Un monumento all'ombra del ghiacciaio

    Un lago e due dighe. Il bacino del Fedaia è compreso tra due sbarramenti di Enel Green Power - quello più noto è la diga Fedaia, l'altro la diga di Maria al Lago - e occupa buona parte del pianoro ai piedi del ghiacciaio della Marmolada, per una lunghezza complessiva di 1,4 km. Entrambe sono state

    Ecco l'Everest delle Dolomiti

    Grazie a Punta Penia (posta a quota 3.342 metri di altitudine) la Marmolada è il gruppo montuoso più alto delle Dolomiti, le celebri "montagne rosa" collocate tra Veneto e Trentino dichiarate  Patrimonio Mondiale dall'Unesco. In realtà questo massiccio non è composto della classica dolomia, ma da

    'Nduja e Caciocavallo uber alles

    Nei piatti della sua tradizione gastronomica la Calabria porta i sapori della terra e del mare. Di origine certamente contadina, la cucina calabrese sfrutta cibi poveri per creare pietanze dal gusto inconfondibile. Tra queste certamente simbolo dell'intera regione è la 'Nduja.  Il nome trae origine

    Sotto il lago…il mammut

    Chiamatelo, se volete, il cugino del mammut. Nel 2017, dal fondale secco del Lago Cecita, è emerso qualcosa di incredibile: tracce e reperti del cosiddetto "Elephas antiquus", il parente europeo degli elefanti della preistoria, diffusi soprattutto in Asia. Tutto è iniziato casualmente, quando una

    Un trenino a vapore per sognare

    Il Lago Cecita e il territorio circostante offrono svariate opportunità di svago e divertimento, sia per la famiglia sia per gli appassionati di sport. A partire dalla pesca sportiva, che nei periodi di apertura può essere praticata nel bacino: inoltre, tutti gli anni, vengono organizzate col

    Benvenuti nella Calabria selvaggia

    Il Lago Cecita è il più grande della Sila e tra i principali del Sud ma soprattutto rappresenta un perfetto esempio di come un'opera artificiale si sia progressivamente integrata con il territorio con benefici reciproci a livello paesaggistico, economico e ambientale. E' ormai considerato,

    Cassani, Hinault e l'Italia Mundial

    Anno 1982: l'Italia vinceva i mondiali di calcio, nelle sale cinematografiche sbarcava l'indimenticabile "ET l'extraterrestre" e… il Giro d'Italia faceva tappa a Camigliatello Silano: fu l'ultima volta che la corsa rosa lambiva il Lago di Cecita e la prima volta, sul podio, di un corridore noto sia

    Assalto al Mortirolo lucano

    Alcuni lo paragonano al Mortirolo, altri allo Zoncolan, altri ancora al Barbotto (il "muro" dell'Appenino Romagnolo). Il Colle dell'Esca è in ogni caso una delle salite più dure di tutta la Sila: la parte finale - che inizia all'uscita del paese di Longobucco - è lunga 4 km e ha pendenze superiori

    Una diga tra le foreste della Sila

    Una diga "storica" nel cuore della Sila. Il lago Cecita, detto anche Mucone, è un bacino artificiale realizzato per la produzione di energia elettrica situato in provincia di Cosenza sulla Sila Grande e le cui sponde ricadono nei comuni di Spezzano della Sila, Longobucco e Celico. Il lago è stato

    Un solo must: pizzoccheri

    In Valtellina la cucina è un concentrato di sapori forti ma capace anche di soddisfare i palati più raffinati. Basti ricordare che le due pietanze tipiche sono da un lato i pizzoccheri e dall'altro la bresaola e gli ingredienti più usati sono formaggio, burro, grano saraceno e patate.

    Una bandiera sul Pizzo Bernina

    Nel 1850 il mondo era completamente diverso: l'Italia non era ancora Italia e il Pizzo Bernina, la cima più elevata delle Alpi Retiche occidentali e dell'omonimo massiccio con suoi 4.050 metri di altitudine, non era stato ancora conquistato. A farlo ci pensarono il 28enne escursionista e topografo

    Decathlon in montagna

    Quello di  Chiesa Valmalenco-Caspoggio è un comprensorio ideale per lo sport e il tempo libero. L'Alpe Palù, che si raggiunge con la Snow Eagle, la più grande funivia d'Europa, ospita un'ampia skiarea con piste e impianti per lo sci alpino, lo sci nordico e lo snowboard; senza contare gli

    Pavè e tunnel nel gran finale

    La lunghezza e il dislivello, rispettivamente 30 km e 1.716 metri, devono incutere rispetto a chiunque ma la salita che, partendo da Sondrio, porta alla Diga di Campomoro non è impossibile (pendenza media del 5,7%) se affrontata con la dovuta calma e senza esagerare con i cosiddetti "rapportoni".

    Il Duomo di Milano in una diga

    Due laghi artificiali che sfidano, in bellezza, quelli naturali. La Val Malenco è attraversata dal Mallero, che nasce dai ghiacciai del gruppo del Disgrazia e sfocia a Sondrio dopo un percorso di 29 km. Il torrente è alimentato da numerosi corsi d'acqua, fra i quali il Lanterna, proveniente dal

    La leggenda (e il dramma) del Gavia

    A Chiesa Valmalenco, il principale centro abitato a valle degli invasi di Campo Moro e Alpe Gera, in pochi dimenticano quei due giorni. Il 4 e 5 giugno 1988 il Giro d'Italia arrivò e ripartì dalla cittadina che prende il nome dall'ominima valle: furono due tappe chiave di quell'edizione vinta poi

    Una perla attorno a «spaventevoli» montagne

    Il suo nome ha origine incerte. Può essere "testa stretta dall'acqua" (Malenga, dal celtico) oppure "fiume del monte" (Mallanko, dal pre-romano) oppure  - forse l'interpretazione più precisa in concordanza alle antiche leggende - Val Malenga, cioè "intorniata da spaventevoli montagne". Infatti

    Immobili a rischio sismico Prima gara del Demanio

    Il Demanio incaricato di salvaguardare il patrimonio immobiliare pubblico dal pericolo sismico inizia il proprio lungo e oneroso programma con una gara pilota.

    – di Paola Dezza

    Human Technopole ora parte davvero. Lo scozzese Mattaj nominato direttore

    Il benchmark è ambizioso: riuscire a raddoppiare, entro sei o sette anni, le risorse a disposizione dello Human Technopole di Milano grazie ai contributi dei soci privati che si aggiungeranno ai fondi pubblici a disposizione (circa 100-120 milioni l'anno per dieci anni), ma anche ai fondi di bandi

    – di Giovanna Mancini

I più letti di Economia