ILSOLE24ORE.COM > Notizie Italia ARCHIVIO

Non solo benzinai, in ottobre dieci categorie in sciopero

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
30 settembre 2007

AUDIO / Petrelli: «Sospeso lo sciopero dei giudici di pace»

Benzinai, giudici di pace, farmacisti, medici, piloti, dipendenti delle Regioni, addetti alle telecomunicazioni, medici ambulatoriali, controllori di volo, Alitalia: sono dieci le categorie che sciopereranno nel mese di ottobre. Venerdì 5 cominciano per l'intera giornata i dipendenti di Vodafone: l'agitazione è stata indetta da da Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil, contro la cessione di mille addetti al back office (i servizi ai clienti). La protesta sarà accompagnata da un corteo a Roma. Segue lo stop dei giudici di pace, di nuovo sul piede di guerra contro una riforma che non ha preso in considerazione nessuna delle loro richieste: la protesta entrerà nel vivo con due scioperi nazionali, uno dall'8 al 12 ottobre e l'altro dal 5 al 10 novembre prossimi. Al centro della polemica, la denuncia del «gravissimo stato di precariato della categoria illegalmente esclusa dalla tutela dei diritti e dalle garanzie fondamentali previste dalla Costituzione e dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo (salute, maternità e previdenza)».

Su questa protesta, peraltro, «numerosi mezzi d'informazione hanno diffuso la notizia che i magistrati "professionali", cioè i magistrati ordinari, sarebbero in sciopero lunedì 8 ottobre. La notizia è del tutto priva di fondamento» affermano in una nota il presidente dell'Associazione nazionale magistrati Giuseppe Gennaro e il segretario generale Nello Rossi, che precisano: «i magistrati ordinari hanno fatto ricorso allo sciopero solo in circostanze eccezionali e intendo mantenere questa linea di condotta, in questo periodo essi non hanno neppure ipotizzato il ricorso allo sciopero».

Dal 9 ottobre, per tre giorni, benzinai chiusi: la protesta inizierà dalle 19 per i gestori di impianti sulla rete ordinaria e alle 22 per quelli in autostrada: l' astensione è stata proclamata contro il disegno di legge sulle liberalizzazioni ed è stata proclamata da Fegica e Figisc. Non c'è tregua anche per la crisi dell'ex Compagnia di bandiera: sempre il giorno 9 saranno fermi dalle 10 alle 14 i piloti di Alitalia Express e del grupo Alitalia. Il 20 ottobre stop dalle 12,30 alle 16,30 dei dipendenti di Flight Care Alitalia seguiti il 22 ottobre dai controllori di volo dalle 10 alle 18 esclusi i voli Meridiana.

L'11, invece, si fermeranno i medici ambulatoriali del Sumai con modalità non ancora comunicate alla commissione di garanzia per l'attuazione della legge sullo sciopero.
Le farmacie private resteranno chiuse per 25 ore il 25 ottobre. Infine, il 26 ottobre sciopero per l'intera giornata dei dipendenti del ministero delle Riforme e Innovazioni nella Pubblica Amministrazione, settore regioni e autonomie locali.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
8 maggio 2010
8 maggio 2010
08 Maggio 2010
8 maggio 2010
8 maggio 2010
 
Prendeva la pensione della madre morta. Arrestato
L'Indagine del Cnr nei mari italiani
IL PUNTO / Il dopo Scajola e gli interrogativi sul governo
Addio a Giulietta Simionato
VIDEO / Le dimissioni di Scajola (da C6.tv)
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-