Speciali in evidenza
Speciale Smau
Speciale ambiente
Speciale scuola
Speciale Auto
Un anno di rincari
Speciale mutui
Voli low cost
Speciale ETF
Studi di settore
Risparmio energetico
Auto & fisco
Navigatori GPS
Musica Mp3
Guida alle facoltà
Come risparmiare
XV Legislatura
shopping 24

Servizi

Il Sole Mobile

Servizi Ricerca

Tecnologia e Business

ARCHIVIO »

5 dicembre 2005

L'impatto del decreto Landolfi sul mercato

di Pino Fondati

Quali e quante le opportunità offerte dal decreto Landolfi all’intera arena del wireless? Numerose, a detta dei partecipanti a un convegno milanese organizzata da Alvarion, società israeliana attiva nel campo delle reti senza fili, con il patrocinio dell’ambasciata d’Israele in Italia.

Tutti d’accordo i relatori sulla svolta che il decreto Landolfi del 4 ottobre rappresenta per le telecomunicazioni in Italia: il decreto infatti prende atto della domanda crescente di banda larga nel nostro paese e della presenza di vaste aree di digital divide, e mette in atto una revisione della normativa riguardo alle tecnologie Wireless, nel senso di una vera e compiuta liberalizzazione, e apre all’utilizzo delle reti in banda non licenziata a tutto il territorio nazionale, eliminando di fatto il vincolo di operatività nei locali aperti al pubblico o aree confinate a frequentazione pubblica. Come ha sottolineato nel suo intervento Gianluca Petrillo, consigliere del ministero delle comunicazioni, il decreto è l’approdo di una lunga marcia di avvicinamento: dapprima regole per l’uso privato, indi un decreto che regolamentava l’uso indoor, la disciplina delle reti locali su reti a frequentazione pubblica, la frenata imposta dalla concomitanza degli investimenti Umts e la volontà di non turbare in qualche modo lo sviluppo delle telecomunicazioni mobili, oggi finalmente il decreto che ha fatto tirare un sospiro di sollievo a fornitori di infrastrutture e di servizi. Quali le frequenze? Quelle da 2,4 a 5,4 Mhz sono assegnate al libero uso, per cui non è garantita la mancanza di interferenze; meglio, molto meglio, le frequenze 3,5, che si trovano nella fase di liberalizzazione da parte del ministero della difesa e non presentano interferenze. Gli usi sono quelli noti, con qualche variante. Da una parte il Wi-Fi, per un utilizzo fisso e nomade (aeroporti, alberghi, ecc.), non mobile. Dall’altra, la grande promessa del WiMax , il cui utilizzo, afferma Petrillo, va definito in toto dopo la fine della fase della sperimentazione, con l’obiettivo comunque di dare a tutti gli operatori, anche quelli più piccoli e locali, la possibilità di offrire servizi basati sul WiMax (che, detto per inciso, può rappresentare una forte opportunità per le piccole e medie imprese). In ogni caso, osserva Petrillo, non è detto che per il WiMax sia necessariamente previsto un utilizzo mobile. Perché? «Potrebbe creare ulteriore competizione – è la risposta di Petrillo – Invece, noi pensiamo sia molto meglio un obiettivo di integrazione». Tutti i relatori hanno posto l’accento sul fatto che il decreto arriva in un momento particolarmente favorevole per il mercato delle tlc in Italia: lo sviluppo della banda larga (sei milioni di utenti), l’espansione del digitale terrestre all’80% del territorio, l’Umts che conta ormai tre milioni di utenti, la maggiore capacità di investimento del settore, il forte sviluppo dei servizi di voice over Ip.



 

Suggerimenti

>Info quotazioni

A richiesta, via sms, la quotazione istantanea e in tempo reale del titolo che ti interessa

>Flash news

Scarica il programma gratuito, e ricevi sul tuo desktop le ultimissime notizie di economia e finanza

News

champions

L'Inter (2-1a Mosca) brava e fortunata: ribalta il risultato e vince

auto

Rimandato il lancio della «Panda cinese» per la causa con la Fiat

expo 2015

Luci sui progetti che fanno bella Milano: l'omaggio agli ospiti di Expo 2015

anniversari

Novant'anni fa la battaglia di Caporetto, madre di tutte le batoste

computer

Asus: così il notebook diventa ultraleggero

prospettive

Il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca (Stefano Capra / Imagoeconomica)

Turismo a Roma, invia le tue domande per il forum di mercoledì

GIAPPONE

La palazzina del Progetto Sofie sottoposta all'esperimento anti-sismico

Terremoto del settimo grado della scala Richter, ma la casa in legno fatta nel Trentino resiste

iniziative

L'appello di Nòva24: il Governo rilancia sul 5 per mille

viaggi24

Singapore. Dove tutto è possibile
Viaggio in una delle capitali mondiali dello shopping e del commercio.

CASA24

Comprare casa senza agenzia
I consigli per risparmiare nell'acquisto della casa trattando direttamente tra privati

In Evidenza

CRIBIS.it
Informazioni per decidere con chi fare o non fare business, in Italia e nel mondo.

Concorsi ed esami
Visita la sezione concorsi ed esami, troverai un'aggiornata rassegna di concorsi e offerte di lavoro nel pubblico impiego

A Natale un regalo diverso?
AMREF presenta alle aziende tante idee per un Natale solidale con l'Africa da regalare a clienti, fornitori, dipendenti e amici.

Scarica il gadget del Sole 24 ORE per Windows Vista
Il Sole 24 ORE porta sul tuo desktop le news di economia e attualità e l'andamento della Borsa.

Le tue foto su Casa24
Un angolo accogliente, un mobile insolito, un ambiente particolare: inviaci le foto della tua casa, le più belle saranno pubblicate sul sito.

Il SUDOKU del Sole 24 ORE
Invia un SMS con scritto SUDOKU al 48224 per poter giocare sul tuo cellulare! Clicca qui per ulteriori informazioni

Pubblicità