parterre

UniCredit, la presidenza e il ruolo di Wyand

2' di lettura

In Unicredit sono cominciate le manovre per definire il nuovo consiglio e anche il futuro vertice. Il perno del cambiamento è ovviamente l’abile ceo Jean Pierre Mustier che è riuscito a portare a termine un’importante operazione sul capitale, rafforzando il patrimonio e dimostrando esperte doti da trader. Adesso, però, è alle prese con la gestione quotidiana. Gli ottimi risultati semestrali stridono però con la gestione quotidiana (crediti e cybersicurezza) e con il calo dei ricavi.

La ricerca del presidente è, comunque, iniziata. Il comitato governance, di concerto con una nota società di head hunter, sta facendo i primi cauti sondaggi. In pole, visto la preferenza per una figura italiana, ci sarebbe l’attuale consigliera Lucrezia Reichlin che ben conosce la recente storia di Unicredit e ha contribuito, con Fabrizio Palenzona, alla nomina di Mustier. Tra i papabili anche Enrico Cucchiani, Carlo Salvatori e, con quotazioni in calo, l’ex ambasciatore Giovanni Castellaneta. Ma le sorprese potrebbero non mancare visto l’occhio attento della Bce sulle banche sistemiche e le spinte per creare campioni sovranazionali nel campo del credito. Il ceo di Unicredit, comunque, non sta perdendo tempo e, nei suoi continui viaggi tra Londra e Parigi, sta incontrando i grandi azionisti per spiegare le linee strategiche e la futura formazione.

Loading...

In questo clima di cambiamento l’unica certezza è Anthony Wyand. Il consigliere anglofrancese è il vero maître a penser dell’istituto lombardo nonché una specie di Richelieu per Mustier. Un ruolo che si è ritagliato grazie alla vasta esperienza internazionale. È stato vice presidente di Société Générale e vanta presenze nel consiglio di Société Foncière Lyonnaise e di Aviva France e del gruppo Grosvenor. Non vanno poi sottovalutati i rapporti con il presidente francese Emmanuel Macron (nel mondo della finanza soprannominato il Mozart delle banche d’affari), con l’esperto di media-telecomunicazioni Bernard Mourat e l’intraprendente finanziere Vincent Bollorè. (E.D.B.)

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti