ILSOLE24ORE.COM > Notizie Finanza e Mercati ARCHIVIO

Il piano di fusione prevede una holding a maggioranza inglese

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
29 luglio 2008

Due compagnie distinte, ciascuna col suo brand, controllate da una unica holding con un management espresso da entrambe e quotata a Madrid e a Londra. Sono le linee guida del piano di fusione tra British Airways e Iberia. Il vettore britannico, ha spiegato l'ad del gruppo spagnolo, Fernando Conte, avrà una partecipazione maggiore nella holding di controllo.

British Airways, presente in Iberia dal 1999, aveva aumentato la sua partecipazione nella compagnia spagnola dal 9 al 13,15% in occasione di un primo tentativo di acquisto non andato a buon fine un anno fa. Iberia ha annunciato oggi di aver acquisito «recentemente» un impegno pari a circa il 10% di Ba, attraverso l'acquisizione di una partecipazione diretta del 2,99% e di un'ulteriore esposizione del 6,99% attraverso contratti derivati agganciati al prezzo dell'azione. Hanno espresso approvazione per il progetto di fusione alcuni importanti azionisti di Iberia: Sepi (5,2%) e la banca Caja Madrid (23%). «Ci vorranno diversi mesi per accordarsi sui termini e definire un piano di integrazione», ha precisato il ceo di Ba. Ad esempio «è presto per dire» se il matrimonio avrà ripercussioni sui 42.000 dipendenti del vettore britannico o sui 22.500 dello spagnolo, o quale sarà la capitalizzazione di quella che secondo il ceo inglese Willie Walsh diventerà la terza compagnia aerea al mondo. Un portavoce ha precisato che l'attuale capitalizzazione di British Airways sul mercato è di circa 3,4 miliardi di euro, mentre quella di Iberia si attesta a 1,5 miliardi. «Sia i clienti che gli azionisti trarranno vantaggio» dalla fusione, hanno sottolineato il ceo di Ba Willie Walsh e il presidente/ad di Iberia Fernando Conte in conferenza stampa, sottolineando che i processi di concentrazione sono necessari per le compagnie aeree nell'attuale congiuntura economica, e insistendo sulla collaborazione decennale dei due vettori. Il numero uno di British Airways ha aggiunto che l'operazione ha raccolto il plauso del governo britannico, nonchè dei vertici di American Airlines con i quali la compagnia inglese prosegue i contatti per stringere la collaborazione già avviata nell'intesa Oneworld. Conte ha evidenziato che Iberia porterà in dote le sue rotte verso il centroamerica. Per lui, la fusione tra Iberia e British Airways sarà altra cosa rispetto al matrimonio tra Air France e Klm, perchè British Airways e Iberia hanno flussi di cassa e bilanci più solidi e l'operazione in corso verrà realizzata solo con lo scambio carta contro carta.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.