ILSOLE24ORE.COM > Notizie Italia ARCHIVIO

Inchiesta «Why not»: gli atti su Mastella non andranno al tribunale dei ministri

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
13 novembre 2007

Non sono stati ravvisati reati di competenza del tribunale dei ministri a carico del Guardasigilli Clemente Mastella in relazione all'inchiesta «Why not» della procura di Catanzaro del pm Luigi De Magistris. Il pm Sergio Colaiocco, con la supervisione del procuratore Giovanni Ferrara, ha tuttavia trattenuto alcuni atti e continua l'indagine per quanto riguarda la posizione di Mastella prima dell'incarico di Governo. Mastella resta indagato comunque indagato anche a Roma per truffa, finanziamento illecito e abuso d'ufficio. L'attività istruttoria del pm Colaiocco continuerà anche nei prossimi giorni. Il magistrato potrebbe decidere di sentire altri personaggi coinvolti nell'indagine per verificare l'eventuale sussistenza di reati commessi a Roma da Mastella nella sua veste di segretario dell'Udeur e di parlamentare.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
8 maggio 2010
8 maggio 2010
08 Maggio 2010
8 maggio 2010
8 maggio 2010
 
Prendeva la pensione della madre morta. Arrestato
L'Indagine del Cnr nei mari italiani
IL PUNTO / Il dopo Scajola e gli interrogativi sul governo
Addio a Giulietta Simionato
VIDEO / Le dimissioni di Scajola (da C6.tv)
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-