ILSOLE24ORE.COM > Notizie Economia e Lavoro ARCHIVIO

lastminute.com punta sui "piccoli lussi"
contro la crisi

di Nicol Degli Innocenti

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
14 novembre 2008
«Cresceremo ancora in Italia»

I pionieri sono diventati veterani: lastminute.com ha appena compiuto dieci anni di vita. Un decennio nel quale internet ha trasformato il mondo dei viaggi, del turismo e del tempo libero, permettendo di ‘personalizzare' le scelte e le prenotazioni in tutta autonomia. Rispetto al 1998, quando a Londra i due giovani Brent Hobermann e Martha Lane-Fox ebbero l'idea allora rivoluzionaria di creare un sito per pianificare "all'ultimo minuto" attivita' e vacanze, il campo e' oggi affollato di imitatori e concorrenti. La crisi economica e il rallentamento dei consumi sono un'altra sfida che il settore deve affrontare. Abbiamo intervistato Ian McCaig, Ceo di lastminute.com, nei grandi uffici del gruppo nel centro di Londra, per chiedergli quali strategie sta adottando la societa' per restare leader di mercato e continuare a crescere.

Quanto sono negative le prospettive per il settore viaggi e turismo e in particolare l'online in questa fase di recessione paneuropea?
In questi giorni si e' tenuto a Londra il World Travel Market, una delle grandi fiere globali del settore e posso dirle che nessuno e' ottimista, dagli alberghi alle societa' di noleggio auto. La crisi sta avendo un impatto quasi ovunque, con poche eccezioni come Marocco e altri Paesi del Nord Africa che vengono viste come destinazioni convenienti. Tra i Paesi nei quali operiamo direi che la Spagna e' il piu' colpito dalla crisi economica, seguito a ruota dalla Gran Bretagna. La situazione comunque e' in continua evoluzione: la Francia era rimasta quasi indenne fino a poche settimane fa e ora mostra segni di una crisi dei consumi, mentre la Germania per ora resiste bene, ma siamo molto pessimisti sulle prospettive per il 2009. Anche in Italia prevediamo un peggioramento della situazione il prossimo anno. Le nostre aspettative sono di un ritorno della fiducia dei consumatori e della disponibilita' di credito in Europa non prima dell'autunno 2010, quindi dobbiamo prepararci a un lungo periodo di difficolta'.

Su cosa punta in particolare lastminute.com per crescere?
Il nostro marchio e' gia' molto noto. La chiave per superare bene questa fase e' dare alla gente quello che cerca per il budget che ha a disposizione, che per i viaggi si traduce in vacanze piu' brevi o in destinazioni piu' vicine ma soprattutto offerte con un ottimo rapporto qualita'-prezzo. Abbiamo notato che le nostre offerte per il tempo libero, dai ristoranti ai pacchetti benessere, stanno andando molto bene perche' i consumatori le vedono come piccoli lussi che si possono permettere. Per quanto riguarda i viaggi in generale preferiscono mantenere il livello, le stelle dell'albergo per intenderci, magari abbreviando la vacanza per non spendere troppo. Un'altra tendenza che abbiamo notato e' quella di prenotare all'ultimo minuto: il nostro sito sta tornando alle origini che hanno dato il nome al gruppo! Ad esempio alcune promozioni per il nostro decimo compleanno, che erano offerte limitate a tempo, del tipo "prendi e scappa", hanno avuto molto successo. La nostra strategia e' quindi quella di offrire una gamma sempre piu' vasta di viaggi, pacchetti e offerte speciali. Due le parole chiave: flessibilita' e differenziazione. Per dare il massimo di flessibilita' al cliente dobbiamo essere flessibili anche noi, costantemente aperti alle novita' e ai cambiamenti. Per mantenere la leadership di mercato dobbiamo continuare a essere unici e puntare sulla fidelizzazione del cliente.

Quanto e' importante l'innovazione tecnologica per lastminute.com?
A pensarci bene, una volta partita la grande innovazione di internet, i siti di viaggio non sono cambiati molto negli ultimi anni, come aspetto o come contenuti. Per questo due anni fa, quando lastminute.com e' entrato a far parte del gruppo globale Travelocity, abbiamo creato la divisione Labs, un laboratorio di proposte, una fucina di idee con il compito di creare prodotti innovativi e rendere piu' piacevole il processo di ricerca e selezione di un viaggio per gli utenti. Il focus adesso e' sulle applicazioni mobili, ora che i cellulari funzionano bene. Si tratta di andare oltre il sito-Paese e seguire il cliente dovunque sia, perche' un italiano potrebbe essere in viaggio a Londra o un francese essere a Berlino e comunque avere bisogno di informazioni. Ecco quindi novita' che abbiamo elaborato come Fonefood, un programma che permette tramite cellulare di visualizzare e prenotare ristoranti in zona dovunque uno si trovi e informa anche su eventuali sconti e offerte speciali utilizzando il sistema di geo-localizzazione di Google. Oppure Radar, che di nuovo si basa sulla localizzazione geografica dell'utente tramite Wi-Fi e permette di prenotare alberghi, attivita' per il tempo libero e altro. Un'altra grande innovazione e' Pronto, anche noto come Freestyle search, un sistema che permette di evitare di dover riempire il solito formulario a caselle per scegliere una vacanza scrivendo invece frasi "libere" in un solo box, (tipo "vorrei un albergo a quattro stelle a Parigi in dicembre vicino alla Bastiglia") che vengono poi elaborate in tempo reale. Un sistema perfetto per chi ha meno pazienza!

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
6 maggio 2010
6 maggio 2010
6 maggio 2010
6 aprile 2010
6 maggio 2010
 
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-