ILSOLE24ORE.COM > Notizie Italia ARCHIVIO

Chiusa l'inchiesta Italease, Faenza verso il rinvio a giudizio

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
17 novembre 2009


Il pm della Procura di Milano Roberto Pellicano ha chiuso l'inchiesta su Banca Italease relativa alle ipotesi di falso in bilancio, aggiotaggio, ostacolo all'autorità di vigilanza, falso in revisione e truffa. Risultano indagate cinque persone fisiche e due giuridiche: le società Banca Italease e la società di revisione Deloitte & Touche.

Gli indagati sono l'ex ad di Italease, Massimo Faenza, per falso in bilancio (relativo all'esercizio 2006), ostacolo all'autorità di vigilanza (Banca d'Italia), aggiotaggio e truffa, Antonio Ferraris, ex direttore generale di Italease per aggiotaggio, falso in bilancio e ostacolo all'autorità di vigilanza, il revisore Riccardo Azzali per il reato di falso in revisione e due manager di Deutsche Bank, Dario Schiraldi e Francesco Giuliani per truffa. Per loro si preannuncia la richiesta di rinvio a giudizio.

Nel dettaglio le società Banca Italease e Deloitte sono indagate in quanto considerate responsabili dell'operato dei propri rappresentanti o ex rappresentanti. Banca Italease é responsabile per i reati di ostacolo all'autorità di vigilanza, aggiotaggio e falso in bilancio ascritti a Faenza e Ferraris, mentre Deloitte & Touche per il reato di falso in revisione per cui é indagato il suo revisore Riccardo Azzali. In relazione all'ostacolo all'autorità, l'accusa é di aver nascosto alla Banca d'Italia la natura, la rischiosità e le caratteristiche dei derivati fatti da Italease, che non erano di copertura, ma cosiddetti "esotici", ovvero molto rischiosi.

Per quanto riguarda, invece, il reato di truffa aggravata contestato a Faenza e ai due manager di Deutsche Bank questo é riferito a un episodio del giugno 2006. Secondo la ricostruzione fatta dai magistrati, nel 2006 Faenza si accorda con il direttore finanziario di Danieli, Maurizio Mian, per la chiusura dei contratti derivati tra la società e la banca. All'epoca Danieli é esposta verso Italease per 34,7 milioni di euro, che a sua volta é esposta per la stessa cifra con Deutsche Bank. Faenza e Mian si sarebbero accordati perché Danieli paghi a Italease solo una parte della somma, ovvero 18,5 milioni. Italease per rientrare della cifra complessiva fa allora due derivati con Deutsche Bank per un totale di 170 milioni che vengono addossati alle società Immobilia Re (riconducibile all'immobiliarista Statuto), e Nabucco Re (di cui è socio il mediatore Calza, indagato anche in altro filone dell'inchiesta Italease già in fase dibattimentale).

Questi due derivati sono considerati dagli inquirenti i più rischiosi mai fatti da Banca Italease e, infatti, dopo qualche mese hanno già un buco di 100 milioni di euro. Tuttavia generano un upfront di 20,17 milioni, pagati da Deutsche Bank a Italease che li usa per 16 milioni per chiudere quanto mancava della posizione di Danieli, per 2,3 milioni vengono effettivamente dichiarati come upfront, mentre dei restanti 1,3 milioni si é persa traccia. Il reato di truffa aggravata é contestato anche ai manager di Deutsche Bank in quanto avrebbero organizzato l'operazione insieme a Massimo Faenza. In questa vicenda Banca Italease viene considerata parte lesa così come le società Immobilia Re e Nabucco Re.

Per quanto riguarda gli altri reati si fa riferimento al periodo dal 2005 al marzo 2007. Nell'inchiesta erano state indagate anche altre persone, ma le loro posizioni sono state stralciate e per loro si preannuncia una richiesta di archiviazione, come per esempio Fabio Innocenzi, ex ad del Banco Popolare e vice presidente di Italease. La richiesta di archiviazione dovrebbe essere sostenuta dal fatto che nell'inchiesta non é emerso che i membri del cda fossero a conoscenza di come i rischi dei derivati venivano gestiti in bilancio. Non é stato dato seguito, infine, alle circa 40 denunce arrivate alla Procura di Milano da parte di alcuni clienti che avevano sottoscritto contratti con Italease.

17 novembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio


L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.
 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
8 maggio 2010
8 maggio 2010
08 Maggio 2010
8 maggio 2010
8 maggio 2010
 
Prendeva la pensione della madre morta. Arrestato
L'Indagine del Cnr nei mari italiani
IL PUNTO / Il dopo Scajola e gli interrogativi sul governo
Addio a Giulietta Simionato
VIDEO / Le dimissioni di Scajola (da C6.tv)
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-