alfa romeo

La Giulietta si aggiorna e diventa servizio di mobilità

di Cesare Cappa


default onloading pic

2' di lettura

In un contesto come quello del museo Alfa Romeo di Arese, prende vita l’edizione 2019 di Giulietta. La media del Biscione, nonostante gli anni che passano, trova sempre il modo di rinnovarsi. Un rinnovamento fatto di dettagli e particolari che non mutano il contenuto in campo. Una gamma propulsori che si sviluppa su unità note al grande pubblico: il 1.4 turbo benzina da 120 cv, il diesel Multijet da 1.6 litri e 120 cv di potenza massima, oltre al rinnovato turbodiesel 2.0 da 170 cavalli. Motorizzazioni messe a disposizione di una famiglia che si sviluppa su cinque allestimenti: Giulietta, Business, Sport, Super e Veloce, a cui si somma l’edizione Super Launch Edition nel corso della prima fase di commercializzazione. Il listino di Alfa Romeo Giulietta rende disponibili anche una serie di pacchetti dedicati, tesi ad alimentare sia la parte sportiva che quella tecnologica. Come ad esempio il Pack Carbon Look o quello denominato Tech che porta in dote il sistema Alfa Connect da 7 pollici, equipaggiato con i protocolli Apple CarPlay e Android Auto.

Ma l’avvento del Model Year 2019 di Alfa Romeo Giulietta è la ragione per riferire di tutta quella serie di servizi legati alla sfera Fca Bank che coinvolgono anche la vettura del Biscione. Il modello Alfa è disponibile con la formula BeFree di Leasys. Società nata nel settembre 2001, controllata da Fca Bank, joint venture paritetica tra Fca Italy e Crédit Agricole Consumer Finance, si occupa essenzialmente di noleggio a lungo a termine e servizi correlati. Il pacchetto BeFree consente di accedere a Giulietta con 399 euro iva inclusa al mese, senza anticipo, per 48 mesi e 60mila km totali, con la possibilità di interrompere il noleggio dopo 24 mesi. A tale formula si affianca il nuovo servizio di mobilità U-Go, che coinvolge direttamente i clienti di BeFree. Come? Tale clienti potranno mettere a disposizione la propria vettura, per utenti che necessitano dell’auto per pochi giorni oppure poche ore. Il canone? Lo può decidere il soggetto BeFree. Una sorta di Airbnb dell’auto, a cui si accede tramite un’apposita piattaforma web. Da poco lanciato in Italia, U-Go arriverà anche in Francia, Spagna e Regno Unito a Settembre 2019. Si stima di arrivare a 50mila utenti registrati entro il 2021.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...