Speciali in evidenza
Speciale Smau
Speciale ambiente
Speciale scuola
Speciale Auto
Un anno di rincari
Speciale mutui
Voli low cost
Speciale ETF
Studi di settore
Risparmio energetico
Auto & fisco
Navigatori GPS
Musica Mp3
Guida alle facoltà
Come risparmiare
XV Legislatura
shopping 24

Servizi

Il Sole Mobile

Servizi Ricerca

Cultura e Tempo Libero

ARCHIVIO »
Il vincitore della 57a edizionen del Festival di Sanremo, Simone Cristicchi

5 marzo 2007

Finito Sanremo Baudo bacchetta Del Noce

di Marco Barbonaglia

E' calato il sipario sul palco dell'Ariston. Il Festival si è chiuso senza sorprese. Dopo il primo posto di Fabrizio Moro nei giovani, la vittoria di Simone Cristicchi, tra i campioni, è un altro risultato annunciato. Come nella migliore tradizione del Festival, non si spengono, invece, il riflettori sulle polemiche. Terminata la kermesse, cadono semmai gli ultimi veli di finzione, di falso fair play, e Baudo può, così, fronteggiare Del Noce, senza fingere di farci, poi, la pace. Non che nei 5 giorni di Sanremo, i due fossero andati d'amore e d'accordo, ma, ora che il Festival è finito le scaramucce si trasformano in battaglia.
Forte degli ascolti registrati, con uno share superiore al 50% nell'ultima puntata, il conduttore attacca il direttore di rete. Ad aggravare la situazione, sulla Stampa, intanto, un articolo ha riferito di una conversazione tra Del Noce e il capo delle relazioni esterne della Rai, Gudio Paglia. In sintesi, i due, avrebbero concordato di affidare la conduzione a Paolo Bonolis il prossimo anno. Stando alle rivelazioni del quotidiano, sarebbero entrambi convinti che con il conduttore romano, presunta calamita di telespettatori giovani, gli ascolti crescerebbero ancora.
Alla conferenza stampa finale, Baudo è durissimo: "Abbiamo fatto più o meno come lui, in quanto ad ascolti. Fortunatamente per noi e per il paese, però, questa volta non c'era il morto che arrivava a Ciampino." Il riferimento è al rientro della salma di Calipari, che venne trasmesso in diretta da Bonolis, nel 2005.
E mentre il direttore di Rai uno non riesce a dissipare i dubbi, nemmeno davanti a tutti i giornalisti, dando "la sua parola" a Baudo, di non aver avuto nessun contatto con altri presentatori, lo showman siciliano dichiara : " Qualunque smentita non mi convince e non mi soddisfa".
"I direttori di rete- si rivolge direttamente a Del Noce- sono importanti, ma non devono essere protagonisti, devono anche saper stare nell'ombra. I tuoi predecessori non creavano queste situazioni. Meglio star zitti, qualche volta, piuttosto che dire cose che possono offendere qualcuno".
A Domenica in, poi, si leva ancora qualche sassolino dalle scarpe. Aveva già dichiarato di non condividere le critiche di Romano Prodi ai super-compensi per i produttori. "Ha un'idea sbagliata sulla Rai – aveva spiegato-. La sua tendenza è a privatizzarla. Così le si toglie importanza e, pur essendo suo amico ed elettore, ho una posizione critica".
Davanti alle telecamere, il giorno dopo il Festival,cercando la complicità del pubblico, afferma di pretendere che i politici siano in grado di svolgere il loro lavoro, cerchino concordia e la smettano di attaccare un "semplice" presentatore.
Polemica in tono minore, quasi sul filo del ridicolo, invece, quella di Gianni e Marcella Bella. Il cantante, indispettito dal voto basso che la giuria di qualità ha riservato a lui e alla sorella, ha attribuito l'insuccesso ad una sorta di vendetta politica. Sul basso gradimento tributato al brano, avrebbe secondo lui, pesato la candidatura di Marcella nelle liste di An, alle elezioni europee. In realtà in nessuna delle classifiche, ne' delle giurie, ne' dei telespettatori, la loro Forever per sempre si è piazzata nelle prime cinque posizioni. Nella graduatoria finale non compaiono nemmeno nei primi dieci. Invece di sopravvalutare l'interesse degli italiani sulle scelte politiche della sorella, forse Gianni Bella dovrebbe chiedersi che cosa non ha funzionato nelle loro esibizioni. Tre performance che, a molti, sono sembrate esecuzioni non impeccabili di un brano piuttosto banale e insignificante.
Al netto delle polemiche, la serata conclusiva del Festival ha fatto registrare un milione e mezzo di ascoltatori in più dello scorso anno.
C'era Mike Bongiorno, che con i suoi 11 Festival, è stato superato quest'anno da Baudo, entrato al fianco del conduttore, al posto di Michelle Hunziker. Mike ha, poi, suggerito a Pippo di ringraziare Del Noce, che "gli ha fornito i mezzi per realizzare lo spettacolo", infine, i due hanno intonato " Siamo la coppia più bella del mondo". E' cominciata così l'ultima puntata di Sanremo 2007.
In serata, oltre ai 20 campioni in gara, come ospiti internazionali sono saliti sul palco Jess Stone, reginetta del rythm'n blues, che ha cantato scalza e che prima di andarsene ha reso omaggio ad Aretha Franklin e Mika, il cantante di origine libanese famoso soprattutto per la hit Grace Kelly. Ospite italiano, invece era Flavio Insinna, che si è proposto come "valletto" di Baudo. Il momento più divertente è stato quando Chiambretti ha fatto salire sul palco Momo, scartata dalla manifestazione ufficiale, e che lui ha fatto diventare, comunque, una protagonista delle notti sanremesi. Pierino ha fatto ballare tutti, Del Noce compreso, al ritmo della Fondanela, vero e proprio tormentone del Dopofestival.
Nell'ultima serata, infine, c'è stata anche la caduta Michelle Hunziker, inciampata subito dopo aver presentato i due Facchinetti. Capitombolo a parte, la soubrette non ha brillato sabato, come, del resto, non lo aveva fatto negli altri appuntamenti. Oltre alle esibizioni canore discutibili, la svizzera che dopo le esperienze di Zelig e Striscia la notizia, evidentemente si sente sempre più cabarettista, ha cercato spesso la battuta. Ma di risate, tranne le sue, peraltro continue, ne ha strappate ben poche.
A fine serata l'annuncio della vittoria di Simone Cristicchi non ha sorpreso nessuno. Il suo rap sulla lettera del "matto" Antonio aveva conquistato pubblico e giurie fin dal primo momento. Inaspettata invece l'esclusione dal podio di canzoni come la Paranza di Silvestri o Il terzo fuochista di Tosca. Al loro posto si è, invece, piazzato secondo Albano, salvato dal televoto, e terzo l'outsider Piero Mazzocchetti, in lacrime dopo l'inatteso verdetto.



 

Suggerimenti

>Info quotazioni

A richiesta, via sms, la quotazione istantanea e in tempo reale del titolo che ti interessa

>Flash news

Scarica il programma gratuito, e ricevi sul tuo desktop le ultimissime notizie di economia e finanza

News