Podcast

11 settembre, la serie podcast che racconta le storie dei sopravvissuti

Il racconto in presa diretta della giornata che in assoluto ha segnato di più il corso della Storia recente attraverso testimonianze originali e gli archivi audio di Radio 24

di A.F.D.

11 settembre, la serie podcast che racconta le storie dei sopravvissuti

2' di lettura

L’immagine del generale Chris Donahue che sale a bordo dell’ultimo aereo militare in partenza da Kabul segna la fine della lunga avventura militare degli Usa in Afghanistan. Un’avventura iniziata e finita nel peggiore dei modi. La sequela di fatti di sangue delle ultime settimane, culminata con la strage all’aeroporto di Kabul di giovedì 26 agosto, ne segna la conclusione. Gli attentati terroristici dell’11 settembre 2001 ne segnano l’inizio. Ed è proprio in occasione del prossimo anniversario ventennale dell’evento che più di ogni altro ha segnato il corso della Storia recente che Il Sole 24 Ore pubblica una nuova serie podcast dal titolo: Sopravvissuti, il mondo dopo l’11 settembre.

La serie podcast

Il podcast, disponibile gratuitamente su ilsole24ore.com e su tutte le piattaforme streaming audio gratuite, è un racconto in presa diretta che si basa sulle testimonianze di chi, quel giorno, era lì. Come Alessandro Plateroti, già vicedirettore del Sole 24 Ore, allora all’ufficio di corrispondenza di New York che, al momento dello schianto del primo aereo contro la torre Nord si trovava sul posto. Fu uno dei primi giornalisti al mondo a dare la notizia in diretta su Radio 24 .

Loading...

I suoni dell’11 settembre

Le cronache originali fatte al telefono da lui e dagli altri colleghi della redazione newyorkese sono la colonna sonora del podcast. Così come decine di altri contenuti audio d’archivio di quel giorno: dalle comunicazioni dell’aviazione civile e militare alle drammatiche telefonate degli assistenti di bordo; dalle voci dei dirottatori alle telefonate al numero di emergenza delle persone rimaste intrappolate nelle torri; dai dispacci dei vigili del fuoco alle cronache dei media americani. Sopravvissuti attinge a piene mani a questa documentazione così come ai suoni e ai rumori registrati da centinaia di operatori video amatoriali e professionisti per ricreare la drammaticità di quel giorno che ha cambiato per sempre il corso della storia e le vite di milioni di persone.

I racconti dei sopravvissuti

E poi, ovviamente, ci sono le testimonianze dei sopravvissuti. Come Kayla Bergeron, scampata per miracolo al crollo della torre Nord. O Howard Luttnik, presidente e Ceo di Cantor Fitzgerald, allora uno dei più grossi broker al mondo sul mercato obbligazionario, che negli attentati perse 658 dipendenti, il 70% della forza lavoro dell’azienda. E tanti altri...

Il mondo dopo l’11 settembre

Sopravvissuti, il mondo dopo l’11 settembre è il primo capitolo di un progetto che mira a mettere a fuoco quanto l’attentato terroristico più letale di sempre ha segnato il corso dell’ultimo ventennio. Il podcast è stato scritto da Andrea Franceschi, che ha curato anche sound design e musiche originali. La post produzione audio è a cura di Daniele Cocchi. Il responsabile di produzione è Massimo Brugnone.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti