ILSOLE24ORE.COM > Notizie Norme e Tributi ARCHIVIO

Controlli GdF, anno record

di Dino Pesole

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
13 Dicembre 2007

Il comandante generale della Guardia di Finanza, Cosimo D'Arrigo, non esita a definirli risultati «di portata storica». Sono i 27,7 miliardi di base imponibile sottratta alla tassazione, scoperti dalle Fiamme Gialle nel periodo gennaio-novembre 2007. Si tratta del 78% in più rispetto alla media 1996-2006, e solo per quel che riguarda le imposte dirette. La maggiore Iva contestata ammonta a 4,2 miliardi (+75%), mentre per l'Irap i rilievi sono pari a 13,5 miliardi (+44%). Imponibili scoperti, che attestano la persistente, grave emergenza sul fronte dell'evasione. A consuntivo, la somma che verrà effettivamente incassata sarà inferiore, e tuttavia il dato mantiene un suo valore perché mette in luce il deciso incremento dell'attività sul campo delle Fiamme Gialle, in linea con le direttive ricevute dal ministro dell'Economia.
I dati sono stati illustrati nel corso del tradizionale incontro con la stampa dei vertici delle Fiamme Gialle. «È un risultato superiore alle attese, mai raggiunto negli ultimi 15 anni», ha osservato Giuseppe Vicanolo, capo del Terzo Reparto Operazioni. Al di là dei numeri, «quel che conta è la deterrenza dei controlli, in modo da far percepire anche ai contribuenti non ispezionati che il rischio di andare incontro ad accertamenti seri è più alto rispetto al passato». I risultati ci sono, come mostrano i 23 miliardi di maggior gettito incassati tra il 2006 e il 2007, evidenziati dalla relazione inviata il 22 ottobre al Parlamento dal ministro dell'Economia, Tommaso Padoa-Schioppa.
Gli evasori totali scoperti dalla Guardia di Finanza quest'anno sono 8.262, contro i 6.841 del 2006. L'incremento è del 20%, con una base imponibile sottratta alla tassazione di 9,4 miliardi, contro i 7,7 dello scorso anno. Quanto ai lavoratori in nero, ne sono stati scoperti 29.447 (nel 2006 erano stati 28.426).
Lo «zoccolo duro» delle migliaia di evasori totali scoperti ogni anno - ha aggiunto Vicanolo - si spiega a causa della «persistente tendenza delle piccole imprese e dei professionisti che, per evitare l'applicazione degli studi di settore, preferiscono sommergersi completamente e non presentare le dichiarazioni». Ammontano a 100.167 i verbali emessi per mancata emissione degli scontrini e ricevute fiscali, con un aumento del 25% rispetto allo scorso anno.
L'incremento dell'attività antievasione della Guardia di Finanza è diretta conseguenza dell'aumento del 23% della quantità dei controlli, rispetto alla media dell'ultimo triennio. Gli sforzi si sono concentrati maggiormente sui contribuenti con volume d'affari superiori ai 25mila euro, mentre le indagini sul fronte della spesa pubblica hanno condotto a scoprire truffe sul versante degli aiuti comunitari per 1,9 miliardi, nonché a denunciare truffe al Servizio sanitario nazionale nei confronti di 2.672 persone, per un recupero di 67 milioni. Per quel che riguarda l'usura, sono stati recuperati 49,8 miliardi.
Il 2008 – ha spiegato il comandante generale Cosimo D'Arrigo – sarà l'anno in cui l'obiettivo prevalente sarà quello di «consolidare e rendere strutturali i recuperi eccezionali di gettito del 2006 e 2007, mantenendo alta la deterrenza dei controlli e rafforzando l'applicazione delle pene a carico dei trasgressori». L'appello è ai «cittadini onesti» perché collaborino, al Parlamento e al Governo «affinché si metta mano a un sistema di norme che di fatto offre spazi agli evasori. Il nostro è un sistema giudiziario e normativo molto garantista, e dunque offre in misura maggiore spazi di fuga rispetto ad altri Paesi».

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
22 maggio 2010
21 maggio 2010
21 maggio 2010
20 maggio 2010
20 aprile 2010
 
Gli esperti del ministero rispondono a tutti i dubbi sugli incentivi
La liquidazione: rimborsi e debiti
I redditi da dichiarare
La salute e gli altri sconti
La famiglia e la casa
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-