le informazioni già sul web

«Ptof», «Rav» e le altre sigle: ecco come districarsi nella rete

di Laura Virli


default onloading pic
(Adobe Stock)

3' di lettura

Proviamo ad aiutare le famiglie alle prese con le iscrizioni a cercare le informazioni veramente importanti ed evitare i soliti “passaparola” a volte non fondati su dati reali. O a capire cosa c’è dietro gli acronimi (Ptof, Rav su tutti) che caratterizzano la scuola dell’autonomia.

Scuola in chiaro

Si accede direttamente dal sito del Miur. Si possono utilizzare tre differenti modalità di ricerca. Con la “ricerca avanzata” si possono specificare la regione, la provincia, il comune, il tipo d’istruzione e altre caratteristiche presenti nella scuola che si cerca, il nome della scuola o in alternativa il suo codice identificativo. Con la ricerca rapida si inserisce una sola parola chiave. Utilizzando la “ricerca per posizione geografica”, si visualizza la mappa delle scuole disponibili sul territorio, in un raggio da 1 a 30 Km. Evidenziate con tre colori a seconda che le scuole siano statali (blu), paritarie (verde) o centri di formazione professionale (rosso). Si possono confrontare fino a 6 istituti e stampare dei dati visualizzati.

Da quest’anno “Scuola in chiaro” è diventata una App che le famiglie possono facilmente scaricare sul loro Pc, tablet o telefonino attraverso QR code disponibili sui siti delle scuole o resi noti nel corso degli open day. Tra la miriade di informazioni a disposizione si consiglia di concentrarsi su alcuni dati: se ci sono troppi alunni (scuole sovradimensionate e quindi con troppe sedi o con difficoltà organizzative) o pochi (a rischio di dimensionamento, quindi senza dirigente scolastico e Dsga e con possibilità di perdita di docenti), quanti indirizzi ci sono, se l’indirizzo è presente da più anni (e quindi consolidato), il numero di laboratori e di strumentazioni tecnologiche, la presenza della mensa e di palestre a norma, i dati sui risultati scolastici degli alunni (quanti nulla osta, quanti promossi con debito o bocciati, le votazioni agli esami di Stato) e su quelli post-diploma (il successo all’università e nel lavoro), le caratteristiche dei docenti (l’età media, di ruolo, supplenti, insegnanti di sostegno, il tasso di assenza del personale), i dati sull’edilizia (l’età di costruzione, presenza di certificazioni, il rischio sismico, eccetera) . Dal portale dedicato si può scaricare il Ptof 2019-2022 e il Rav.

Cosa si trova nel «Ptof»

Il piano triennale dell’offerta formativa è il progetto didattico offerto agli studenti, che - per effetto della “Buona scuola” - dura 3 anni. Nel documento i genitori possono trovare la descrizione della scuola e del suo contesto, l’offerta formativa con i vari progetti, l’organizzazione tra cui l’orario scolastico, i servizi didattici e di segreteria, le strutture presenti. Inoltre sono evidenziate le priorità e i traguardi che la scuola si prefigge di raggiungere.

Il «Rav»

Coloro che vogliono approfondire le scelte strategiche della scuola possono scaricare da “Scuola in chiaro” l’intero Rav o Rapporto di autovalutazione, che fornisce la rappresentazione della scuola attraverso l’autoanalisi annuale del suo funzionamento, grazie alle informazioni qualificate di cui dispone.

L’arrivo di Eduscopio

La Fondazione Agnelli da qualche anno ha messo a disposizione delle famiglie un portale (www.eduscopio.it) che permette di confrontare i risultati universitari degli studenti per trarre un’indicazione di qualità sull’offerta formativa delle scuole da cui essi provengono sulla base di informazioni che provengono dagli atenei che sono “terzi” rispetto alle scuole stesse. Si consiglia la comparazione tra scuole scegliendo la stessa tipologia di indirizzo, poiché a seconda dell’offerta formativa gli indirizzi di studio attraggono studenti con caratteristiche e potenzialità diverse in partenza. E da quest’anno è possibile utilizzare un nuovo indicatore, la percentuale di diplomati in regola. Così da testare il grado di selettività delle scuole.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...