ILSOLE24ORE.COM > Notizie Sport ARCHIVIO

Crisi Juve, Blanc incontra Ranieri. Decisiva la gara con il Milan

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
5 maggio 2009
Claudio Ranieri e Jean-Claude Blanc (LaPresse)
Caso Balotelli, capo polizia: stop alle partite per i cori razzisti

Un rapporto logoro, forse definitivamente rotto, quello tra Claudio Ranieri e la Juventus. Il contratto del tecnico bianconero ufficialmente scade nel 2010, ma, partita dopo partita, la sua vicenda sulla panchina della Juve si sta facendo sempre più traballante e terremotata. La partita di domenica prossima contro il Milan potrebbe essere davvero il banco di prova definitivo per mister Ranieri: si tratta di uno scontro con un'avversaria diretta (ormai in vantaggio) per il secondo posto in classifica, una rivale storica, l'ultima grande partita sul finire del campionato. Gli ultimi risultati dei bianconeri, e soprattutto il pareggio a Lecce, hanno messo tecnico e club con le spalle al muro e la resa dei conti è già cominciata.

Questa mattina, negli uffici della società, l'amministratore delegato Jean-Claude Blanc e Ranieri si sono incontrati e si sono parlati per più di un'ora. Tema: la crisi della squadra. Non è stato redatto alcun comunicato ma, secondo indiscrezioni, il faccia a faccia sarebbe servito per
confermare la fiducia a Ranieri almeno fino alla partita di domenica contro il Milan, facendo sfumare l'ipotesi di affidare la squadra ad un traghettatore - tipo Ciro Ferrara - salvo, appunto, un clamoroso crollo a San Siro. Rimane apertissima invece la pista di un cambio di tecnico al termine della stagione. Molti i nomi in corsa: da Luciano Spalletti a Cesare Prandelli, passando per gli emergenti Gasperini, Ballardini, Giampaolo o l'ex capitano Antonio Conte.

Lo spogliatoio è diviso: molti giocatori continuano a dare fiducia al tecnico, ma i big hanno preso, in alcuni casi, le distanze e altri - come Camoranesi - hanno esplicitamente rotto con Ranieri. La stessa società non ha fatto del suo meglio per difendere il suo tecnico, mostrandosi in più occasioni desiderosa di cercare soluzioni alternative. In più la contemporanea vicenda del ritorno di Cannavaro (con un probabile futuro da dirigente), annunciato in coincidenza di un incontro tra Blanc e Marcello Lippi, non hanno certo contribuito a portare serenità a un ambiente già privato dall' orribile vicenda dei cori razzisti contro Balotelli e della contestazione della tifoseria. Un finale di stagione che rischia di essere sempre più pesante, soprattutto in caso di future sconfitte: a farne le spese, come sempre, l'allenatore. (M. Do.)

5 maggio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
10 maggio 2010
8 maggio 2010
8 maggio 2010
7 maggio 2010
7 maggio 2010
 
Ormezzano: «Il ciclismo è cambiato come è cambiato l'uomo»
Zomegnan: «Il Giro è la corsa più controllata della storia del ciclismo»
Le immagini del primo "titulo"
L'arrivo dei giocatori dell'Inter a Malpensa (di Sandro Cobelli)
La festa dei nerazzurri a Malpensa
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-