ILSOLE24ORE.COM > Notizie Finanza e Mercati ARCHIVIO

AZIONARI ITALIANI KAPUTT / La ripresa? A fine anno

di Daniela Russo

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
8 settembre 2007


Sarà l'equity, secondo gli analisti, a trarre maggiori vantaggi dalla crisi estiva dei mercati internazionali. Nonostante l'attuale stasi, infatti, si prevede un netto miglioramento delle performance del settore nei prossimi mesi. «Alla fine del 2007 l'economia globale – spiega Marco Brambilla, direttore generale di DekaBank Italia – registrerà una crescita annua complessiva del 4,5 per cento.

La situazione di stallo dell'equity, caratterizzata anche dallo spostamento di liquidità verso l'obbligazionario, è destinata a durare ancora per poche settimane». Anche per gli analisti di Société Générale e per quelli di Julius Baer l'ultimo trimestre del 2007 offrirà più vantaggi a chi punterà sull'equity piuttosto che sulle obbligazioni governative e le commodity. «Reiteriamo il nostro giudizio semestrale positivo sul mercato azionario, – dice Jean-Pierre Gerber, Product Expert Equities della Julius Baer – in cui i fondi azionari diversificati e focalizzati su strategie difensive dovrebbero avere andamento positivo fino alla fine dell'anno».

Di certo, dopo lo scoppio della bolla speculativa, l'atteggiamento e le aspettative del mercato azionario internazionale saranno caratterizzati da una maggiore cautela e selettività delle scelte. «Bisogna riordinare le idee, – dice Mario Spreafico, direttore degli investimenti di Citigroup – in questo contesto l'equity potrebbe tornare all'equilibrio».
Di parere contrario, invece, Giampaolo Novelli, direttore delle Gestioni di Arca Sgr, per il quale «la fiducia degli investitori italiani nel mercato azionario è in crisi da circa 3 anni e nei prossimi mesi questo trend sarà confermato».

A trainare il mercato azionario saranno soprattutto i titoli del settore tecnologico, delle utility e della telefonia. È questa l'idea di Mario Spreafico, mentre per gli analisti di Société Générale saranno l'oro e i bond convertibili i veri protagonisti dell'ultimo trimestre del 2007. Julius Baer, invece, dà fiducia alle compagnie assicurative, oltre che all'industria automobilistica europea e a quella della componentistica. «Bmw, Vw, DaimlerChrysler e l'italiana Fiat – spiega Gerber – offrono ancora interessanti opportunità». Promossi anche i titoli dei segmenti mediatech, diagnostic e It.
Société Générale, inoltre, consiglia cautela a chi vuole investire sulle materie prime poiché, tra quelli delle commodity, sarà il comparto più esposto ai contraccolpi di eventuali anticipazioni negative sull'andamento dei mercati.

Discorde il parere degli analisti sulla futura ripresa del mercato statunitense. Per Giampaolo Novelli «il mercato americano e quello europeo non presenteranno grandi differenze». «Anzi, – aggiunge Novelli – nella fase di correzione, il mercato degli Stati Uniti ha dimostrato di saper reagire sempre meglio di quello comunitario».
Ottimismo non condiviso né da Citigroup né da DekaBank. Secondo la prima, infatti, i tagli che la Fed potrebbe effettuare il prossimo 18 settembre aiuteranno il mercato americano, ma non gli consentiranno di superare le performance di altri competitor. Per il direttore generale di DekaBank Italia, Marco Brambilla, invece, conviene puntare sull'Europa e sul Medio Oriente. «Continueremo – aggiunge Brambilla – a sottopesare gli Stati Uniti, in linea con i giudizi espressi da inizio anno».

Se per Arca Sgr la cautela è d'obbligo sui mercati emergenti, ancora «volatili e nervosi», per DekaBank offrono ancora delle garanzie. Un'idea condivisa da Gerhard Aigner, responsabile della gestione fondi di Raiffeisen Capital Management. «Le prospettive di medio termine per questa regione – dice Aigner – sono ottime. I dati congiunturali e i risultati aziendali dei singoli paesi confermano un trend solido e la persistente abbondanza di liquidità offre spazio per ulteriori rialzi».

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
7 maggio 2010
7 maggio 2010
7 maggio 2010
7 maggio 2010
7 maggio 2010
 
L'età dell'oro delle monete
Il Senato Usa processa Goldman Sachs
Tragedia greca. Fotoracconto
La top ten delle aziende Usa secondo Fortune
Geronzi dalle banche romane al leone di Trieste
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-