ILSOLE24ORE.COM > Notizie Italia ARCHIVIO

Arriva il tutor antiracket per sostenere gli imprenditori del Sud

di Claudio Tucci

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
12 settembre 2007


«Arrivano i patti individuali per la sicurezza». Lo ha annunciato il ministro dell'Interno Giuliano Amato al Viminale, nel corso della conferenza stampa per la presentazione del progetto di un tutor antiracket per il Mezzogiorno. «Non potevamo non dare seguito all'iniziativa di Confindustria», sottolinea il ministro Amato, evidenziando come l'obbligo di denuncia imposto dall'associazione degli industriali ai propri associati, abbia rappresentato un segnale importante di contrasto verso ogni forma di connivenza, neanche coatta, con la criminalità, che lo Stato è tenuto a cogliere.

A tal fine, spiega Amato, abbiamo messo a punto un apposito progetto che lega in un patto i tre soggetti più importanti, cioè l'impresa ovvero la sua associazione territoriale, la prefettura e l'associazione antiracket. Ognuno dei soggetti interni al patto porta con sé diritti e doveri reciproci. Nel dettaglio, l'impresa nazionale o internazionale, sia essa già operante nel territorio sia essa desiderosa di entrare nel ciclo economico di quel territorio, si assume, tra gli altri, l'obbligo di denunciare ogni forma di comportamento illecito, mentre lo Stato s'impegna a fornire, per l'impresa in procinto di aprire l'attività, tutte le assistenze nello svolgere gli adempimenti amministrativi, e, anche per le altre, idonee forme di copertura antiraket. Accompagnamento e tutela, spiega Amato, rappresentano le coordinate di riferimento che il progetto intende perseguire, rivendicando per lo Stato un ruolo importante nella lotta al racket. Per favorire tale compito, il ministro Amato ha annunciato che nella Finanziaria per il 2008 sarà contenuto l'impegno di dotare più uomini per la sicurezza.

«Abbiamo bisogno di più Stato, che garantisca maggior sicurezza», è il giudizio positivo del presidente di Confindustria Luca Cordero di Montezemolo all'annuncio di Amato di aumentare le forze dell'ordine impegnate nel territorio. Montezemolo sottolinea, poi, come il progetto che parte dalla Sicilia «non rappresenti assolutamente per Confindustria un'iniziativa di marketing». Per Montezemolo, infatti, la partecipazione di Confindustria al progetto, oltre a rappresentare un forte segnale di senso civico e di assunzioni di responsabilità per il bene comune, rappresenta un vero e proprio cambiamento culturale, che rafforza «il messaggio che non è più inevitabile, ineludibile per l'imprenditore pagare il pizzo».

Il patto antiracket partirà in via sperimentale in sei località: Lamezia Terme, Gela, Napoli, Messina e Siracusa, oltre che in una zona compresa tra Caserta e Napoli. Se la sperimentazione è positiva, assicura il ministro, l'iniziativa verrà prontamente estesa a tutta la penisola. Il progetto, continua Amato, fa riferimento alla federazione antiracket e vedrà nel presidente, Tano Grasso il coordinatore, che tiene a precisare come «in tema di mafia, la sicurezza dell'impresa dipenda tanto dallo Stato tanto dal singolo imprenditore, chiamato a un importante atto di esposizione». Per Amato, infine, sarebbe opportuno estendere il patto anche ad altri operatori economici, come, per esempio, i commercianti, fra i più colpiti dal racket

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
8 maggio 2010
8 maggio 2010
08 Maggio 2010
8 maggio 2010
8 maggio 2010
 
Prendeva la pensione della madre morta. Arrestato
L'Indagine del Cnr nei mari italiani
IL PUNTO / Il dopo Scajola e gli interrogativi sul governo
Addio a Giulietta Simionato
VIDEO / Le dimissioni di Scajola (da C6.tv)
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-