Quelle idee sbagliate sulla crisi

    Riproponiamo un intervento a firma di Giovanni Tria e Renato Brunetta pubblicato sul Sole 24 Ore il 31 maggio 2008. Al tempo Tria era Ordinario di Economia politica, direttore Ceis di Roma Tor Vergata, mentre Brunetta era ministro della Funzione pubblica. Tra gli altri interventi firmati da

    – di Renato Brunetta* e Giovanni Tria**

    Italia seconda in Ue per numero di parlamentari, ma con la riforma scende al 5° posto

    La proposta di legge costituzionale sul taglio di deputati e senatori, approvata da Palazzo Madama in prima lettura, potrebbe cancellare un record dell'Italia in Europa: quello del parlamento più "popolato". Ad oggi 941 membri (630 a Montecitorio e 315 a Palazzo Madama senza contare i senatori a

    – di Andrea Marini e Marta Paris

    Zingaretti mobilita anche 16enni e studenti: obiettivo un milione ai gazebo

    Forte del fresco endorsement del "padre" dell'Ulivo Romano Prodi («Al Pd serve un padre e Zingaretti può diventarlo: decisivo andare a votare alle primarie», è il suo messaggio in un'intervista a Repubblica), Nicola Zingaretti si appresta a vincere le primarie del 3 marzo. Ma con qualche

    – di Emilia Patta

    Taglio dei parlamentari, primo via libera del Senato

    Sì del Senato con 185 sì, 54 no e 4 astenuti al Ddl costituzionale sulla riduzione del numero dei deputati da 630 a 400 e dei senatori da 315 a 200, di cui 4 (e non più 6) saranno eletti nella circoscrizione Estero. Altra modifica introdotta prevede che nessuna Regione o Provincia autonoma possa

    – di Nicola Barone

    Caso Diciotti, perché serve l'autorizzazione a procedere per Salvini

    Perché per processare il leader della Lega, nonché senatore Matteo Salvini (indagato dal tribubale dei ministri per sequestro di persona, arresto illegale e abuso d'ufficio) è necessaria l'autorizzazione a procedere di palazzo Madama? Perché Salvini è un ministro. E in base all'articolo 96 della

    – di Andrea Gagliardi

    Stime sul Pil, Salvini: «Non ci hanno mai beccato, vedremo l'anno prossimo»

    «Non amo mai parlare di chi non ha mai beccato le previsioni. Negli ultimi dieci anni non ci hanno mai beccato una volta. Secondo voi, se rimetti nelle tasche degli italiani 20 miliardi di euro l'economia va indietro o va avanti? Ci troviamo l'anno prossimo e vediamo se avevamo ragione noi o

    – di Nicola Barone

    Lombardia, nasce il movimento a metà strada tra Fi e la Lega

    Dalla Lombardia parte l'esperimento della conquista dell'elettorato moderato di centrodestra, quello che potrebbe stare a metà strada tra il partito di Forza Italia e quello della Lega, e che verosimilmente si sta staccando dal primo ma ancora non se la sente di approdare al secondo.

    – di Sara Monaci

    Taglio dei parlamentari, falliti già 7 tentativi nelle ultime nove legislature

    Si avvia verso la chiusura il primo passaggio parlamentare della proposta di legge costituzionale targata Fraccaro (M5S) che prevede il taglio drastico per deputati e senatori, che passerebbero rispettivamente da 630 a 400 e da 315 a 200, esclusi i senatori a vita. Il percorso, tuttavia,

    – di Andrea Marini e Marta Paris

    Dl Semplificazioni: ok della Camera con 275 sì, è legge

    Via libera definitivo al decreto legge sulle Semplificazioni da parte dell'Aula della Camera. Il provvedimento, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, diventerà dunque legge. I voti favorevoli sono stati 275, i voti contrari 206, 27 gli astenuti. Sul provvedimento il governo aveva posto

    Marsilio sfida M5S: «L'Alta velocità per far crescere l'Abruzzo»

    E' un politico vecchia scuola, Marco Marsilio, il senatore di Fdi che guida la coalizione del centrodestra per conquistare la presidenza dell'Abruzzo. Di quelli che cominciano giovanissimi, tra i banchi di scuola e poi dopo un lungo apprendistato tra consigli circoscrizionali, poi comunali e infine

    – di Barbara Fiammeri

    Cantone pronto a lasciare l'Anticorruzione (ma a fine mandato)

    Raffaele Cantone non ha intenzione di lasciare l'Anac, non per il momento, almeno. Il presidente dell'Autorità anticorruzione ha presentato domande per tre Procure (Perugia, Torre Annunziata, Frosinone) ma è convinto che le procedure di una eventuale nomina richiederebbero tempi molto lunghi che lo

    – di Giorgio Santilli

    Renzi guida la rivolta contro le riforme del M5s

    Per una volta il Pd si ritrova unito contro il M5s, se l'antirenziano Luigi Zanda e lo stesso Matteo Renzi gridano in Senato contro il progetto di «svuotare il Parlamento»: il risultato è che sul Ddl Fraccaro che modifica la Costituzione tagliando di netto il numero dei parlamentari (da 630 a 400

    – di Emilia Patta

    Se i grillini sparano sul quartier generale

    Presidente della giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari del Senato, nonché relatore sull'autorizzazione a procedere nei confronti del ministro Matteo Salvini richiesta dal tribunale dei ministri di Catania dopo che la procura si era espressa per l'archiviazione, Maurizio Gasparri è un

    – di Paolo Armaroli

    Blitz di Conte in Iraq e Libano: sul tavolo il taglio delle missioni italiane

    Con la visita lampo di domani e giovedì in Iraq e Libano il premier Giuseppe Conte coprirà un vuoto lasciato dalla politica estera italiana negli ultimi mesi e aggiungerà un tassello decisivo al giro nelle principali capitali del Medio Oriente (la prossima tappa sarò il Marocco) che rivestono un

    – di Gerardo Pelosi

    Crisi Venezuela, Salvini: Maduro è fuorilegge, ora elezioni

    «Maduro è fuorilegge: affama, incarcera e tortura il suo popolo. Spero in elezioni libere e democratiche il prima possibile. Sono vicino ai milioni di italiani, e discendenti di italiani, che vivono, resistono e soffrono in Venezuela». Abbandonate le cautele degli ultimi giorni, il vicepremier

    Quota 100, il 40% delle domande dalle regioni feudo dei Cinque stelle

    Molte delle domande per quota 100 arrivano dalle regioni meridionali: 4 su 10 da Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Di fatto, la norma cavallo di battaglia della Lega, piace soprattutto nelle regioni feudo del Movimento 5 Stelle. Un trend tanto più significativo se si pensa che i

    – di Andrea Marini

    Stadio Roma, sì della Raggi. «Cantieri anche entro l'anno»

    «Lo stadio si fa. I promotori potranno aprire i cantieri anche entro l'anno, se vogliono». Così la sindaca di Roma Virginia Raggi presentando il parere del Politecnico di Torino sull'infrastruttura al centro in passato di un controverso percorso di approvazione.

    Un po' di chiarezza sulla legittimità dei governi

    Nel nostro ordinamento, la legittimità costituzionale di un governo è legata al rapporto di fiducia con le Camere. Almeno quando gli esiti elettorali non prefigurino una coalizione o un partito dotati di una maggioranza autosufficiente, solo in quel caso definibile come vittoriosa: diversamente, il

    – di Montesquieu

I più letti di Politica