festa delle donne

#8marzo, per le mimose un giro d’affari di 15 milioni di euro

di Micaela Cappellini


default onloading pic

2' di lettura


Non c'è #8marzo senza mimosa e quest'anno, complice il clima mite e i prezzi stabili, le vendite saliranno, con un aumento stimato del 7% e 13 milioni di mazzetti che saranno venduti e regalati. I prezzi? Variano in base al peso: da un euro fino a 10 euro per i rametti, mentre le piante con vaso vanno dai 6, 7 euro fino ai 60 euro. I dati arrivano dalla Cia-Agricoltori Italiani, che ricorda: non solo in Italia, ma addirittura in tutta l’Europa la maggior parte delle mimose vendute è made in Italy. Il centro della produzione è tra la Riviera dei Fiori e la provincia di Savona: per quest’anno le previsioni sono di un giro d’affari di circa 15 milioni di euro, il 90% dei quali concentrati nella provincia di Imperia.

In più, le vendite di mimosa hanno sempre un effetto trainante per la commercializzazione di altre specie di fiori recisi primaverili: soprattutto anemoni, ranuncoli e margherite. Un trend che Donne in Campo-Cia, sostiene e rilancia ogni anno, in occasione dell'8 marzo, con la campagna “Piantiamola!”: un invito a tutti i cittadini a recarsi nei tanti vivai italiani per comprare un seme, una pianta aromatica, un alberello da frutta. Per fare un gesto green, ma anche per dire basta alle discriminazioni di genere.

In Italia, ricorda la Coldiretti, è dal 1946 che le mimose sono state scelte come il simbolo dell'8 marzo, grazie alla loro capacità di fiorire in anticipo rispetto alla primavera astronomica. La mimosa esprime anche un importante valore ambientale perché – spiega la Coldiretti – è realizzata in Italia con tecniche eco-compatibili soprattutto nei tipici terrazzamenti che si affacciano sul mare, altrimenti destinati al degrado e all'abbandono.

Secondo la confederazione degli agricoltori, a ricevere un fiore domani sarà il 34% delle donne, una su tre. In particolare, per il 31% saranno acquistate le mimose, mentre per il 3% la scelta ricadrà su altri fiori. Il 21% delle italiane riceverà cioccolatini. Ma il 45% non riceverà nulla.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...