviato Gianni Dragoni

    Lufthansa giù in Borsa. La concorrenza low-cost fa tagliare le stime 2019

    Le azioni Deutsche Lufthansa cadono di oltre il 12% alla Borsa di Francoforte dopo che l'azienda, in una nota diffusa ieri, ha rivisto le prospettive dei risultati 2019 e deciso un accantonamento contabile di 340 milioni di euro a causa di un rischio di carattere fiscale. Le quotazioni sono in area

    – di Andrea Fontana

    Lufthansa taglia le stime sul 2019: Ebit «aggiustato» tra 2 e 2,4 miliardi

    «Il deterioramento dei prezzi in Europa, causato dalla sovraccapacità del mercato e dagli aggressivi concorrenti delle compagnie low cost, stanno mettendo pressione sui rendimenti nel mercato europeo dei voli a corto raggio». Così Lufthansa, in una nota pubblicata domenica, giustifica la revisione

    Europa stabile nell'attesa della Fed. A Piazza Affari bene le banche

    Borse europee in timido rialzo nell'attesa dell'importante appuntamento della settimana, in calendario domani e dopodomani: la riunione del Fomc, il braccio operativo della Federal Reserve, chiamato a decidere la condotta di politica monetaria. Gli investitori ritengono che i vertici della banca

    – di Eleonora Micheli

    Deutsche Bank lavora a una «bad bank» da 50 miliardi di asset

    Deutsche Bank sta preparando una profonda riorganizzazione delle sue attività di trading che include anche la creazione di una «bad bank» nella quale far confluire 50 miliardi di euro di asset, pari al 14% del bilancio dell'istituto. Lo riporta il Financial Times citando alcune fonti, secondo le

    Fca-Renault, sul tavolo le condizioni per ripartire: quote di Parigi e Nissan

    Nuovi equilibri azionari e un impegno dello Stato francese, che attualmente è socio al 15% di Renault, ad alleggerire progressivamente il peso (e la sua influenza) nel futuro assetto del terzo gruppo mondiale di autovetture. Sembra ruotare intorno a queste due condizioni il canale riaperto tra Fca

    – di Marigia Mangano

    Stato, imprese e capitali che mancano

    Stiamo assistendo a un'ondata di fusioni, acquisizioni, riorganizzazioni e ristrutturazioni di imprese italiane. Fiat Chrysler Automobiles- scisse Cnh, Ferrari e Magneti Marelli - cerca una fusione con Renault; pur con un avvio travagliato, Luxottica si fonde con Essilor e Fincantieri cerca il

    – di Alessandro Penati

    Ecco come la criptovaluta di Facebook cambierà il sistema bancario globale

    «Credo che le persone debbano potersi scambiare denaro così facilmente come mandano una foto». Così lo scorso aprile Mark Zuckerberg ha alzato il velo sul progetto che da tempo un team dedicato stava realizzando in gran segreto in una palazzina di Menlo Park a cui si accede con un badge specifico.

    – di Pierangelo Soldavini

    Benetton, un anno per decidere. Per Edizione l'ipotesi spartizione

    Per la famiglia Benetton è il momento delle scelte. La dinastia si è data un anno di tempo per capire se si possono ricomporre gli equilibri messi a dura prova dalla scomparsa di Gilberto Benetton, o, in alternativa, se è giunto il momento di creare in Edizione le basi per una "divisione

    – di Marigia Mangano

    ThyssenKrupp torna sui suoi passi, ecco i piani per le controllate italiane

    Dopo avere incassato la bocciatura del progetto di joint venture con Tata steel (limitatamente al perimetro legato all'acciaio al carbonio europeo), ThyssenKrupp rimette mano al piano di riorganizzazione con un nuovo focus, orientato a massimizzare valore e performance con un portfolio il più

    – di Matteo Meneghello

    Fca e Renault ci riprovano. Via a nuovi colloqui

    La rinnovata fiducia al presidente di Renault, Jean-Dominique Senard, da parte del governo Macron spiana la strada alla riapertura dei negoziati tra Fca e la casa francese. Secondo quanto si apprende nelle ultime ore qualcosa si starebbe muovendo tra Detroit, Torino e Parigi. Ci sarebbe la volontà,

    – di Marigia Mangano

    Perché quando i tassi dei bond crollano, l'oro rialza la testa

    Da inizio mese l'oro ha guadagnato il 5%. Ieri ha superato i 1.350 dollari l'oncia segnando un ulteriore apprezzamento dello 0,5%. Allo stesso tempo nelle ultime due settimane i rendimenti globali delle obbligazioni (misurati dall'indice Jp Morgan Gbi global all traded) sono scesi di 27 punti base,

    – di Vito Lops

    Moby, obbligazionisti in allerta per un bond con scadenza 2023

    Mentre Moby presenta i risultati della trimestrale, si muovono gli obbligazionisti del gruppo della "balena blu". I bondholders secondo le indiscrezioni avrebbero infatti incaricato la banca d'affari Houlihan Lokey di affiancarli nei colloqui con la società (che fino a qualche settimana fa è stata

    – di Carlo Festa

    Corporate bond, la gelata non è finita: Italia a dieta fino al 2022

    Emissioni obbligazionarie al lumicino per le società non finanziarie italiane. Le proiezioni di Moody's basate sulle operazioni finora portate a termine indicano per quest'anno un controvalore stimato tra i 20 e i 21 miliardi di euro. Numeri in calo rispetto ai 22 del 2018. Per non parlare del

    – di Andrea Franceschi

    Fincantieri e Naval Group firmano accordo per joint venture paritetica

    Per ora la mossa più ardita, lo scambio di partecipazioni, resta nel cassetto. intanto, però, Fincantieri e Naval Group fanno il primo passo verso quell'«Airbus dei mari» (copyright dell'ad del gruppo triestino, Giuseppe Bono) formalizzando oggi la joint venture nelle navi militari che era stata

    – di Celestina Dominelli

    Borse, il grafico che svela perché la prossima bolla ora è più lontana

    L'ultima grande bolla finanziaria è scoppiata tra il 2007 e il 2008 quando il castello dei derivati subprime è crollato contagiando dagli Stati Uniti il resto del mondo. E la prossima? Benché siano passati più di 10 anni dall'ultimo grande crack dei mercati e benché statisticamente le bolle tendono

    – di Vito Lops

    Oro al top da 14 mesi su tensioni in Medio Oriente e timori economici

    Prosegue la corsa dell'oro, che ha raggiunto i massimi degli ultimi 14 mesi, grazie alle preoccupazioni sulla salute dell'economia cinese e alle tensioni in Medio Oriente, che stanno indirizzando gli investitori verso gli asset sicuri. I future sono arrivati oggi a guadagnare l'1,2% a 1.359,50

    Popolare Bari, Jacobini si fa da parte L'assemblea slitta a metà luglio

    Dopo 30 anni al vertice, Marco Jacobini si appresta a lasciare la presidenza di Banca Popolare di Bari. Si profila un riassetto di fatto storico, per la principale banca del Mezzogiorno. Presidente di lunghissimo corso, Jacobini, a quanto risulta al Sole 24Ore, non si ricandiderà in occasione della

    – di Luca Davi

I più letti di Finanza & Mercati