Auto

Dacia, addio al low cost: ora è l’era del prezzo furbo

Il monovolume Dacia Lodgy nella variante Stepway, più dotata e stilosa, che completa la gamma della Casa rumena che ha da poco rinnovato il suo famoso suv Duster

2' di lettura

Forte di 5milioni di veicoli venduti dal 2004 ad oggi, Dacia è a tutti gli effetti una vera potenza commerciale. L’idea del low cost in ambito automotive è risultata vincente sin da subito. Da quando la Logan diede inizio all’era 100% Renault. Un successo a cui ha contribuito in modo determinante la Duster, rinnovata da poco tempo, con una suite di dotazioni che non hanno più nulla a che fare con il low cost di cui sopra. Meglio parlare di «smart price»: auto di sostanza senza inutili costi aggiunti per orpelli non necessari.

Il passaggio di tecnologie da Renault a Dacia è ancora più consistente in questa nuova edizione del suv del marchio franco-rumeno.

Loading...

Uno dei modelli più venduti anche nel nostro Paese, confermandosi sempre in crescita. I dati Unrae parlano da soli: nel periodo gennaio/febbraio 2018 sono state immatricolate 13.018 vetture a marchio Dacia, ossia un più 27,61% rispetto allo stesso intervallo di tempo dello scorso anno.
Due le punte di diamante della formazione: Duster e Sandero. La prima vanta un mutamento radicale rispetto alla generazione precedente, benché le proporzioni siano rimaste le stesse. Un cambiamento che ne ha migliorato la qualità e l’offerta multimediale, mantenendo sullo stesso livello il listino dei prezzi.

Sandero si conferma la vettura più venduta ai privati, complice anche l’edizione simil Suv Stepway. Una variante che coinvolge anche altri modelli della gamma Dacia come Lodgy, Dokker e Logan Mcv, da cui è stata realizzata un serie limitata. Un allestimento inedito che implica nuovi giochi cromatici e cerchi in lega. E offre per la prima volta il climatizzatore automatico su Sandero e Logan Mcv (che però non sarà importata in Italia con questa serie speciale).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti