ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùl’anno che verrà

2020, solo 2 «ponti» di vacanza ma non vi lamentate: il 2021 sarà peggio

Il primo del nuovo decennio sarà anno bisestile con sette festività infrasettimanali, quattro di sabato e una di domenica. Non proprio il massimo per gli amanti del weekend lungo

di Francesco Prisco

Nel 2020 solo 2 "ponti" di vacanza. Ma il 2021 sarà peggio

2' di lettura

Una volta si diceva «anno bisesto, anno funesto». Non siamo superstiziosi ma questo 2020 bisestile, così sulle prime, non pare fortunatissimo. Almeno per quanto riguarda i ponti di vacanza: ce ne aspettano soltanto due, il minimo sindacale per le annualità che in calendario contemplano il 29 febbraio. Per il resto, sette festività cadranno tra lunedì e venerdì, quattro di sabato e uno di domenica. Non proprio il massimo per gli amanti del weekend lungo, ma fidatevi: può succedere di peggio.

Tutti i ponti del 2020
E vediamoli nel dettaglio i ponti dell’anno nuovo. Capodanno cade di mercoledì, mentre l’Epifania sarà di lunedì. Pasqua e Pasquetta saranno rispettivamente 12 e 13 aprile, mentre il 25 aprile, giorno della Liberazione, cadrà di sabato. Primo ponte utile quello del Primo maggio, festa dei lavoratori che si celebrerà di venerdì. Si bissa praticamente a distanza di un mese, perché il 2 giugno, festa della Repubblica, è di martedì. Verrà Ferragosto e neanche ve ne accorgerete, perché cadrà di sabato. Discorso analogo per Ognissanti, domenica 1 novembre, ma un po’ si recupererà con Natale-Santo Stefano (venerdì e sabato).

Loading...

Un 2021 senza weekend lunghi
È inutile girarci intorno: le feste «comandate», quelle cioè previste dai contratti collettivi di lavoro delle diverse categorie, sono 12 tra civili e religiose, 11 delle quali fisse e una variabile (il Lunedì in Albis), ergo ci sono annualità in cui il calendario ci sorride, altre decisamente no. Se questo 2020 vi deprime, non ci rimuginate troppo su perché il 2021 sarà persino peggio: signore e signori, non avremo ponti, addirittura quattro festività cadranno di domenica e due di sabato. Nel 2022 rifiateremo con quattro ponti, quindi tre nel 2023 e ancora quattro nel 2024 che sarà di nuovo bisestile ma ci vorrà un po’ più bene.

Gli ultimi 5 anni del decennio
Male il 2025 (un solo ponte), bene il 2026 (quattro), malissimo il 2027 (zero come nel 2021). Quindi un altro anno bisestile - il 2028 con quattro ponti - e un altro anno con tre weekend lunghi (2029) prima del nuovo decennio, quando saremo tutti un po’ più vecchi ma il 2030 tornerà a regalarci cinque ponti, proprio come il 2019. Lo abbiamo alle nostre spalle, è vero, ma chi ne parla male si becca gli improperi perché tutto sommato è stato un anno generoso. Almeno per quanto riguarda i weekend lunghi.

LEGGI ANCHE:
Da Francesca Pascale a CasaPound: le Sardine si pescano a strascico
Vattene amore (ma vattene almeno dal Parlamento)
Patuanelli, ridacci l'Iri (e pure i capelli lunghi dei nostri 20 anni)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti