Bike
  1. Storie di bici

    La bicicletta, un mezzo che viene dal passato e racconta il futuro

    “24 storie di bici” di Alessandra Schepisi e Pierpaolo Romio fa parlare personaggi che raccontano un mondo possibile. A due ruote

  2. Ciclismo e territori

    A Montalcino l’Eroica della ripartenza: percorso permanente e ampliato

    Quasi 1.500 partecipanti per l’edizione di maggio dopo lo stop del 2020: le «strade bianche» arrivano anche in provincia di Grosseto

  3. Giro d’Italia

    Bernal, orgoglio colombiano in Piazza Duomo. Ma anche Caruso può festeggiare

    L'uomo di Zipaquirà, 24 anni, figlio di German e donna Flora, orgoglio della Colombia e dei suoi tanti tifosi in piazza Duomo. Per l'uomo di Ragusa, il gregario diventato capitano, è un finale straordinario che conferma il suo momento magico

  4. Ciclismo

    Giro d’Italia, penultima tappa a Damiano Caruso, la rivincita del Gregario

    Damiano Caruso trionfa nella ventesima e penultima tappa del Giro d’Itala, con partenza da Verbania e arrivo in salita sull’Alpe Motta dopo 164. Il 33enne siciliano della Bahrain Victorious si impone in solitaria davanti alla maglia rosa Egan Bernal (Ineos), consolidando il secondo posto in classifica. Domani cronometro conclusiva di 30 km con arrivo a Milano

  5. Ciclismo

    Giro: a Yates l’Alpe di Mera, ma per Bernal Milano è più vicina

    Nella tappa che sarebbe dovuta passare dal Mottarone, i corridori donano i premi al piccolo Eitan e ai familiari delle vittime della sciagura della funivia

  6. Ciclismo

    Giro, anche in una tappa dimezzata Bernal stacca tutti. Caruso secondo in classifica

    Nel giorno del «tappino» Sacile-Cortina d’Ampezzo, il colombiano si conferma il signore del Giro d’Italia

  7. Ciclismo

    Giro d’Italia: lo Zoncolan è di Fortunato. Bernal sempre più padrone

    L’emiliano Lorenzo Fortunato ha vinto per distacco la 14/a tappa del 104/o Giro d’Italia di ciclismo, da Cittadella (Padova) al Monte Zoncolan (Udine), lunga 205 chilometri

  8. Ciclismo

    Giro d’Italia: Bernal stacca tutti, affonda il giovane Evenepoel

    Il colombiano, sempre scortato dai fidi granatieri dell'Ineos, ha messo alle corde i suoi più diretti avversari attaccandoli dopo 70 chilometri