ILSOLE24ORE.COM > Notizie Norme e Tributi ARCHIVIO

A tutto video con definizione

Pagina: 1 2 di 2 pagina successiva
commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
Giovedí 15 Gennaio 2009

DA LAS VEGAS
MARK PERNA
L'edizione 2009 del Consumer Electronics Show, la più importante fiera dell'elettronica di consumo, che ha da poco chiuso i battenti un po' in tono minore a Las Vegas, ha confermato il ruolo fondamentale della tecnologia nella vita quotidiana. Nonostante l'economia americana sia in evidente difficoltà il 2008 è andato meglio del previsto per questo comparto industriale. Solo negli Stati Uniti il mercato dell'hi-tech ha generato un fatturato di 172 miliardi di dollari, con un lusinghiero +5,4% rispetto al 2007. A sostenere l'industria sono stati ancora una volta i televisori di nuova generazione che hanno avuto un incremento di vendite del 15 per cento. Secondo la Consumer Electronics Association questi dispositivi giocheranno un ruolo fondamentale anche nel 2009, con circa 35 milioni di unità vendute grazie alla transizione verso i nuovi modelli digitali. A farla da padrone saranno i televisori a cristalli liquidi che ormai rappresentano il 77% del mercato dei Dtv. In crescita sono previsti anche i lettori Blu-ray, che avendo ormai la strada spianata dopo la vittoria sull'Hd-Dvd, puntano a superare 1,2 miliardi di dollari di fatturato. Questi dati positivi non riusciranno tuttavia a contenere il calo dei consumi previsto per il 2009, ma le perdite dovrebbero essere piuttosto contenute, solo lo 0,6%, facendo attestare a 171 miliardi di dollari il volume complessivo del mercato tecnologico americano.
Alta definizione per tutti. Camminando per i padiglioni della fiera è risultato immediatamente chiaro che l'alta definizione rappresenta una concreta opportunità di business per l'industria tecnologica. Rispetto agli anni passati, oggi l'Hd è una realtà conclamata, almeno negli Stati Uniti. Non solo i televisori sono tutti ad alta definizione e tutti Full Hd, ma gli schermi sono finalmente accompagnati da lettori blu-ray con prezzi competitivi, centinaia di film lanciati dalle principali major cinematografiche, numerosi servizi via cavo, satellite e internet, e una pletora di altri dispositivi pensati per sfruttare questa tecnologia. Negli Stai Uniti, rende noto la Blu-ray Disc Association, sono disponibili quasi 1.100 titoli e da solo il film "Dark Knight" della Warner Home Video ha venduto oltre un milione di copie. La sigla Hd compare non solo sui televisori, ma anche su computer, media player, fotocamere, videocamere e perfino sulle cornici digitali.
La significativa discesa dei prezzi e il numero crescente dei contenuti digitali hanno permesso il definitivo decollo dell'alta definizione, almeno oltreoceano, ma questa tendenza è destinata a replicarsi anche in Europa. Tra le tecnologie che hanno fatto capolino al Ces, merita una menzione anche quella del Wireless Hd. Questo standard permette di trasferire senza fili un segnale Hd non compresso dal televisore al lettore. Panasonic e Toshiba hanno mostrato due televisori, lo Z1 e il 55LHX che già supportano questa innovazione.
Sottili differenze. A guardarli appesi negli stand delle aziende, i nuovi televisori nascondono agli sguardi frettolosi le ultime migliorie. Belli, grandi e con una resa visiva impeccabile grazie ai pannelli Full Hd, questi schermi sembrerebbero mantenere le caratteristiche degli ultimi anni, ma la differenza è notevole. Scorgendosi di lato si nota come siano diventati tutti sottilissimi. Questo risultato è legato all'affermazione della tecnologia Led, che permette di realizzare display con spessori estremamente ridotti. La palma del modello più sottile spetta al Samsung Led8000-L45, che vanta uno spessore di appena 6,5 millimetri. Questo tv dal design ricercato è caratterizzato non solo dalla presenza di un pannello Led di seconda generazione, ma anche dalla tecnologia a 240 Hz che elimina qualsiasi difetto visivo. Come molti altri mostrati a Las Vegas, questo televisore è in grado di collegarsi alla rete per scaricare direttamente contributi da Yahoo!, Flickr e YouTube. La tecnologia Led assicura inoltre consumi d'energia più bassi rispetto agli schermi Lcd tradizionali, con una riduzione di circa il 40 per cento.
La concorrenza non è rimasta a guardare. Sharp ha mostrato l'elegante e sottile Lc-65XS1US, un 65 pollici a tiratura limitata, mentre Lg ha fatto vedere il suo 55Lhx vincitore del premio "Ces Innovations"; da Jvc invece è arrivato un modello dotato di lettore per iPod integrato. Nuovi anche i modelli Bravia di Sony, anche se spetta al l'Xel-1 dell'azienda giapponese il record assoluto di sottigliezza. Questo display, già in commercio e realizzato utilizzando la tecnologia Oled, ha una dimensione di solo 11 pollici, ma uno spessore di appena 3 millimetri.
I numeri del blu-ray. I televisori di ultima generazione sono accompagnati dai nuovi lettori blu-ray, capaci di sfruttare a pieno le potenzialità offerte dall'alta definizione. Dalla sua introduzione nel giugno 2006, sono stati venduti negli Stati Uniti 10,7 milioni di lettori, raggiungendo una penetrazione di oltre il 7% (5,4 milioni i Dvd acquistati nei primi tre anni di commercializzazione). Per far capire la forte crescita del blu-ray basta dire che sono stati acquistati fino a oggi oltre 30 milioni di dischi, 24 solo nel 2008.
Tutti i principali protagonisti dell'elettronica di consumo hanno lanciato numerosi prodotti che sono riusciti a segmentare l'offerta soddisfacendo sia l'appassionato di home cinema, sia l'utente alle prime armi. L'innovazione più interessante riguarda la capacità di collegarsi a internet. A questa edizione del Ces, sono nove i lettori che supportano la piattaforma "Bd-Live" che permette di scaricare dalla rete contenuti aggiuntivi rispetto ai dischi, rendendo l'esperienza visiva molto più interessante. Tra questi il BD390 di Lg, che consente anche di effettuare streaming di contenuti video da siti come YouTube, mentre è di Samsung il lettore più sottile attualmente in commercio il Bdp-4600, capace di collegarsi a internet con Wifi. Panasonic ha invece fatto vedere il primo modello blu-ray portatile, chiamato Dmp-B15 ed equipaggiato con schermo da 8,9 pollici, mente Sharp ha deciso di integrare il lettore direttamente nei televisori della serie Aquos Bd. o  CONTINUA ...»

La vetrina di Las Vegas
Pagina: 1 2 di 2 pagina successiva
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.

 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
22 maggio 2010
21 maggio 2010
21 maggio 2010
20 maggio 2010
20 aprile 2010
 
Gli esperti del ministero rispondono a tutti i dubbi sugli incentivi
La liquidazione: rimborsi e debiti
I redditi da dichiarare
La salute e gli altri sconti
La famiglia e la casa
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-