sisalpay

10 anni con SisalPay: da start-up interna a leader nell’evoluzione dei pagamenti in Italia

Una crescita media annua del 22% (da 1,4 mld di transato nel 2008 a 10,2 mld del 2018), centinaia di opportunità di lavoro, oltre 500 prodotti e servizi per i cittadini, una rete di 40 mila punti vendita: sono alcuni dei numeri generati da SisalPay, che da oltre 10 anni semplifica la vita degli italiani, migliorando e rendendo più sicuri i pagamenti di tutti i giorni, creando valore diffuso a supporto dell'innovazione del Paese

default onloading pic
Emilio Petrone

Una crescita media annua del 22% (da 1,4 mld di transato nel 2008 a 10,2 mld del 2018), centinaia di opportunità di lavoro, oltre 500 prodotti e servizi per i cittadini, una rete di 40 mila punti vendita: sono alcuni dei numeri generati da SisalPay, che da oltre 10 anni semplifica la vita degli italiani, migliorando e rendendo più sicuri i pagamenti di tutti i giorni, creando valore diffuso a supporto dell'innovazione del Paese


4' di lettura

Una crescita media annua del 22% (da 1,4 mld di transato nel 2008 a 10,2 mld del 2018), centinaia di opportunità di lavoro, oltre 500 prodotti e servizi per i cittadini, una rete di 40 mila punti vendita: sono alcuni dei numeri generati da SisalPay, che da oltre 10 anni semplifica la vita degli italiani, migliorando e rendendo più sicuri i pagamenti di tutti i giorni, creando valore diffuso a supporto dell'innovazione del Paese.

Oggi a Milano, alla presenza del CEO del Gruppo Sisal, Emilio Petrone, e del Responsabile Payments and Services, Francesco Maldari, sono state ripercorse le tappe evolutive del brand SisalPay, nato da una start-up all'interno del Gruppo Sisal grazie ad una chiara strategia di diversificazione e oggi alla guida del settore dei pagamenti. Un percorso di sviluppo in cui l'Azienda ha investito nel recente passato oltre 60 milioni di euro in talenti, competenze e tecnologia, contribuendo all'evoluzione digitale del Paese verso una cashless society.

Il mercato dei pagamenti in Italia
Il valore del comparto dei pagamenti in Italia, che prende in considerazione gli acquisti di beni e servizi di consumo, vale 654 miliardi di euro. I prodotti di consumo rappresentano il 54% del totale, i servizi il 37% e gli altri pagamenti quali tasse, tributi e sanzioni valgono il 9%.

Oggi, il contante è ancora la modalità di pagamento più diffusa (l'86% del numero di transazioni[[1]] ed oltre il 52% come volume di transato). Nei prossimi anni si prevede un aumento del transato cashless a discapito di quello con contante. Secondo le stime, Il 2022 potrebbe infatti segnare lo storico sorpasso da parte di carte e wallet digitali[2].

Il primato di SisalPay
L'offerta di SisalPay, esclusivamente dedicata ai pagamenti e già scelta da oltre 15 milioni di italiani, è disponibile sia all'interno di una capillare rete di punti vendita, sia online e da smartphone. Grazie anche alla visione strategica dell'azionista CVC Capital Partners, rappresenta oggi un valore aggiunto per tutti i consumatori che possono usufruire di oltre 500 servizi di pagamento tra cui: utenze, tributi, multe, ticket sanitari, ricariche carte prepagate etc. Lo conferma il fatto che SisalPay è oggi il canale preferito degli italiani per dialogare con la Pubblica Amministrazione, grazie a pagoPA. Secondo i dati ufficiali AGID (Agenzia per l'Italia Digitale), infatti, 1 pagamento su 4 (28%) avviene sulla Rete SisalPay, con oltre il 15% di scarto sul secondo canale di pagamento. pagoPA rappresenta un'iniziativa strategica per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, che consente a cittadini e imprese di effettuare e gestire pagamenti verso la PA in modalità elettronica, con estrema sicurezza e semplicità, riducendo i costi di gestione. Dall'inizio del 2019 il numero di transazioni totali pagoPA supera già i 53 milioni, facendo registrare il tasso di crescita record del 443% rispetto allo stesso periodo nel 2018. Il recente Rapporto Cashless Revolution 2019 stilato dalla Community Cashless Society di The European House Ambrosetti ha stimato i benefici attivabili dalla piena diffusione di pagoPA in 375 milioni di euro all'anno, per il Sistema Paese. Attraverso il proprio canale di punti e i canali digitali che ogni anno gestisce oltre 200 milioni di transazioni, SisalPay ha contribuito nel suo complesso al cambiamento delle abitudini di acquisto delle persone, dal contante a strumenti tracciabili, raggiungendo un volume di transazioni tramite moneta elettronica pari ad oltre il 30% del totale.

Nasce la carta SisalPay: pagamenti più sicuri e comodi per tutti
SisalPay entra nel mercato delle carte di pagamento, un comparto del valore di 240 miliardi di euro in Italia, consolidando la propria posizione di leadership nei pagamenti di prossimità. Lo fa annunciando la Carta SisalPay, nuovo strumento per i pagamenti on line e off line, facile da utilizzare, conveniente e sicura. La Carta è una prepagata Mastercard® contactless, dotata di Iban ed emessa da Wirecard Card Solutions Ltd sotto licenza di Mastercard® International Inc. Già disponibile in oltre 5.000 punti vendita, la carta sarà progressivamente attivabile entro fine anno in 20.000 Punti SisalPay.

La Carta SisalPay dotata di IBAN è pensata per tutte le generazioni e per tutte le esigenze: per chi non ha un conto corrente, per chi vuole comprare online, mettere da parte i soldi per un progetto, viaggiare in sicurezza con un plafond definito oinviare e ricevere denaro.

EasyCassa, il terminale per lo store 4.0
EasyCassa è l'innovativa soluzione di SisalPay pensata per lo small retail, per gestire con facilità le attività instore e accettare in velocità tutti i pagamenti. Nato dal lavoro di un team di giovani con competenze eterogenee, il terminale di cassa è adatto a diversi ambiti commerciali ed integra servizi innovativi e sistemi di pagamento digitali come Bill.

Bill, il portafoglio digitale di SisalPay
SisalPay è entrato nel settore dei pagamenti digitali via smartphone nel 2018, con l'app Bill. Sicuro, comodo e veloce, il wallet digitale semplifica i pagamenti di tutti i giorni e permette di trasferire denaro con i propri contatti con un click. Bill non comporta costi per i consumatori e offre un modello tariffario per l'esercente semplice e a costi più convenienti dei tradizionali strumenti cashless presenti sul mercato.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti