Wall Street teme un declino degli utili aziendali nel primo trimestre 2019

    New York - Ancora e sempre profitti, in crescita o in calo, sorprendenti o deludenti. Wall Street vive, si agita e potrebbe morire (almeno i suoi rally, metaforicamente parlando) di "profit motive". Delle performance aziendali alle spalle del sue migliaia di azioni - e meglio ancora dei 500 grandi

    – di Marco Valsania

    Berlino «salva» Nord Stream 2. Sarà garante sulle regole europee

    Dopo un lungo negoziato politico-diplomatico, Consiglio, Parlamento e Commissione hanno trovato finalmente nella notte qui a Strasburgo un accordo su una direttiva che regolerà la presenza sul mercato europeo di aziende di paesi terzi nel delicatissimo settore dell'approvigionamento del gas. Nei

    – di Beda Romano e Antonella Scott

    Finlandia, il reddito di base universale non crea lavoro

    Uno stipendio di base garantito crea maggior benessere e serenità ma non aiuta a reinserirsi nel mercato del lavoro. Questi, in sintesi, i risultati preliminari dell'esperimento biennale di reddito di base universale compiuto dal governo di centrodestra finlandese dal 2017 al dicembre scorso.

    – di Michele Pignatelli

    La Banca centrale indiana taglia i tassi e Modi ringrazia

    Con l'economia in frenata e l'inflazione in discesa (anche se non nella componente "core"), la Banca centrale indiana (Reserve Bank of India - Rbi) giovedì ha deciso di modificare la sua politica monetaria e di abbassare di 25 punti base il tasso di riferimento, portandolo al 6,25%. Il primo taglio

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Germania campione dell'export 2018, crescerà meno nel 2019 (senza debito)

    FRANCOFORTE. La Germania si conferma campione dell'export. Nel 2018 le esportazioni complessive sono cresciute del 3% rispetto all'anno precedente toccando un nuovo record a quota 1.317,9 miliardi. Il surplus commerciale, per quanto monstre, è tuttavia calato l'anno scorso a 227,8 miliardi contro i

    – dalla corrispondente Isabella Bufacchi

    Italia-Francia, la mossa di Macron per riunificare la Nazione

    E' una crisi delicata. Il richiamo dell'ambasciatore francese in Italia, sia pure «per consultazioni» è una decisione davvero grave per il governo di Parigi che ha così voluto manifestare tutto il suo disappunto per il comportamento dell'Italia, e soprattutto per il rapporto che il vicepremier Luigi

    – di Riccardo Sorrentino

    Venezuela, l'ora della verità per Mosca (e Rosneft)

    Il primo a tornare, nel lontano 1996, era stato Evghenij Primakov, all'epoca ministro degli Esteri di Boris Eltsin. Cuba, Messico, Venezuela: il Cremlino puntava a ricostituire una presenza in America Latina sulla base di accordi commerciali che partivano però - allora come oggi - da considerazioni

    – di Antonella Scott

    Bezos contro tabloid vicino a Trump: vuol pubblicare mie foto imbarazzanti

    New York - Jeff Bezos dichiara guerra all'impero dei tabloid ultra-conservatori che pubblica il National Enquirer. Il fondatore di Amazon, in un duro messaggio diffuso sulla piattaforma Medium, ha accusato American Media e il suo proprietario David Pecker, molto vicino al presidente Donald Trump,

    – di Marco Valsania

    Woody Allen fa causa ad Amazon, chiede 68 milioni danni

    Woody Allen fa causa ad Amazon Studios. E chiede 68 milioni di dollari per la violazione del contratto su quattro film, fra i quali quello per la distribuzione della sua ultima creazione A Rainy Day in New York con Selena Gomez e Timothee Chalamet. Nell'azione legale depositata al Southern District

    Perché l'asse franco-tedesco è la risposta sbagliata all'euroscetticismo

    Le regole bocciano la fusione Alstom-Siemens? «Cambiamo le regole». Non sorprende la presa di posizione francese sulla vicenda della fusione tra i due colossi ferroviari: l'intero modello economico del Paese si è basato sui campioni nazionali, che oggi non possono che avere una scala continentale.

    – di Riccardo Sorrentino

    Brexit, Juncker e May tornano a trattare per sbloccare lo stallo

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - Dopo che Westminster ha votato due volte contro l'accordo di divorzio negoziato tra Londra e Bruxelles negli ultimi due anni, la Commissione europea e il governo May hanno annunciato oggi di voler tornare al tavolo delle trattative. Sul tavolo non c'è l'intesa

    – di Beda Romano

    Germania, anche l'Ue taglia le stime. Pesano i conflitti commerciali

    La frenata della Locomotiva d'Europa è stata confermata dall'ennesimo dato: la produzione industriale di dicembre, calata su base mensile dello 0,4 per cento, ha segnato il quarto mese consecutivo di declino. Mercoledì erano stati gli ordini all'industria a inviare segnali negativi. Intanto a

    – di Roberta Miraglia

    Padre Dall'Oglio, l'Isis e gli errori commessi in Siria

    La prima reazione alla lettura della notizia che padre Paolo Dall'Oglioè forse vivo e potrebbe essere liberato, è di gioia: se è tutto vero, è un miracolo. La seconda è di sconforto: per quanto in ritirata, circondato dagli avversari, incapace di controllare e governare a suo modo vasti territori,

    – di Ugo Tramballi

    L'Ue boccia l'Italia: crescita quasi nulla nel 2019

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - E' un quadro deprimente, se non addirittura frustrante, quello tratteggiato stamani dalla Commissione europea nelle sue ultime previsioni economiche. Al di là di un calo drastico delle stime di crescita per il 2019, l'esecutivo comunitario ha espresso nel suo

    – di Beda Romano

I più letti di Mondo