M&A

888 (giochi e scommesse) acquista attività non Usa di William Hill

L’acquisizione è costata 2,2 miliardi di sterline. Le attività non-Usa di William Hill sono concentrate principalmente nel Regno Unito sia in formato on line che con una rete di circa 1.400 agenzie di scommesse

REUTERS/Neil Hall

1' di lettura

Il gruppo britannico di giochi online 888 ha annunciato di aver completato l’acquisizione dall’antagonista americano Caesars Entertainment delle attività fuori dagli Stati Uniti della sua controllata William Hill, per 2,2 miliardi di sterline.

Questa operazione consentirà di «creare un leader mondiale nelle scommesse e nei giochi online», sottolinea in un comunicato stampa 888, che così «aumenterà notevolmente la sua dimensione e diversificherà ulteriormente la sua gamma di prodotti». 888 evidenzia anche significativi «guadagni di efficienza», comprese «sinergie di costo ante imposte di almeno 100 milioni di sterline all’anno». L’azienda stima che il fatturato del nuovo gruppo nel 2020 sarebbe stato di 2,5 miliardi di dollari, per un ebitda di 464 milioni di dollari. Caesars aveva annunciato quasi un anno fa l’acquisizione di William Hill per quasi 3 miliardi di sterline. Le attività non-Usa di William Hill sono concentrate principalmente nel Regno Unito sia in formato on line che con una rete di circa 1.400 agenzie di scommesse.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti