OBBLIGHI

Tecnologia acustica per «rompere» il silenzio

di Gi.Pag.

default onloading pic
(Adobe Stock)


2' di lettura

Quando è troppo è troppo. Se da un lato non va bene quando l’asticella va troppo in alto, dall’altro neanche quando va troppo in basso. Prima uno dei problemi della mobilità era l’eccessivo rumore delle auto e adesso si è trasformato nel troppo poco sound emesso dai mezzi ibridi ed elettrici. Un problema, quello dei decibel, da non sottovalutare perché rischia di mette in pericolo i pedoni e gli altri utenti della strada abituati a muoversi anche attraverso “l’ascolto” dei mezzi di trasporto.

La lenta diffusione dei mezzi elettrificati per le strade porta quindi al conseguente silenzio della mobilità. Infatti, la mancanza del motore a combustione nelle auto elettriche e il funzionamento alla spina delle ibride quando viaggiano a basse velocità hanno portato anche le istituzioni a muoversi per garantire la sicurezza stradale data dell’orientamento acustico.

Per attenuare il problema sono stati sviluppati gli Avas (Acoustic Vehicle Alerting Systems). Si tratta di un sistema di avviso acustico che allerta i pedoni dell’arrivo di un mezzo elettrificato che, ricordiamo, a basse velocità è così silenzioso da non essere sentito dai passanti. In questo senso si è già espressa nel gennaio 2010 la U.S. National Highway Traffic Safety Administration (Nhtsa), agenzia governativa facente parte del dipartimento dei trasporti Usa, richiedendo che il device emetta un rumore a velocità inferiori di 30 km/h (18,6 mp/h). Dello stesso parere l’Unione Europea che nel 2014 ha approvato il regolamento comunitario 138 poi aggiornato nel 2017 con il quale si stabiliscono i sound minimi da adottare suoi veicoli elettrificati. In particolare, gli Avas vengono definiti come «sistemi montati su veicoli elettrici ibridi ed esclusivamente elettrici che generano un suono per segnalare la presenza del veicolo a pedoni e ad altri utenti della strada». Questo dispositivo sarà obbligatorio a partire dal primo di luglio 2019 per i nuovi tipi di veicoli mentre da luglio 2021 per tutti i nuovi veicoli immatricolati dopo tale data.

I costruttori automobilistici si stanno già muovendo in questa direzione. Infatti, Audi nel modello elettrico e-tron ha predisposto -in alcuni paesi tra cui l’Italia- la presenza di una centralina che genera un sound tecnologico riprodotto da un altoparlante posizionato nel passaruota destro che contribuisce a rafforzare la percezione della vettura. Quando l’auto procede in retromarcia, l’intensità del suono aumenta.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...