finanza personale

Poste ancora giù sul caso dei fondi immobiliari, verso rimborsi a risparmiatori

di Andrea Fontana


default onloading pic
(REUTERS)

1' di lettura

Poste Italiane pesante all'avvio delle contrattazioni di Piazza Affari (segui qui l'andamento del FTSE MIB) sul caso dei quattro fondi immobiliari collocati presso i risparmiatori nel periodo 2002-2005 e penalizzati da performance fortemente negative. In Borsa il titolo azionario è ancora in cal0 dopo che già venerdì era stato tra i più penalizzati dal listino.

«Consapevoli del danno reputazionale a cui va incontro - ha scritto Il Sole 24 Ore nel week end - Poste Italiane ha manifestato la volontà di garantire un ristoro per i sottoscrittori di Investire Real Secutiry, ma anche di altri fondi immobiliari da loro collocati tra il 2000 e 2005 se giungeranno a scadenza con pessime performance»: in tredici anni il fondo Irs ha avuto un rendimento negativo del 3% annuo circa per chi lo avesse sottoscritto al collocamento. Gli analisti di Intermonte stimano che i costi di indennizzo per Poste possano essere nell'ordine di 50-80 milioni di euro.

Da valutare poi la situazione di altri tre fondi (Obelisco, Europa Immobiliare 1 e Alpha) che hanno scadenze differenti, rispettivamente 2018, 2017 e 2030.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...