ILSOLE24ORE.COM > Notizie Norme e Tributi ARCHIVIO

Cassazione: anche la concorrenza può costruire pezzi per il Lego

di Francesca Milano

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
17 marzo 2008

Finisce l'era del monopolio per i mattoncini Lego. La Corte di Cassazione ha dato il via libera alla fabbricazione dei pezzi modulari utilizzati per le costruzioni dei bambini anche da parte di altre aziende.
Fino ad oggi i famosi mattoncini componibili potevano essere venduti solo dalla casa danese Lego, che dal 1958 li commercia in tutto il mondo. Con la sentenza n. 5437, invece, la prima sezione civile della Cassazione ha escluso la concorrenza sleale ed ha dato l'ok alla vendita in Italia da parte della società canadese "Mega Block" di blocchetti perfettamente compatibili con quelli realizzati dalla holding danese.
La sentenza della Cassazione ha ribaltato il verdetto con il quale la Corte di Appello di Milano - nel 2003 - aveva vietato alla "Mega Block" di continuare la produzione giudicandola una "scorrettezza commerciale".

Secondo i giudici milanesi, che avevano accolto la domanda inibitoria avanzata dagli scandinavi preoccupati per la contrazione degli affari, «ciascun imprenditore ha un onere di differenziazione del prodotto modulare e deve realizzare autonomamente la propria serie con proprie caratteristiche senza necessità di agganciarsi a quella di un altro».
Di parere contrario i giudici della Corte di Cassazione, che nella loro sentenza hanno scritto: «Non si vede perché dovrebbe considerarsi sleale la contesa della clientela mediante offerta di vantaggi aggiuntivi per il consumatore», come quello di poter fare un "uso congiunto" di mattoncini di diversa produzione ma identico incastro. Secondo gli ermellini «la concorrenza è appunto contesa della clientela, e viene favorita anche per offrire vantaggi al consumatore».

I mattoncini Lego, inventati nel 1948 dal maestro carpentiere Ole Kirk Christianses originario di Billund, hanno fatto la storia dei giochi per bambini: la società che li produce oggi è al quarto posto nella produzione mondiale di passatempo per ragazzi.
Nonostante il successo, per risparmiare la Lego ha da tempo spostato quasi interamente la produzione in Messico e in Repubblica Ceca.
A Billund, dove i mattoncini sono nati, oggi sorge Legoland, il parco divertimenti costruito con 50milioni di pezzi colorati. Il parco, sempre gremito di turisti, conta un milione e mezzo di visitatori all'anno.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
22 maggio 2010
21 maggio 2010
21 maggio 2010
20 maggio 2010
20 aprile 2010
 
Gli esperti del ministero rispondono a tutti i dubbi sugli incentivi
La liquidazione: rimborsi e debiti
I redditi da dichiarare
La salute e gli altri sconti
La famiglia e la casa
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-